08 Febbraio 2018

PyeongChang2018 è già l’Olimpiade delle donne

scritto da

    L’appuntamento è alle ore 12 (orario italiano) di venerdì 9 febbraio, quando la cerimonia di apertura alzerà il sipario sulla XXIII edizione dei Giochi olimpici invernali di PyeongChang, in Corea del Sud. Siamo solo alla vigilia eppure sono già tante le donne che, comunque vada in gara, hanno già lasciato il segno. Conosciamole meglio.     Ryom Tae Ok, insieme a Kim Ju Sik, forma la coppia mista di pattinaggio artistico della Corea del Nord. La loro qualificazione ai Giochi, ottenuta grazie al sesto posto conquistato al trofeo Nebelhorn, in Germania, ha permesso di intavolare i primi accordi per la...

30 Agosto 2017

Dall'Eritrea o dalla Nigeria, ecco un altro buon motivo per emigrare

scritto da

I libri che avete ordinato per l'inizio della scuola non arrivano? La copertina del quadernone  rosa fucsia è introvabile in cartoleria? Il certificato con le vaccinazioni obbligatorie da consegnare in segreteria è un rebus e vostra figlia si rifiuta di fare l'ultimo degli 11 (undici!!) temi per le vacanze assegnati dalla maestra in terza elementare? Se siete già stressati per il nuovo anno scolastico prima che il nuovo anno scolastico sia ancora cominciato, fermatevi un attimo, osservate la cartina qui sopra e dite grazie. Vostra figlia a scuola ci va, mentre 32 milioni di bambine nel mondo non hanno mai visto un banco nè...

16 Febbraio 2017

Migranti: piccole considerazioni da chi...li aiuta "a casa loro"

scritto da

In questi ultimi anni, parallelamente all’aumento dei migranti provenienti da aree di instabilità economica e politica, il dibattito pubblico italiano ha visto emergere uno slogan apparentemente incontestabile: “aiutiamoli a casa loro”. Sulle prime, devo ammettere, la reazione a questo richiamo è stata di un certo fastidio, perché avvertivo una sorta di “invasione” nel campo della cooperazione internazionale da parte di soggetti che in realtà apparivano poco interessati alle sorti delle persone che nel frattempo annegavano nel Mare Mediterraneo. Al di là delle strumentalizzazioni politiche, però, questo slogan semplice e...

13 Settembre 2016

Ecco i Paesi dove la sicurezza delle donne è anche garanzia di crescita economica

scritto da

Ci sono Paesi più sicuri, per le donne, e Paesi meno. Questo è noto. Ora però la sicurezza delle donne è diventata anche un indicatore per predire se un determinato Paese andrà o no incontro a un periodo di crescita economica. Lo dicono gli esperti di New World Wealth, think-tank sudafricano che studia l'evoluzione della ricchezza nei Paesi emergenti. E la prima notizia è proprio che la sicurezza delle donne è entrata a pieno titolo nei criteri per misurare il benessere economico dei Paesi, anche di quelli emergenti. Al pari della spesa pubblica, del livello di istruzione o della qualità del sistema sanitario. Le pari...