Micaela Cappellini

Sono una quarantenne, proprio come Alley Oop. Mi divido fra un lavoro di giornalista al Sole 24 Ore, che ancora mi piace, e due piccole pesti, che adoro e che mi fanno dannare. Più un compagno, una gatta e poco (troppo poco) tempo per leggere e viaggiare. Come Alley Oop, so cosa vuol dire essere in una fase della vita in cui si ha voglia di prendere quello che ci spetta. Perché se ne hanno le capacità e le responsabilità non ci spaventano più. Di Alley Oop sarò lo sguardo internazionale: là fuori, oltre le Alpi, oltre l’Europa, è pieno di donne sorprendenti che hanno qualcosa da insegnare. Su twitter: @GioDArco
11 Ottobre 2017

Oggi nel mondo è #OrangeRevolution

Rosa non è il colore delle femmine. Il rosa si contrappone all'azzurro dei maschi e innesca il confronto, che quasi sempre è a vantaggio di questi ultimi. Oggi il colore delle femmine è l'arancione. Il colore della parità. E siccome la parità tra uomini e donne resta un concetto rivoluzionario, oggi è il giorno della Rivoluzione arancione, o #OrangeRevolution per dirla alla maniera dei social. L'hashtag è stato lanciato da Terre des Hommes per celebrare la sesta edizione della Giornata Mondiale delle Bambine proclamata oggi dall’Onu. Le bambine, nel mondo, sono un miliardo e cento milioni. Di queste, il 35% ha...

04 Ottobre 2017

Siti porno: chi l'ha detto che non sono per le donne?

Non c'è niente di maschilista come il porno, nell'immaginario collettivo. Dalla liberazione sessuale degli anni 60 in poi le donne hanno sempre lottato per la parità fra le lenzuola, ma non hanno mai fatto pubbliche battaglie per rompere il soffitto di cristallo delle produzioni a luci rosse. Eppure, intorno a questi temi anche le donne hanno un vissuto di normalità. E la parità passa anche dal cominciare ad ammetterlo liberamente. Le donne frequentano i siti porno? La prima risposta è sì. E la seconda è che non fanno fatica ad ammetterlo. Pornhub, uno dei colossi del settore, ogni anno traccia l'identikit del suo...

27 Settembre 2017

L'uomo o la donna: chi lava i piatti e chi porta a casa lo stipendio nell'Italia del 2017?

A casa mia abbiamo risolto una volta per tutte il tema del gender gap in cucina: sono anni che, ogni sera, i piatti li lava la lavastoviglie. Ma in una famiglia non c'è solo il tema della cucina, ci sono quello dei panni da lavare, dei figli da portare a scuola o a sport, dello stipendio da guadagnare. Che equilibrio regna, nelle case degli italiani? Un equilibrio squilibrato, ci dicono gli ultimi dati Nielsen sulle donne e la diversity nel mondo. Cominciamo da pasti e bucato: nel 44% delle case italiane sono esclusivamente le donne ad occuparsene, contro un 8% di famiglie dove al contrario questi lavori sono appannaggio dei soli...

13 Settembre 2017

I messicani vanno pazzi per ingegneria, i coreani per l'arte. Mentre le studentesse turche..

Tutti conosciamo quel giochino dell'Enigmistica che si chiama "Aguzzate la vista". La vedete quella bandierina tricolore, nel grafico qui sotto? Sì, proprio quella bianca, rossa e verde laggiù, in basso, appena sopra all'Ungheria e immediatamente dopo l'Arabia Saudita. A fianco è indicata la percentuale di laureati: in Italia sono il 28% della popolazione. Pochi, molti meno della media dei Paesi OCSE, che è del 38%; clamorosamente meno della prima in classifica, l'Australia, dove i dottori sono il 60%. Eccola qui, la fotografia impietosa del livello di istruzione superiore nel nostro Paese. Probabilmente, l'avete letta su tutti i...

06 Settembre 2017

Nove invenzioni che non sospettavate portassero la firma di una donna

Pensate al primo nome di inventore che vi viene in mente. È un uomo giusto? E allora vuol dire che, come me - lo ammetto - siete vittima di un pregiudizio. Per esempio, lo sapevate che a ideare il Monopoli è stata una donna? Si dice fosse stato Mr Charles Darrow a inventarlo, nel 1935, ma la verità è che la Parker Brothers, produttrice del gioco, per poterlo vendere dovette acquistare anche i diritti d'autore di un tal "Landlord's Game", passatempo da tavolo incentrato sulle regole del capitalismo e le sue falle, creato da Elizabeth Magie nel 1904. Acquistarne i diritti costò 500 dollari: nessun dubbio che furono soldi ben...

