Monica D'Ascenzo

Indaco, vermiglio, pervinca o lavanda. Cerco colori e sfumature per dipingermi la vita (già variopinta di per sé grazie ai miei due cuccioli) e nel frattempo scrivo: dalla lista della spesa ai bilanci societari, dal blog (Out of the Boot) ai libri di economia, dalle lettera agli amici alle storie per bambini. Le parole restano, comunque, solo un bell’accessorio. A forty something ho imparato a perseguire progetti, alzare la mano, scegliermi la compagnia per il viaggio e dire di no. Dimenticavo, anche a fare gioco di squadra, grazie alle mie compagne di basket che sanno fare un assist per farti andare a canestro o un blocco per liberarti. E prima o poi impareremo anche l’Alley-Oop! Su twitter: @24donne
15 Febbraio 2017

#Cambiovita: perché non fare che il cambiamento giochi a nostro favore?

Il banker che apre una gelateria. La conduttrice di tg che si dedica al volontariato. La manager che lancia una linea di moda tutta sua. L’avvocato che apre un maneggio. Storie di cambio vita che leggiamo sulle riviste, in rete o fra le notizie di un quotidiano. Storie che attirano la nostra attenzione, ci incuriosiscono e ci trascinano lontano. Perché, in qualche modo, aprono una porta, quella che teniamo solitamente ben chiusa. La porta che dà sui nostri sogni. Coraggio e incoscienza. Intraprendenza e sicurezza in se stessi. Sono queste le sfumature che leggiamo fra le righe e che ammiriamo. Perché, in fondo, chi non ha...

13 Febbraio 2017

Alley Oop: una settimana di guestblogger, la nuova sezione video e il primo ebook per festeggiare un anno di vita

“Non chiederti cosa i tuoi compagni di squadra possono fare per te. Chiediti cosa tu puoi fare per i tuoi compagni di squadra.” (Magic Johnson)

Indosso questa scritta grazie alle mie compagne di basket e non solo sulla maglietta che metto per gli allenamenti. La indosso ogni giorno, quando parto per una nuova avventura con Alley Oop - L'altra metà del Sole. Succede da 365 giorni ora (anzi 366 considerato che il 2016 era un anno bisestile). E in questi dodici mesi i compagni di squadra sono aumentati, tanto che ora il blog conta circa una cinquantina di autori. C'è chi viene a giocare ogni tanto, chi ha un appuntamento fisso,...

06 Febbraio 2017

#SuperBowl: Audi gioca la carta "equal pay", ma la rete non ci sta

114 milioni di spettatori, in media, per la partita più importante dell'anno negli States. Proprio per questo il Super Bowl è molto di più di un evento sportivo. Diventa, soprattutto per le aziende che riescono a conquistare uno spazio pubblicitario, una vetrina di dimensioni inimmaginabili. Una vetrina che costa 5 milioni di dollari ogni 30 secondi. Nell'edizione di quest'anno Audi ha investito per dar spazio a uno spot affatto scontato. Dopo la pubblicità di dicembre, realizzata in Spagna, che vedeva una bambola scegliere un'Audi al posto della classica carrozza tutta rosa, la casa automobilistica torna a scegliere la parità di...

04 Febbraio 2017

LeBron, schiaccia a canestro per le atlete

LeBron James ruba palla e schiaccia a canestro. Questa volta anche fuori dal campo. Il campione dei Cleveland Cavaliers è intervenuto nella giornata organizzata dalla Women’s Sports Foundation a favore delle donne nello sport: "E’ un mondo che non riguarda solo gli uomini, ma necessita della parità di trattamento tra tutti”. Una parità che non c'è non solo per la diversa attenzione riservata agli sport al femminile, ma anche e soprattutto per le disparità nelle retribuzioni e nei premi, come abbiamo già scritto. Negli Stati Uniti, per altro, proprio nel giugno scorso il Senato americano, dopo un iter legislativo durato poco...

31 Gennaio 2017

Una scuola di matematica in ogni città. Il piano di Theresa May per il dopo Brexit. E in Italia?

