29 Aprile 2017

La dura legge della panchina: consigli per genitori che soffrono in tribuna

scritto da

Le mamme e i papà che fanno il tifo dalle tribune per i loro figli e figlie sono ormai un'istituzione sui campi delle giovanili. Fischietti alla mano, cartelloni, entusiasmo e urla. Un'esplosione di passione per incitare la squadra dei pargoli tra goal, canestri o punti, che però si spegne all’improvviso quando l’eroe è relegato in panchina. E dal silenzio si passa alla depressione quando lì, seduto, il campione di casa ci rimane per tutto il tempo. Attenzione però perché il "malcapitato" o la "sfortunata" spesso sono contenti di non essere buttati nella mischia, magari consapevoli del fatto che la panchina sia in quel...

24 Aprile 2017

Millennials: gastrofighetti o consumatori consapevoli?

scritto da

"Siamo quello che mangiamo". Un precetto saggio. E sempre attuale, stando alle scelte alimentari dei Millennials, i consumatori nati tra il 1980 e il 2000. I ragazzi di oggi dimostrano di avere una consapevolezza e un’attenzione al cibo molto alta. Sostenibilità, alimenti locali, opzioni sane e un prezzo giusto guidano le scelte di acquisto. Locale vuol dire affidabile, e quindi per estensione anche salutare. Marco ha 30 anni, vive a Torino ed è molto attento quando va a fare la spesa al supermercato: "in genere controllo la scadenza e la provenienza. Cerco di comprare materie prime e nonostante ciò  è difficile trovare cose...

20 Aprile 2017

Tutte le sfumature di Elisabetta II, al suo 91esimo compleanno

scritto da

Il 21 aprile compie 91 anni Sua Maestà la Regina Elisabetta II, una delle donne più famose del pianeta. Non alta, ma con una "statura" immensa, e una vita intensamente vissuta. Sul finire della seconda Guerra Mondiale, giovanissima, già indossava la divisa militare come ausiliaria per l’esercito, mentre a soli 27 anni (era il 1953) fu incoronata Regina del Regno Unito, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa, Ceylon e Pakistan. Una figura che ha segnato la storia del suo Paese (e non solo), e che stando alle parole del biografo Robert Hartman, nel 2012 affermò: “Non potrei mai vestirmi di beige, perché nessuno...

17 Aprile 2017

Cecenia: omosessuali perseguitati, torturati e uccisi. Le petizioni per fermare l'orrore.

scritto da

Le notizie arrivate in questi ultimi giorni dalla Cecenia sono a dir poco raccapriccianti, e fanno tornare alla mente un passato nemmeno troppo remoto che ha fatto dell’Europa il teatro di orrori e persecuzioni inenarrabili. Tutto inizia dalla denuncia del giornale indipendente russo Novaya Gazeta. Raccogliendo alcune testimonianze di vittime riuscite a fuggire, la giornalista Elena Milashina (collega e amica di Anna Politkovskaja oltre che vincitrice nel 2014 del Women International of Courage Award consegnatole da Michelle Obama) racconta in un articolo come in Cecenia sia in atto una vera e propria persecuzione di uomini...

11 Aprile 2017

Dal gioco dei ruoli al 'no gender': come la moda interpreta una nuova identità

scritto da

Il fenomeno della moda senza connotazioni di genere è ormai globale. Non si tratta di una semplice tendenza moda, ma di un vero e proprio movimento. Lo dimostra la scelta di colossi del fast-fashion come H&M, Zara e Guess di lanciare nuove linee definite ‘no gender’: collezioni che possono essere indossate indifferentemente dagli uomini e dalle donne. Il termine ‘no gender’ (o ‘agender’, ‘genderless’, ‘gender free’, ‘gender neutral’, ‘gender fluid’) non va però confuso con ‘unisex’, un concetto sviluppatosi negli anni ’60-’70 con l’emancipazione femminile e le ribellioni anti-borghesi, che...