30 Agosto 2017

Dall'Eritrea o dalla Nigeria, ecco un altro buon motivo per emigrare

I libri che avete ordinato per l'inizio della scuola non arrivano? La copertina del quadernone  rosa fucsia è introvabile in cartoleria? Il certificato con le vaccinazioni obbligatorie da consegnare in segreteria è un rebus e vostra figlia si rifiuta di fare l'ultimo degli 11 (undici!!) temi per le vacanze assegnati dalla maestra in terza elementare? Se siete già stressati per il nuovo anno scolastico prima che il nuovo anno scolastico sia ancora cominciato, fermatevi un attimo, osservate la cartina qui sopra e dite grazie. Vostra figlia a scuola ci va, mentre 32 milioni di bambine nel mondo non hanno mai visto un banco nè...

23 Agosto 2017

Costa di più far studiare un figlio in Italia, in Francia, in Egitto o negli Usa?

Mancano 13 giorni all'inizio della scuola. I primi studenti, quelli di Bolzano, torneranno sui banchi già martedì 5 settembre; gongolano invece i miei figli, che sono milanesi e possono rilassarsi al mare fino all'11 settembre. Io però gongolo un po' meno: abituata alle pianificazioni di breve e medio periodo, non ho mai spinto lo sguardo fino a un orizzonte di decenni, ma se penso a quanto mi costerà la scuola dei miei figli, dall'asilo fino all'università, mi prende un brivido. Qualche anno fa Cittadinanzattiva calcolava circa 44mila euro a figlio, dalle tasse scolastiche ai trasporti, merendine e cancelleria...

16 Agosto 2017

Attenzione ai robot: sono sessisti e licenzieranno di più le donne

Spaparanzati sulla spiaggia nel bel mezzo delle ferie, coi postumi dei bagordi di Ferragosto ancora in circolo tra il fegato e i reni, alzi la mano chi ha voglia di pensare a come sarà il suo posto di lavoro fra 20 anni. A stento ci ricorderemo la password del computer a settembre, figurarsi a immaginare il proprio futuro. Sui giornali leggiamo che i computer sostituiranno gli impiegati, le macchine automatiche 4.0 prenderanno il posto degli operai, e grazie ai robot non serviranno nemmeno più i camerieri di quel bar in riva al mare dove siete seduti in questo momento. Fate attenzione però, non fidatevi troppo di quella specie di...

09 Agosto 2017

Ferragosto lastminute: ecco le mete preferite dalle donne. Quattro in Italia

Manca meno di una settimana a Ferragosto: avete qualche giorno di ferie e non vi siete ancora organizzate? Siete alla ricerca di uno spunto dell'ultimo minuto? Avrei decine di idee per voi, sono una viaggiatrice appassionata e quando non lo posso fare coi piedi, almeno me lo concedo con la mente. Ma questa volta ho deciso di essere rigorosa e sono andata a cercare le classifiche delle migliori mete di vacanza secondo le donne. Quelle in Italia e quelle all'estero. Ecco a voi la top ten 2017. E prometto di non fare commenti personali (o quasi). Cominciamo dalle migliori mete italiane. La selezione arriva da Hundredrooms, motore...

02 Agosto 2017

La rivincita delle donne cinesi: zitello sarai tu!

In cinese si dice "Sheng Nv". In italiano si traduce zitella. Secondo l'ufficialissimo Rapporto sulla lingua cinese del Ministero dell'Istruzione di Pechino, redatto nel 2007, si definiscono sheng nv tutte le donne oltre i 27 anni di età che ancora non si sono sposate. Eppure, oggi più che mai sheng nv dovrebbe essere declinato al maschile. Addio zitelle: grazie a decenni di scriteriata politica del figlio unico, oggi in Cina l'allarme è per gli uomini single. Su 1,36 miliardi di persone le donne sono 667 milioni, gli uomini 700. Significa che sparsi per le campagne del Dragone ci sono 33 milioni di maschi alla disperata ricerca di...