20 Febbraio 2018

Il premio Roche per 8 ricercatori indipendenti under 40

scritto da

    L’innovazione è la risposta alle domande urgenti che poniamo quando un problema minaccia lo status quo o la nostra evoluzione. Non c’è innovazione se non c’è un problema da risolvere. La ricerca scientifica e tecnologica è solo una delle facce di questa poliedrica medaglia, ma attualmente si trova sotto minaccia: dal biennale rapporto OCSE 2016 risulta che le spese dei governi in ricerca e sviluppo sono crollate per la prima volta dal 1981, anno a partire dal quale sono stati raccolti i dati. In Italia sappiamo che la questione è annosa e il precariato e la mancanza di fondi sono la causa per cui i ricercatori...

12 Febbraio 2018

Apicoltori-supereroi: I Buoni che fanno ricerca senza fondi

scritto da

    Oggi è il 12 febbraio e si festeggia l’International Darwin Day. Tutti conoscono l’importanza di Darwin per la scienza, ma in pochi sanno che quando partì per la spedizione durante la quale concepì la sua rivoluzionaria teoria sull’origine della specie, la prospettiva era di un viaggio senza limiti temporali e senza alcuna retribuzione. Il problema dei finanziamenti alla ricerca arriva dunque da lontano. Qualche dato italiano: i nostri ricercatori, oltre ad avere situazioni contrattuali instabili e dipendenti da fattori spesso esterni ai risultati del loro lavoro, guadagnano mediamente meno dei loro colleghi...

19 Gennaio 2018

Il segreto del multi-shifting per trovare del #tempoperme

scritto da

    Togliamoci il dubbio una volta per tutte: il multitasking non esiste, non è fisicamente possibile per il nostro cervello. Possiamo dedicare attenzione a una sola cosa alla volta, possiamo farne due solo se l’altra va in automatico, ossia “non richiede attenzione”, e quindi occupa porzioni di cervello differenti dalla corteccia prefrontale. La notizia sembra disastrosa: alla perenne ricerca di tempo extra, la possibilità di fare più cose insieme ci sembrava l’unica strada per la sopravvivenza. Ma è sempre il cervello a darci la soluzione. Le ricerche scientifiche rivelano infatti che, quando cerchiamo di...

03 Novembre 2017

“I Giorni della Ricerca” di AIRC festeggiano venti anni con successi e nuove sfide alla cura del cancro

scritto da

Venti anni e non sentirli. Anzi, ripartire di slancio verso nuovi e importanti obiettivi per sconfiggere il cancro. Si chiude domenica 5 novembre la settimana de “I Giorni della Ricerca” di AIRC, iniziativa giunta al ventesimo anno per informare il pubblico sui progressi della ricerca oncologica e raccogliere nuove risorse da destinare al lavoro dei suoi circa 5.000 ricercatori. I risultati sono incoraggianti e ispirano fiducia verso un futuro libero dal male del secolo: tutto ciò è possibile, infatti, grazie a scienziati impegnati alacremente ogni giorno nei laboratori delle università, degli ospedali e delle istituzioni di...

22 Settembre 2017

Valentina: "La vita è il regalo più prezioso". #forzaaurora

scritto da

Il team di Alley Oop appoggia la campagna di Andrea e Valentina, i genitori di Lorenzo e Aurora.Per questo abbiamo deciso di pubblicare la loro storia e il link alla raccolta  "Sostieni la ricerca per guarire un bambino in più" E' un modo per far sapere loro che ci siamo, che non sono soli in questa battaglia per la vita. Siamo Andrea, Valentina, Lorenzo e Aurora. Nel febbraio 2016, ad appena 17 mesi, per la piccola di casa arriva la diagnosi: Leucemia Linfoblastica Acuta. Una malattia fino a quel momento a noi quasi sconosciuta. Una malattia che fa paura. Una malattia con la quale tutta la nostra famiglia ha imparato a...

