Riccarda Zezza

Sono un'imprenditrice, un'ex manager, una formatrice e una mamma. Ho co-fondato Piano C, il primo coworking in Italia ad offrire un cobaby, luogo che oggi è anche un laboratorio di nuovi modelli di incontro tra donne e lavoro. E ho lanciato, insieme ad Andrea Vitullo, "maam - maternity as a master", la soluzione definitiva per smettere di perdere capitale umano ogni volta che una donna ha un figlio. Oggi maam è diventato anche un percorso digitale per donne in congedo di maternità: trasformando questo periodo della vita in un vero e proprio motore di energie e di competenze.
24 Marzo 2017

E se capita che il sessismo sia donna?

Miki Agrawal ha creato in America una startup innovativa che si chiama Thinx. Thinx produce biancheria intima che elimina la necessità di usare tamponi, assorbenti e coppette mestruali – queste ultime in America e nel nord Europa sono di uso comune e in Italia sono semi-sconosciute. I prodotti della Thinx potrebbero aprire la via a una rivoluzione nella gestione del ciclo mestruale: se si diffonde un abbigliamento intimo simile è destinato a far fuori un mercato che si alimenta del fatto che ogni donna in età fertile spenda obbligatoriamente circa 4 euro al mese per 12 mesi all’anno. Solo in Italia, 48 euro per 15 milioni di donne...

17 Marzo 2017

Donne STEM negli anni '50: la vera storia dei numeri nascosti

Quella tra America e Russia negli anni ’50 fu una corsa in piena regola, fianco a fianco per capire chi per primo sarebbe andato nello spazio (e tornato!). Adrenalina e testosterone che il film “Il diritto di contare”, candidato al premio Oscar e nelle sale italiane in questi giorni, trasmette benissimo. Ma c’è molto di più. Un “di più” che si legge meglio nel titolo originale del film, che in inglese è “Numeri nascosti – Hidden figures". “Il diritto di contare” racconta l’avventura epica di tre donne afroamericane toste e intelligenti che hanno cambiato la storia di molte missioni americane nello spazio,...

15 Marzo 2017

In Italia ci vuole coraggio ad essere padri

Sembra che, proprio come alle donne viene “richiesto” di annegare nella maternità gli altri aspetti della propria identità, agli uomini venga invece impedito di esprimere appieno il proprio essere padri. Ma ci sono, i papà, e hanno un tumulto di pensieri e di richieste, spesso frustrate, segno di un’identità che sta crescendo più velocemente di quanto la società sia pronta a comprendere. Pochi, pochissimi (meno di 2 su 10) quelli che prendono il congedo di paternità perché probabilmente è più facile semplicemente prendere “ferie” quando nasce tuo figlio. Ma che messaggio ti sta dando il mondo? Essere padri è...

10 Marzo 2017

Le tassiste romane hanno avuto il "turno rosa". E tutte le altre donne?

Come è andata? Ce lo siamo chieste in molte, dopo il nostro primo “sciopero”. Perché a scioperare, di solito, sono le categorie... e allora le donne che tipo di categoria sono? E, soprattutto, che richieste hanno? A Roma ho conosciuto Marina, che di mestiere fa la tassista. Ha una bambina di 11 anni, le chiedo come fa a occuparsene con i turni. Mi spiega che a Roma da qualche anno le tassiste con figli fino a 14 anni hanno il “turno rosa”. Più precisamente, questa fantastica invenzione è nata con l’ordinanza 6 del 10 maggio 2013, e stabilisce che: “le operatrici del trasporto pubblico non di linea, con figli che...

03 Marzo 2017

Aborto, fine vita, adozioni gay: la realtà irrompe sui giornali (ma non in Parlamento)

Lo stato italiano si dibatte in una ragnatela di scelte non fatte e decisioni non prese, finendo col subire avvenimenti che pretende di non vedere, ma che esistono, arrivano sui giornali e inevitabilmente anche nei nostri discorsi quotidiani, per quanto scomodi siano. Nell'arco di due sole settimane, si è parlato di aborto e della necessità di trovare un equilibrio tra un diritto stabilito dalla legge e la libertà dei medici di obiettare; di fine vita e del fatto che chi vuole poter scegliere per la propria vita o non vita debba farlo fuori da questo paese, oppure in solitudine e di nascosto; e infine di adozioni da parte di coppie...

