Greta Ubbiali

Classe 1988, giornalista e conduttrice radiofonica. Ho una laurea in cinese e un bulldog francese. Sono cresciuta ascoltando la radio e ne ho fatto un lavoro. Vivo solo di parole, per dirla alla Venditti. Scrivo di millennials: dei sogni e delle speranze di una generazione cresciuta senza confini e con poche certezze. Su Twitter sono @se_greta
17 Luglio 2017

La Banda Rulli Frulli: quando l'integrazione si fa su un palco

    Il cestello di un'asciugatrice industriale trasformato in una grancassa; chitarre ricavate da grondaie di casa; tubofoni che si suonano con le racchette da ping pong; pianoforti e xilofoni fatti di mattonelle. La collezione degli strumenti della Banda Rulli Frulli è speciale. Proprio come speciali sono i suoi componenti: 70 musicisti dagli 8 ai 25 anni tra cui 16 ragazzi diversamente abili che si esibiscono senza nessun tutor. “La banda Rulli Frulli ha il potere di accogliere tutti e questo rende speciale il progetto”dice Federico Alberghini, ideatore e fondatore del corpo musicale. La Banda Rulli Frulli è un...

03 Luglio 2017

Studenti con la valigia in mano: quali sono le università più cosmopolite?

La decisione di studiare all'estero può cambiare la vita. Migliori opportunità di lavoro in futuro; sperimentare una cultura diversa; imparare una nuova lingua e nel frattempo stringere amicizie con persone da tutto il mondo. Queste sono solo alcune delle ragioni che spingono ogni anno, migliaia di studenti a scegliere di passare un anno in un paese straniero. Da quando il progetto Erasmus è nato 30 anni fa sono stati 26.331 i giovani italiani che hanno partecipato al progetto, rendendo l'Italia il quarto Paese per numero di studenti aderenti. Ma tra tutte le università straniere come scegliere quella che fa per noi? Ogni anno...

27 Giugno 2017

Cosa vuol dire essere donna oggi in Paesi diversi? Un video ci fa fare il giro del mondo

Essere una giovane donna nel mondo oggi. Che significa? Valori e ideali cambiano tra diversi Paesi. Modellano sfide e influenzano vite. Se in Cina a 27 anni sei ancora single vieni apostrofata come "shèngnǚ", dove "nǚ" sta per donna e "shèng" rifiuto. Un epiteto che fa passare il nostro "zitella" per un complimento. Ma qualcosa sta cambiando. Come cambia anche in Russia: durante gli anni '90 l'aborto era il principale metodo di controllo delle nascite, oggi invece i contraccettivi sono disponibili in tutte le farmacie, senza prescrizione medica. Il sito americano Elite Daily raccoglie in questo piccolo video conquiste e difficoltà...

19 Giugno 2017

Per i Millennials viaggiare è un'esigenza, tra social ed esperienze

"Wanderlust". È una parola tedesca intraducibile. È l'impulso irresistibile a viaggiare: esplorare luoghi nuovi, conoscere nuove culture, mettere la propria vita in uno zaino e partire. E descrive benissimo la generazione dei viaggiatori Millennials, tra i 18 e i 35 anni. I giovani amano viaggiare e con le loro abitudini e preferenze stanno ridefinendo questo mondo. Priorità - Partire non è un lusso ma un'esigenza. Secondo un report del Boston Consulting Group, la generazione Millenials è più interessata a viaggiare all'estero rispetto alle precedenti (70 per cento contro il 48). E le Nazioni Unite fanno una stima: oggi i...

29 Maggio 2017

Viaggi low cost e nuove amicizie, le esperienze con Blablacar

Sono le 19 di venerdì sera e sono in attesa fuori dalla stazione di Famagosta. Attendo il guidatore Blablacar che mi porterà a destinazione. Penso al fatto che da Milano tra le 17.00 e le 20.00 del venerdì ogni minuto partono cinque auto BlaBlaCar. Non stento a crederlo. Attorno a me è un susseguirsi di auto che accostano, occhi che si cercano, mani che si stringono, e piccoli bagagli che, a mo' di tetris, vengono stipati nei bauli. Il servizio, creato in Francia nel 2006 da Frédéric Mazzella, è pensato per ottimizzare l’utilizzo delle risorse disponibili su strada: permette agli automobilisti con posti liberi a bordo di...