10 Aprile 2017

Anche tu ti senti un impostore?

scritto da

Sono una freelance e per questo motivo non smetto mai di guardarmi attorno per nuovi lavori e collaborazioni. Spesso non mi sono candidata per una posizione aperta perché non mi reputavo all'altezza. Quando anni fa ho iniziato a lavorare, per lungo tempo ho pensato che i selezionatori si fossero sbagliati: avrebbero dovuto scegliere qualcuno più bravo di me. E temevo che prima o poi si sarebbero accorti dell'errore. È stato tempo dopo che ho scoperto che questi pensieri hanno un nome: è la "Sindrome dell'impostore". Non è un concetto nuovo. Il termine è stato coniato nel 1978 dalle psicologhe Pauline Clance e Suzanne Imes. Le...

09 Aprile 2017

Un secondo. Io sono buono, loro sono morti

scritto da

Io sono buono, sono un padre, ho dei figli, mia moglie mi aspetta a casa, mia figlia mi aspetta a casa, manco da tanto, e loro mancano a me. Io sono buono, credo nel mio dio, lo prego, gli chiedo di proteggere la mia famiglia, mia figlia, di darmi la forza di fare la cosa giusta. Io sono buono, faccio quello che il mio Paese mi chiede, che il mio generale mi chiede, io sono un soldato, guido gli aerei. Mia figlia, il mio dio, il mio paese sono tutti con me mentre chiudo gli occhi e spingo il pulsante sorvolando un villaggio di cui a mala pena so il nome. Io sono buono, le bombe cadono. Io sono buono. E loro sono morti. Anche io sono...

06 Aprile 2017

Chi sono i millennials più ricchi del mondo?

scritto da

C’è chi ha investito nella finanza e nel mercato immobiliare, chi ha scoperto tecnologie prima conosciute, e anche chi ha creato una fortuna percorrendo strade meno convenzionali. Ad accomunarli la giovane età e un posto nella classifica dei super ricchi stilata ogni anno da Forbes. Da alcuni anni la rivista americana ha infatti iniziato a dedicare spazio e attenzione non solo ai super ricchi over 40, ma anche a quelli più giovani. Così, accanto a Yvon Chouinard, fondatore e proprietario della società di abbigliamento sportivo Patagonia, ci sono anche i fratelli Collison. Non li conoscete? Dovreste. Jonh, 26 anni, e Patrick, 28...

28 Marzo 2017

Love your curves: modelle, attrici e blogger aprono una nuova strada alla moda

scritto da

"Il mondo è nostro e ce lo prendiamo!".  Sembrano gridare così, a gran voce, le schiere di donne 'curvy' che, forti delle recenti conquiste, stanno contribuendo a scardinare i canoni di bellezza improntata alla magrezza a tutti i costi o, al massimo, a curve perfette a prova di selfie. Al concetto di 'corpo perfetto' si sta, infatti, pian piano sostituendo quello del 'body acceptance': l'accettazione del proprio corpo basata su un atteggiamento più sano e sereno verso la propria fisicità a prescindere dalla forma. Sono sempre di più le donne che riescono a superare ostacoli e pregiudizi, trovando un proprio equilibrio svincolato...

26 Marzo 2017

Un secondo. Punto tutto sul ventisette rosso

scritto da

Una volta, un tifoso mi ha detto: «Punto tutto sul ventisette rosso». Non parlava del casinò, anche se eravamo a Montecarlo. Parlava di me, Gilles Villeneuve, pilota della Ferrari. Era il 31 maggio dell’anno scorso. Quel giorno ho vinto, Piquet è andato a sbattere, Jones me lo sono mangiato. Quell’uomo ha fatto bene a puntare su di me. Chissà se lo farà anche domani a Zolder? Oggi sono solo le prove, eppure sento la passione delle persone mentre corro. Qualcuno dice che è strano che mi sostengano così, in fondo ho vinto poco, sei gare in tutto, nessun mondiale. Ma la gente mi segue, mi cerca, mi incita. E io tento sempre di...