23 Febbraio 2017

Storia di un aborto

Ada ha 21 anni e sta per laurearsi all’Università di Siena. La gravidanza non l’aveva prevista né voluta, è arrivata come un brutto sogno. Al suo risveglio, però, è ancora lì. Tra le lacrime e il malessere fisico, decide di abortire. E’ una decisione che sembra impossibile, eppure spetta a lei, che è ancora una ragazza, e lei la prende. La intervisto davanti a un cappuccino e sembra una persona spezzata. Lo ha già fatto: ha abortito. Quel bambino che non è stato, lei non lo sentiva e non lo voleva, non era suo. Lo ha "interrotto" quando per la legge erano ancora solo cellule, anche se ben combinate. La dottoressa che...

10 Febbraio 2017

Sei incinta? Torna quando avrai risolto il problema

Migliaia di condivisioni sui social, decine di migliaia di like, riprese dai giornali di tutta Italia, la prima pagina di un quotidiano nazionale... per la notizia che una piccola azienda di Mestre ha assunto una donna al nono mese di gravidanza. Che cosa ha colpito così tanto l'immaginario del nostro paese? Intanto Martina è definita "coraggiosa". Ma coraggiosa perché? Perchè fa il secondo figlio in un paese in cui ci fermiamo tutte a uno? Perchè fa il secondo figlio e pensa di riuscire a continuare a lavorare? Perchè fa il secondo figlio e pensa addirittura di poter, allo stesso tempo, scegliere un lavoro che le piace di più…...

03 Febbraio 2017

"Due partite" di Cristina Comencini: l'umanità femminile va in scena

https://www.youtube.com/watch?v=-scJyW_d03Y Due partite senza vincitrici, quelle giocate dalle quattro bravissime attrici nella piece teatrale di Cristina Comencini per la regia di Paola Rota, in scena al teatro Manzoni di Milano dal 2 al 19 febbraio. Nella prima partita, che si svolge negli anni 70, intorno al tavolo quattro donne giocano a carte mentre le loro bambine giocano a "fare le signore" nella stanza accanto. Nessuna di loro lavora, tutte hanno o stanno per avere figli, con alterne soddisfazioni, nessuna sembra aver realizzato la vita che voleva - o forse neanche sanno che vita avrebbero voluto. La pianista di talento...

03 Febbraio 2017

Diritti delle donne: 2017 anno nero, e l'Italia fa (molto) meglio di USA e Russia

Si svolge in questi giorni a Pisa il Settimo Congresso Internazionale della “Società Italiana delle Storiche”: 220 interventi sulla storia della donna, con un’estensione notevole sia in termini temporali che geografici. Chissà se tanta ampiezza di prospettiva ci darà una chiave di lettura sul motivo per cui oggi la condizione femminile nel mondo occidentale sembra essere sotto attacco. Uno degli interventi, quello della dottoranda in Storia all’Università della Sapienza Elisabetta Serafini, tratterà dell’assenza delle donne dai libri di storia. Assenti perché irrilevanti oppure perché messe nell’angolo da schemi che...

27 Gennaio 2017

Con la legge anti aborto Trump protegge gli Americani... oppure punisce le donne?

Nel primo lunedì di lavoro, tra le primissime cose che ha fatto, Donald Trump ha restaurato la cosiddetta Global Gag Rule: bloccando tutti i finanziamenti americani - di qualsiasi tipo e per qualsiasi progetto - a tutte le Organizzazioni Non Governative che forniscono ai Paesi emergenti servizi collegati in qualunque modo all’aborto. Il nomignolo “Gag Rule” viene proprio dal fatto che proibisce anche solo di “parlare dell’argomento” aborto, non solo di praticarlo. E’ una legge che viene accesa e spenta dal 1985: i Repubblicani la attivano, i Democratici la disattivano. Con due piccole annotazioni per quanto riguarda...