10 Aprile 2018

Stop faking: perché gli 'angeli' non sono tutti uguali

scritto da

      'Ehi, sono bella come sono, non trovi?', Sembrano dirci questo le ragazze che ci guardano dalla pubblicità di una nota marca californiana di vendite di abbigliamento online. Le parole d'ordine della canala di Everlane, dalla nascita nel 2010, sono 'Radical Transparency', come riflesso di una scelta guidata da principi di etica e trasparenza sia nei prodotti che nella comunicazione. E l'ultima campagna pubblicitaria della loro collezione di intimo femminile conferma la linea: immagini non ritoccate di modelle con corporature e taglie diverse tra loro. Tutte, però, a prescidere dalla taglia, mostrano piccole (o...

04 Aprile 2018

Servono più cattive "di qualità" nella letteratura per ragazzi!

scritto da

    Se chiedete a mio figlio chi è la più bella della saga di Harry Potter, vi risponderà senza esitazione: Bellatrix Lestrange. E devo ammettere che anche su di me il personaggio esercita un certo fascino. Avercene, di cattive così, nella letteratura per ragazzi. Già, appunto: ma quante ce ne abbiamo, di cattive? In un recente studio la Nielsen calcola che nella letteratura per ragazzi ci sono otto volte più cattivi maschi che femmine. Ma come, la parità di genere passa dalle torture e dagli assassini, direte voi? Anche. Quello però che mi colpisce di più, di questo studio ripreso anche dal World Economic Forum,...

16 Marzo 2018

100 IL in 10 anni, un compleanno speciale per il maschile de Il Sole 24 Ore

scritto da

      Ci sono storie che hanno un inizio folgorante, catturano subito. Era il 2008, nasceva un giornale mai visto, proprio sul limite di un’epoca d’oro e l’inizio di una crisi che ancora oggi fa sentire il suo morso. Nel 2018 quel giornale è giunto al centesimo numero. Lo ha fatto accompagnando e interpretando, mese dopo mese, la caduta di molte certezze e la trasformazione di quasi tutti i punti di riferimento acquisiti. Il mondo è completamente cambiato e i cambiamenti, a volte, sono così potenti da aprire polarità che paiono inattraversabili, e invece segnano lo scatto di una rinascita. Con questo spirito ci...

07 Marzo 2018

Rollinz, creato in esclusiva per Alley Oop l'ammiraglio Amilyn Holdo

scritto da

Credetemi, i giornali servono ancora a qualcosa. Vi ricordate il post in cui, un po' provocatoriamente, cercavo il Rollinz dell'ammiraglio Amilyn Holdo? Ebbene, quel Rollinz io l'ho davvero trovato. «Abbiamo letto il suo articolo e devo dire che lei ci ha stimolato moltissimo. Vorremmo invitarla presso la nostra sede, per farle vedere i risultati del lavoro che il suo post ci ha ispirato». Così è cominciata la mia avventura di ieri, in provincia di Modena, tra i capannoni industriali e la neve ancora nei campi. A Bastiglia, nella piana modenese, ha la sua sede la Grani & Partners, 35 dipendenti, fondata da Enrico Grani. È...

03 Marzo 2018

Di Briganti e Brigantesse: rugby per la legalità

scritto da

    I Briganti ASD Onlus è una squadra di rugby nata nel febbraio del 2006, con il nobile scopo di dare una svolta al quartiere di Librino a Catania, da sempre tristemente noto per la criminalità diffusa. In dieci anni di lavoro è stata costruita una squadra, una ‘librineria’ dove prendere libri, un punto importante di aggregazione ed inclusione. Per qualcuno tuttavia i Briganti sono scomodi, il loro lavoro per la legalità non piace. Infatti la notte del dieci gennaio la Club House dei Briganti ASD Onlus di Catania è stata incendiata: un gesto scellerato, infame, vigliacco, una mano nell'ombra come si legge in un...

28 Febbraio 2018

Se #MeToo resuscita perfino Monica Lewinsky

scritto da

    Uno dei rischi maggiori nei quali si incorre quando la pancia si sostituisce al cervello è la distorsione dei fatti e la loro strumentalizzazione tesa a dimostrare una teoria pregressa. Parlando in italiano e non in arzigogolese stretto: succede che a pensar male si fa peccato ma ci si prende spesso. Così stamattina leggendo dell’ultima dichiarazione di Monica Lewinsky che, appena a 20 anni di distanza dallo scandalo più clamoroso d’America dopo il Watergate, grazie al movimento #MeToo comprende di essere stata vittima di molestie sessuali da parte di quello che, all’epoca dei fatti, era l’uomo più potente del...

26 Febbraio 2018

Quella volta che ho incontrato un fascista sui banchi di scuola

scritto da

    Stanno girando in questi giorni delle foto degli ultimi bombardamenti in Siria. Sono foto atroci. Un trapano nello sterno, guardarle. Ce n'è una scattata in un ospedale, nel reparto maternità, con le incubatrici divelte e i neonati per terra. Piccoli uomini che lottavano come leoni per sopravvivere, uccisi dalla banalità del male. Le prime volte che prendevo in braccio mio figlio ricordo che pensavo spesso a quelle madri. Io dovevo proteggere il mio da una corrente d’aria, loro dall’eplosione di una bomba. Io mi sentivo in ansia quando a 5 giorni di vita lo portavo sulla 90 affollata del mattino. Poi pensavo a loro,...

25 Febbraio 2018

In manifestazione abbassate la mani e alzate la voce

scritto da

  Ho passato una larga parte della mia vita a manifestare: l’ho fatto per mille ragioni diverse. L’ho fatto perché credevo nella protesta e l’ho fatto perché qualcuno mi aveva incaricato di scriverne. L’ho fatto perché ho sempre pensato che una società civile abbia il diritto di manifestare il dissenso in maniera anche dura, ma rispettosa e non violenta. E non c’è stata una sola volta, una di numero, in cui qualcosa non sia andato storto, in cui non siano volati sassi verso le forze dell’ordine (in genere ragazzi della stessa età di quelli che gli lanciavano addosso le pietre), in cui tra gli slogan urlati a...

13 Febbraio 2018

#Duedidue: imparo la mia nuova vita grazie al tumore

scritto da

    Duedidue. Da sostituire entrambe, pronti via. O meglio, una da sostituire, una, quella ancora autentica, da aumentare per simmetria. Eppure io ci ero affezionata alla mie tette, una prima abbondante, sia chiaro, forse a volte mi accorgevo solo io che c’erano. Ma facevano quello che dovevano fare. Per il mio lavoro, poi, erano l’ideale. Perché quando danzi, il tuo corpo è una matita che disegna figure a ritmo di musica. Le note bisogna sentirle dentro e tradurle in movimento per te e per chi ti guarda, e se sono leggere, devi saper volare. Il mio seno era giusto per me, perché era come non averlo. Niente...

12 Febbraio 2018

I social salveranno il Festival di San Remo dall'estinzione?

scritto da

      Siamo arrivati alla 68 esima edizione del Festival di Sanremo e io da buon millenials non posso averle viste tutte, almeno non dal vivo. Perchè sì, approfittiamone per sfatare questo falso mito, i millenials non sono coloro nati dopo il 2000 bensì coloro nati fra i primi anni ottanta e i primi duemila, quindi io, Gianluca Gazzoli, che di anni ne ho 29 sono un millenial e soprattutto guardo il Festival di Sanremo. Faccio outing anche se outing non è, l'ho confessato più volte anche pubblicamente quanto ami questo grande evento, cosa significhi per me e sopratutto è stato indescrivibile aver partecipato a...