Una scuola specializzata in matematicain ogni città britannica. Questo il piano della prima miistra inglese, Theresa May, perché il Paese resti competitivo anche dopo Brexit. Non solo. Il govero inglese ha pronto un pacchetto di Investimenti da 170 milioni di sterline per gli "istituti di tecnologia". L'obiettivo è quello di aumentare la produttività del Paese. Perchè partire dalle proprie debolezze spesso può aiutare. E May ne è consapevole, tanto che qualche tempo fa ha sottolineato: "la nostra strategia industriale moderna è la parte critica dei nostri piani per una Gran Bretagna post-Brexit".  Per assicurare "prosperità"...

30 Gennaio 2017

Italia ai vertici europei per donne nei cda. Ma cosa accadrà allo scadere della legge sulle quote?

Dal 7 al 30% in cinque anni. Un’accelerazione che non sarebbe stata affatto pensabile senza la legge Golfo-Mosca, che nel 2012 ha introdotto le quote di genere nella composizione dei cda delle società quotate e partecipate pubbliche. Una legge che ha proiettato l’Italia fra le best practice europee accanto a Finlandia, Francia e Svezia (la Norvegia viaggia attorno al 40%, quota prevista per legge). L’obiettivo della legge italiana, quindi, è stato praticamente raggiunto e sarà consolidato dal prossimo triennio di rinnovi. Ben inferiore è stato, invece, l’effetto avuto sulla scelta dei vertici aziendali: se da una parte il...

25 Gennaio 2017

Melania Trump chiede al New York Times di usare il titolo Mrs non Ms

Il New York Times, parlando di Melania Trump, usera' l'appellativo Mrs Trump, non Ms Trump. La richiesta è arrivata dalla first lady, in persona. Ma perché richiedere un titolo al posto di un altro? Non si tratta affatto di un vezzo. Quanto piuttosto di una visione "politica", coerente con la campagna elettorale del marito. La distinzione fra i due titoli, infatti, è significativa: "Mrs" è l'appellativo tradizionale delle donne sposate che usano il cognome del marito e vogliono anche sottolineare il vincolo nuziale. D'altra parte, invece, "Ms", una sorta di ibrido con il "Miss" delle "signorine", vuole scindere il legame tra il...

18 Gennaio 2017

Cattive ragazze: storie di donne audaci e creative

Puntavano a raccogliere 40mila dollari, ad oggi hanno superato quota 675mila dollari. Elena Favilli e Francesca Cavallo, con la startup Timbuktu, hanno sbancato nel crowdfunding di idee editoriali lanciate su Kickstarter. Il progetto è Good night stories for rebel girls, pensato per ispirare le bambine attraverso le biografie di 100 donne illustri, dalla regina Elisabetta I alla tennista Serena Williams, narrate come favole della buona notte. Alla composizione del libro parteciperanno 100 illustratrici da ogni parte del mondo. Nella stessa direzione era andata un'altra iniziativa editoriale, di tre anni prima, che potete trovare ancora...

12 Gennaio 2017

Borsa Italiana apre le porte a 60 ragazzi per una giornata di formazione. In palio due borse di studio Intercultura

Il London Stock Exchange apre le porte per una giornata di formazione a 60 ragazzi tra i 16 e i 18 anni. L'iniziativa è parte del progetto che vede il gruppo, che controlla Borsa Italiana, collaborare con la Fondazione Intercultura. La giornata di formazione sarà solo il primo passo. Fra i 60 ragazzi, infatti, saranno selezionati i due migliori, per curriculum scolastico, premiati con una borsa di studio per programmi estivi, della durata di quattro settimane, in Irlanda. Un caso esemplare di unione delle forze di due istituzioni che operano in Italia a favore della valorizzazione dei talenti da far crescere. L'intesa è stata...

02 Gennaio 2017

Cosa ha portato Babbo Natale ai vostri figli? Audi ha un suggerimento per voi (in tema di giocattoli)

Cosa avete comprato per i vogli figli a Natale? E ai figli degli amici? Sicuri di non aver ceduto a qualche cliché? Bambola per lei e automobilina per lui? Lo chiedo perché mi sono trovata nell'imbarazzo di scegliere un regalo per la figlia di sei anni di un'amica. Nel negozio di giocattoli le corsie erano divise a prevalenza rosa da una parte e a prevalenza blu dall'altra. Come fare una scelta non stereotipata? Mi sono trovata in difficoltà. Poi mi sono imbattuta in questo spot dell'Audi, che su youtube in dieci giorni è stata vista da quasi un milione e 400mila persone. https://www.youtube.com/watch?v=V-siux-rWQM Lo spot è...