15 Maggio 2017

Deepti Sharma Kapur: essere una giovane imprenditrice di food&tech a New York

Vi è mai capitato di avere un'epifania mentre siete in fila, in attesa che venga il vostro turno? A Deepti Sharma Kapur sì. Così è iniziata l'avventura imprenditoriale che l'ha portata a fondare Foodtoeat.com, una piattaforma web dove ordinare cibo da ristoranti, chioschi e foodtruck di New York, molti dei quali gestiti da persone immigrate che hanno iniziato la loro attività con pochi fondi a disposizione. Oggi Deepti Sharma è una imprenditrice, segnalata anche nella lista dei "30 under 30" di Forbes, e tra gli speaker internazionali chiamati a raccontare la propria storia al summit “Seeds&Chips” che si è tenuto a Milano...

01 Maggio 2017

5 lezioni che ho imparato sul lavoro autonomo

Pensavo che la stagione dei "mi piaci ma non voglio impegnarmi" sarebbe finita con i 25 anni. Invece mi sbagliavo. Se prima erano uomini e innamorati (o presunti tali) a pronunciarla, in un secondo momento sono diventate le aziende. Tutti sembravano dire: "mi piacciono i tuoi lavori ma non voglio impegnarmi con te a lungo termine con un'assunzione". Così nel 2016 sono diventata una freelance a tempo pieno. Nei mesi sul lavoro autonomo ho imparato almeno cinque cose e in questo 1 maggio, Festa del lavoro (in tutte le sue forme), le ho messe nero su bianco. La lista però è in continua evoluzione. Perché se il mondo del lavoro è una...

24 Aprile 2017

Millennials: gastrofighetti o consumatori consapevoli?

"Siamo quello che mangiamo". Un precetto saggio. E sempre attuale, stando alle scelte alimentari dei Millennials, i consumatori nati tra il 1980 e il 2000. I ragazzi di oggi dimostrano di avere una consapevolezza e un’attenzione al cibo molto alta. Sostenibilità, alimenti locali, opzioni sane e un prezzo giusto guidano le scelte di acquisto. Locale vuol dire affidabile, e quindi per estensione anche salutare. Marco ha 30 anni, vive a Torino ed è molto attento quando va a fare la spesa al supermercato: "in genere controllo la scadenza e la provenienza. Cerco di comprare materie prime e nonostante ciò  è difficile trovare cose...

10 Aprile 2017

Anche tu ti senti un impostore?

Sono una freelance e per questo motivo non smetto mai di guardarmi attorno per nuovi lavori e collaborazioni. Spesso non mi sono candidata per una posizione aperta perché non mi reputavo all'altezza. Quando anni fa ho iniziato a lavorare, per lungo tempo ho pensato che i selezionatori si fossero sbagliati: avrebbero dovuto scegliere qualcuno più bravo di me. E temevo che prima o poi si sarebbero accorti dell'errore. È stato tempo dopo che ho scoperto che questi pensieri hanno un nome: è la "Sindrome dell'impostore". Non è un concetto nuovo. Il termine è stato coniato nel 1978 dalle psicologhe Pauline Clance e Suzanne Imes. Le...

27 Marzo 2017

Adulti ma non troppo: la maturità oggi si conquista a 40 anni

40 anni. Oggi ad un ragazzo di 20 anni ne servono altri 18 per diventare adulto e costruirsi una vita autonoma. E con i capelli bianchi inizierebbero a spuntare anche le prime sicurezze. Andrà peggio nel 2030 quando lo stesso ragazzo ventenne di anni ne impiegherà addirittura 28. Per fare un paragone: nel 2004 l'indipendenza si conquistava intorno ai 30 anni. Questo dato emerge dal rapporto “Il Divario generazionale tra conflitti e solidarietà. Generazioni al confronto” presentato dalla Fondazione Bruno Visentini il 22 marzo a Roma. Ma cosa significa "diventare adulti"? Nel linguaggio corrente un giovane diventa adulto quando...