04 Agosto 2017

Un albero al contrario: la storia di una bambina senza radici

scritto da

  Ginevra è una bambina di 11 anni, sola. Un giorno si presenta alla porta della comunità che dovrebbe diventare la sua nuova casa. Indossa il vestito di organza della prima comunione di due anni prima, un po’ stretto sulle spalle e in mano ha solo due grossi sacchi neri che contengono tutta la sua vita, trascorsa fino a un istante prima tra istituti e famiglie affidatarie. Ginevra arriva in comunità con tante paure: e se gli altri bambini fossero aggressivi e cattivi come nei suoi peggiori incubi? E invece, soprendentemnte, la prima sensazione che prova entrando è di “puro, immenso sollievo”, dietro la porta trova un...

01 Agosto 2017

Perchè Maslow non ha pensato a una piramide dei bisogni speciali?

scritto da

  Eppure avrebbe dovuto saperlo Abramo Maslow, primo di sette figli in una famiglia di immigranti ebrei di origine russa, che chi nasce con uno svantaggio deve penare di più per accorciare le distanze. E invece no: alla base della teoria della gerarchia dei bisogni umani, che va sotto il nome dello psicologo statunitense, c’è l’assunzione che l’individuo vada considerato nella sua globalità di bisogni, ogni individuo è unico ma i bisogni sono uguali per tutti, se hai la pelle chiara o scura, se hai 2 braccia o 1 e mezza, dai bisogni più elementari, fino a quelli superiori come i bisogni spirituali.   Nasce...

31 Luglio 2017

Come dire a tua figlia di 5 anni che sei gay

scritto da

  "Gay è quando due persone, due ragazzi o due ragazze, uomini o donne, hanno un forte legame e si amano recirpocamente. Io e la mamma siamo gay". Così Ebony ha spiegato in un video a sua figlia Olivia, 5 anni, non solo il significato di questa parola, ma anche il rapporto che ha con l’altra sua mamma, Denise. “Perchè io e la mamma siamo gay?” “Perchè siete due ragazze”, Olivia dimostra di avere capito immediatamente quello che la mamma le ha detto. Ebony vuole preparare Oliva al mondo che c'è fuori dalla sua casa, ai pregiudizi che inevitabilmente incontrerà verso la sua famiglia. Un'ansia che purtroppo...

26 Luglio 2017

Congedo parentale per i nonni? In Finlandia il primo test

scritto da

  Mentre negli Stati Uniti d’America si portano avanti battaglie per welfare privato e congedo parentale, l’Europa si muove in ordine sparso sui congedi di paternità e la segreteria del PD in Italia vara il suo “dipartimento mamme”, la Finlandia spariglia e grazie a DNA, un operatore di telefonia mobile, allarga il congedo parentale anche ai nonni, concedendo loro una settimana retribuita. Al momento pare essere un'iniziativa sperimentale di welfare aziendale, ma intanto la prima dipendente dell’azienda, Maarit Jakobsson, ha già potuto godere di una vacanza con i suoi nipoti. Sicuramente la Finlandia gioca un...

21 Luglio 2017

Migliaia di firme per chiedere il decreto del governo per il rimborso delle spese adottive dal 2012

scritto da

    Lo avevamo salutato come un segnale finalmente positivo di ripresa: dopo 6 anni di attesa, sul sito della Commissione Adozioni Internazionali, il 19 maggio scorso era finalmente comparsa la tanto attesa notizia della presa in carico delle domande di rimborso relative alle adozioni concluse nel 2011. Una buona notizia, sicuramente dopo troppi anni di silenzi e di attese, ma la speranza si è subito spenta per le migliaia di famiglie coinvolte. È del 12 luglio un’altra notizia pubblicata sul sito della Commissione: “Si comunica che sono in corso i rimborsi delle spese sostenute per le adozioni conclusesi nell’anno...

17 Luglio 2017

Ecco "Sam": la bambola transgender che spiega ai bambini la disforia di genere

scritto da

    Vi presento Sam: il primo giocattolo didattico transgender al mondo, creato per spiegare ai bambini (e non solo) cosa sia la disforia di genere attraverso il gioco. Il progetto è della “Gender Creative Kids”, organizzazione canadese che ha lo scopo di sostenere ed affermare nella scuola, in famiglia e nella società i  “Gender Creative Kids”: bambini che identificano ed esprimono il loro genere in modi diversi da quelli che socialmente ci si aspetterebbe. “Speriamo di trasformare il mondo in un luogo sicuro, inclusivo e gioioso per tutti i bambini”, questo lo scopo dell’organizzazione, lo stesso con cui è...

14 Luglio 2017

Dieci cose vietatissime ai papà geek

scritto da

    Sembra una barzelletta, di quelle vecchie che non fanno mai ridere. Ma l'incubo di un papà geek è davvero quello di avere un figlio sicuro, bello e superficiale come una mattonella del bagno. Di quelli che tirano dritti senza incertezze, senza incartarsi mai in niente e nessuno. Senza una passione, un'idea sbagliata o un tic da rendere faticosa e complicata la scoperta di chi siamo e come dobbiamo stare al mondo.  Per il papà geek esistono tecniche di convincimento, tristi sotterfugi, subdoli ricatti morali per eterocontrollare lo sviluppo del proprio figlio. Ecco dieci cose da evitare. A tutti i costi.   1) Ti...

10 Luglio 2017

"Cazzi miei". Cara Gianna, fino a un certo punto...

scritto da

    A sette anni dalla nascita della figlia Penelope, Gianna Nannini, nella sua autobiografia “Cazzi miei”, racconta del trasferimento a Londra con la donna della sua vita (Carla). Il motivo? “Non ci sono leggi, in Italia che mi garantiscano cosa succederebbe a Penelope se me ne andassi in cielo. Quindi me ne vado in Inghilterra, dove sono rispettata nei miei diritti umani di mamma”. Perciò proprio a Londra si unirà civilmente a Carla e attiverà la stepchild adoption. Che dire… sante parole. Tuttavia per quanto il messaggio lanciato da Gianna Nannini possa far riflettere il legislatore italiano...

07 Luglio 2017

Quali sono i colori delle emozioni? Aiutiamo i bambini a riconoscerle

scritto da

Cuore accelerato, sudorazione aumentata, tremore alle gambe, respiro affannoso: sono i sintomi della paura, chi non li riconoscerebbe? Forte calore al volto, irrigidimento della muscolatura, cambiamento del tono della voce: è la rabbia cieca, quella che annebbia l’intelletto e non permette di ragionare, che può spingere anche a fare gesti irragionevoli. Le emozioni, quelle primarie, istintive, possono avere una forza devastante, e comportano delle modificazioni fisiologiche (come l’accelerazione del battito cardiaco) e comportamentali (come la fuga o l’alterazione della mimica facciale) che possono cogliere impreparato...

07 Luglio 2017

Come acquistare la seconda casa, quella del cuore

scritto da

  Lo ammetto. Se avessi un mucchio di soldi comprerei case e case. Sono un’italiana davvero tipica in questo senso. Vorrei avere un punto di riferimento solido ovunque. Forse ingenuamente – non avendo tutte queste proprietà – non ho bene chiaro l’impegno delle manutenzioni e dei costi delle seconde o delle terze case e mi lascio affascinare solo dal bello e dal senso di progettualità insito nella dimensione ‘casa’. Da qualche mese sono diventata una “addicted” del canale televisivo Fine Living in cui si parla di casa dalla mattina alla sera in ogni accezione possibile: acquisti e vendite, case di lusso e...