01 Agosto 2017

Ragazze, studiate ingegneria. E (forse) farete carriera

scritto da

  Molte in azienda. Poche in carriera. Certo, resistono il tetto di cristallo e l'istinto maschile di "fare branco". Ma c'è un requisito che paga (e troppo spesso manca) nei curricula delle ragazze: ovvero, la laurea Stem. "Ragazze, studiate matematica, informatica, fisica o ingegneria" sembra sottolineare l'ultimo studio di The Boston Consulting Group e Valore D "Women at the Top" realizzato sulla base di 2.500 interviste, tra cui i principali direttori e responsabili delle risorse umane di aziende italiane e di multinazionali con sedi in Italia. Se in Italia solo il 22% dei manager è donna, a fronte di una media...

12 Aprile 2017

Chi gioca a Pokemon Go con i propri figli, fa molto di più che giocare (o forse no?)

scritto da

Al parco gironzolando fra altalene e scivoli. In spiaggia schivando pallonate e asciugamani stesi per terra. Fuori da un ristorante aspettando che arrivi l'ordinazione. La scorsa estate erano ovunque e non si poteva fare a meno di notarli: erano i papà e le mamme che cellulari alla mano trascinavano i figli in una stravagante ricerca virtuale di bestioline strane, fra puntate a fare rifornimenti strani e battaglie in palestre multicolore. La mania di Pokemon Go aveva risparmiato pochi e ingabbiato i più in un confronto a distanza con amici e parenti per una collezione di figurine impalpabili. A distanza di meno di un anno i...

22 Dicembre 2016

In Italia le donne ai vertici delle imprese migliorano ricavi aziendali e salari

scritto da

Le donne sanno valorizzare meglio degli uomini le altre donne. E, cosa altrettanto rilevante, ciò fa sì che la produttività di un’azienda ne benefici e in maniera considerevole. Lo dice una recente ricerca condotta da quattro economisti italiani, dei quali tre operativi in altrettante facoltà americane (Luca Flabbi, Mario Macis, Andrea Moro) e uno, Fabiano Schivardi, docente alla Bocconi, sfatando di fatto un preconcetto “ancestrale” secondo cui le donne non sono solidali tra loro, anzi. I valori, sui quali è stata realizzata l’analisi, sono piuttosto datati, l’arco temporale di riferimento va dal 1981 al 1997, tuttavia...

11 Novembre 2016

Addio a Umberto Veronesi: uomo libero, laico, di scienza e di ragione.

scritto da

Sono circa le 21.15 di mercoledì sera, quando le agenzie italiane battono la notizia che diventa immediatamente titolo di tutte le testate online: ”A 91 anni è morto il professor Umberto Veronesi”. E’ una serata strana, negli USA si sta votando per decidere chi sarà il nuovo presidente. Nessuno ancora immagina lo shock della vittoria di Trump, ma si è tutti un po’ impauriti da quel populismo che avanza. Fino a dove, molti di noi lo scopriranno solo al risveglio di giovedì. E’ una serata inquieta, e quando arriva la notizia della morte di Umberto Veronesi, è un colpo che ci fa sentire più soli. In un mondo che gira...

03 Aprile 2016

Un secondo, un'ora, una vita per scegliere "quello giusto"

scritto da

Eccolo. L’ho trovato! Ora deve essere mio! Posso passare sopra a tutto e a tutti per averlo! Anche perché ce n’è voluto di tempo…. Ormai pensavo di non trovarlo, perché, diciamo la verità, gira, gira, gira, gira… A furia di girare a vuoto, ci si scoraggia. E quante domande nella testa: esisterà "quello giusto"? Dove sarà? Spesso si nascondono, cosa credete? Mica si trovano subito, tipo: tu sei lì, e qualcuno te lo porta, che so… un’amica, un amico… Tutte balle. Devi andartelo a cercare, e non è una ricerca semplice. Anche perché quando ne trovi uno che potrebbe andare bene, ovviamente lo vogliono tutti. Poi,...