16 Aprile 2018

Calcio femminile: Serie A e B passeranno dalla Lega dilettanti alla Figc

scritto da

    Qualcosa nel calcio femminile sta cambiando. Complici i risultati che sta ottenendo sul campo la nazionale femminile nelle qualificazioni ai Mondiali 2019 di Francia, il calcio versione donna si sta afferamendo via via anche in Italia. E un ruolo fondamentale lo sta giocando naturalmente la Figc. "Lo sviluppo del calcio femminile" è stato, infatti, fra i punti salienti affrontati nell’incontro in Federcalcio la scorsa settimana. Al termine dell'incontro Commissario Straordinario Roberto Fabbricini ha dichiarato: “Vogliamo dare il massimo impulso allo sviluppo del movimento. Il calcio femminile è una disciplina olimpica...

14 Aprile 2018

Il Davide di Michelangelo Zanol: sport più inclusione e si vince il campionato

scritto da

  Stagione sportiva CSI 2014/2015, Michelangelo Zanol è allenatore di calcio dell’ASO Cernusco s/N  2001 Bianco, dopo un anno la squadra si arricchisce di un nuovo membro : Davide un ragazzo del 2000, affetto dalla sindrome di down. Michelangelo insegna a scuola, la sua è una vera vocazione. Davide ama il calcio e vuole giocare con i suoi compagni. Diventano presto grandi amici e Michelangelo, da allenatore illuminato, fa di tutto perché il ragazzo sia inserito attivamente nella squadra. Inizia il campionato, si gioca sul campo A11 e anche se la squadra è di venti giocatori, solo sedici sono convocabili e Davide segue il...

17 Febbraio 2018

Se un genitore manda in ospedale un'arbitra diciassettenne...

scritto da

    Il padre a bordo campo è imbestialito. Quell'ammonizione a suo figlio non ci voleva. "Che incapace quella ragazza che si è improvvisata arbitro e ora mio figlio ne paga le conseguenze!", pensa tra sé. Così, mentre la rabbia inarrestabile cresce, si avvicina a grandi passi verso lo spogliatoio della giovane che ha solo diciassette anni, e sferra un calcio potente alla porta dello spogliatoio che colpisce l'anca della povera ragazza. No, non si tratta di un pessimo romanzo. Tutto questo è accaduto veramente lo scorso week-end alla fine di una partita di calcio del campionato Giovanissimi regionali dell'Umbria tra...

19 Novembre 2017

Eppure io #VedoRosa per il calcio azzurro!

scritto da

  Non in quello di casa nostra, intendiamoci. Però, mentre da noi si consuma lo psicodramma nazional-popolare di un Mondiale senza Italia, con il corollario di anziani presidenti di Federazione abbarbicati alla loro sedia, in altre latitudini qualcuno esulta e potrebbe insegnarci qualcosa. Fino a una decina di anni fa, Islanda e calcio, nella stessa frase, non ci potevano stare. Oggi, mentre noi rosichiamo, la Nazionale della minuscola isola del Nord Atlantico si è qualificata per Russia 2018, senza nemmeno dover ricorrere agli spareggi, come sarebbe toccato a noi. E’ la prima nazione di meno di un milione di abitanti (un bel...

06 Novembre 2017

LGBT* e Sport: quando i cliché diventano inclusivi

scritto da

    “Dario ma quindi? Ci hai parlato? Guarda che quel tipo è veramente tanta roba!” Potrebbe sembrare la frase detta da un amico il sabato sera in discoteca, invece siamo in palestra, durante la pausa pranzo di un qualsiasi giorno della settimana. Oggetto: un ragazzo da capogiro chiaramente fuori dalla mia portata. A pronunciarla un uomo adulto ed eterosessuale, uno degli stoici partecipanti al mio corso di cross-fit (per i profani un corso per drogati di fitness dove i risultati sono inversamente proporzionali alla sofferenza). Una frase che mi ha fatto riflettere. Partiamo dall’ambiente. Una palestra quindi un...

27 Ottobre 2017

Cose che devono essere viste: il Festival della Fotografia Etica di Lodi

scritto da

  “Ci sono cose che semplicemente devono essere viste”   Questa frase, breve e potente, sintetizza le ragioni profonde che animano l’8° Festival della Fotografia Etica, in corso a Lodi fino a domenica 29 ottobre: l’impegno del Gruppo Fotografico Progetto Immagine e dei due coordinatori Alberto Prina e Aldo Mendichi è infatti “diffondere un tipo di fotogiornalismo più sensibile alle esigenze della società civile che alle logiche di mercato.” Per tutto il mese di ottobre, durante i fine settimana, Lodi cambia faccia, lasciandosi festosamente invadere da più di una ventina di mostre principali in palazzi storici e in...

18 Ottobre 2017

Hackathon FIGC: prima maratona degli innovatori del calcio

scritto da

    Big data nel mondo del calcio non ne mancano. Idee per analizzarli e metterli a frutto sì. Per questo lo scorso fine settimana, a Trento, è stato organizzato il primo hackathon del calcio italiano, la maratona di innovazione della Federazione Italiana Giuoco Calcio promossa insieme alla Provincia autonoma di Trento, l’Università di Trento e Trentino Sviluppo. Si cercavano idee per valorizzare il rapporto tra la federazione e i suoi oltre 1,3 milioni di tesserati e sulla match analysis, ossia appunto su come analizzare i big data nel mondo del calcio. Le iscrizioni pervenute agli organizzatori sono state 402, ne...

28 Settembre 2017

Donne arbitri, tra insulti (ancora troppi) e prime volte (troppo poche)

scritto da

  Le storie, i nomi e i volti sono diversi eppure, tutte, continuano a fare notizia. Sia che si tratti di una donna che arbitra un incontro di tennis tra uomini sia che abbia il fischietto in mano in una partita di calcio della massima serie del campionato tedesco maschile. Il comune denominatore è lo stesso: una donna che arbitra una competizione agonistica maschile fa notizia, un uomo che arbitra un incontro tra donne passa sotto silenzio semplicemente perché è normale e nella logica delle manifestazioni sportive. Due nomi sono tornati all’attenzione delle cronache nelle ultime settimane. Il primo è quello di Eva...

27 Agosto 2017

“Il Passerotto di Magé”: un modo diverso di “leggere” il mondo del pallone

scritto da

    Un giorno un giornalista chiese alla teologa tedesca Dorothee Solle: "Come spiegherebbe a un bambino che cos’è la felicità?". "Non glielo spiegherei…" - rispose lei - "…gli darei un pallone per farlo giocare". (Eduardo Galeano)   E’ vero! Oggi, i calciatori hanno soldi facili, vite agiate, macchine potenti, ville con piscina e tanti, ma proprio tanti altri benefits. Quanti giovani odierni, ma anche passati e futuri sognano, hanno sognato o sogneranno di fare i calciatori professionisti. E quanti genitori più o meno delusi dalla propria vita impiegatizia o memori delle loro presunte glorie calcistiche passate,...

24 Giugno 2017

Vincere o stravincere: il sottile confine con l'umiliazione sportiva

scritto da

In Spagna il tecnico di una squadra under 11 ha perso il lavoro per aver vinto, anzi stravinto una partita di calcio 25 a 0. Sembrerebbe che il povero tecnico del Serranos CD della comunità Valenciana abbia subito una incredibile ingiustizia: ha fatto stravincere la propria squadra e viene licenziato? La punizione ha avuto un'eco straordinaria, dato che in Spagna le categorie dei giovanissimi sono caratterizzate da campionati in cui risultati come 25 a 0 sono piuttosto comuni. La società ha spiegato la sua scelta in una maniera che non ammette repliche. Già a metà del primo tempo il Serranos CD vinceva 15 a 0 contro il...