Filomena Greco

Laureata in filosofia, appassionata di economia reale e lavoro. Sono al Sole 24 Ore dal 2003, prima due anni di pazzie a Radio24. Sono una emigrante di quarta generazione, piemontese di adozione e pugliese di origine, ho una famiglia grande con tre bambini, un marito, il cane e i nonni che danno una mano. Mi occupo di economia, di imprese, di sindacale, con passione e curiosità. Credo nella “buona e vecchia” carta stampata, sono convinta che in Italia bisognerebbe leggere più libri e, magari, scriverne di meno. Seguo i problemi e le nuove tendenze della manifattura italiana da un osservatorio privilegiato, la città di Torino.
09 Maggio 2017

Torino alle prese con il gender city manager per avvicinare città e cittadini

Un gender city manager. Torino sarebbe la prima città ad averne uno. Milano ci ha pensato nell'epoca del sindaco Giuliano Pisapia, ma poi non se n'è fatto nulla. La proposta per il capoluogo piemontese, nero su bianco, arriva nell'aula governata dalla maggioranza 5Stelle per opera di una consigliera di sinistra, Eleonora Artesio, e ottiene un ok formale poco più di un mese fa. "La mozione impegna sindaca e gGiunta comunale  - chiarisce la nota di palazzo di Città - ad adottare la valutazione di genere nelle politiche della città, istituendo, a tale scopo, il Gender city manager quale strumento di garanzia e di promozione". L'idea...

29 Marzo 2017

Da Milano a Perugia, mappa delle mense scolastiche italiane al tempo del "panino libero"

La Cassazione dovrà ancora esprimersi. Ma intanto il ministero dell'Istruzione prende atto che i bambini possono portare il pranzo da casa e consumarlo a scuola. In una nota diramata a tutti i direttori degli uffici scolastici regionali a inizio marzo, il Miur dà indicazioni di massima su come gestire la faccenda. Il principio è chiaro: in presenza di alunni che portano il pasto da casa l'indicazione è di "adottare precauzioni analoghe a quelle adottate nell'ipotesi di somministrazione dei pasti speciali". Le priorità per la scuola sono due, salute e sicurezza, dunque massima attenzione ad evitare possibili scambi e...

17 Marzo 2017

Nel "genio" delle nonne la riscoperta del ruolo delle donne in economia

A Torino la birra costava più del vermouth nel 1867. E le donne tenevano una contabilità meticolosa delle spese di famiglia, con un ruolo centrale nella programmazione economica. Sia nelle famiglie borghesi che in quelle popolari. Lo raccontano le decine di testimonianze, sotto forma di "libri di casa", raccolte ed esposte nel Museo del Risparmio di Intesa Sanpaolo a Torino. Costruita attraverso una call for action, la mostra “Quel genio di mia nonna! Dai libri di casa al Kakebo” nasce dalla disponibilità di decine di persone che hanno avuto voglia di condividere cimeli di famiglia e testimonianze storiche capaci di...

14 Marzo 2017

Cucina "fresca" in tutte le mense scolastiche, così Torino prova a rilanciare il servizio

Oltre sette milioni e mezzo di pasti. Conditi da polemiche su costi e qualità e al centro di un'idea di  "Città sostenibile" coltivata dall'amministrazione di Torino. Il diritto ormai acquisito dalle famiglie di fornire ai propri ragazzi il pasto da casa - con la sentenza della Corte d’Appello di Torino emessa il 21 giugno 2016 - ha rappresentato un vero scossone per il sistema ristorazione scolastica in città. Oltre a essere un precedente importante per tutte le amministrazioni locali. Sono oltre 50mila i bambini che usufruiscono della ristorazione scolastica in città, 29.400 concentrati nella scuola primaria, vero zoccolo...

27 Gennaio 2017

Sei donne, tra storia e memoria, a teatro nello spettacolo di Francesca Comencini dedicato alle Fosse Ardeatine

Parole di donne rivolte ad un uomo. Storie di vita raccolte da un uomo. Attraverso il racconto orale, la parola, nuda, come in ogni “INIZIO”  che si rispetti. “Tante facce nella memoria” è stato emozionante. Assai emozionante. Si tratta dello spettacolo teatrale diretto da Francesca Comencini ispirato dal lavoro di Alessandro Portelli, che ha raccolto le testimonianze delle donne colpite dall’eccidio delle Fosse Ardeatina, nella Roma occupata dai nazisti nel 1944. In quella tragedia morirono 335 uomini, uccisi dai tedeschi come rappresaglia dopo l’attentato di via Rasella del 23 marzo 1944 contro un convoglio tedesco,...

29 Novembre 2016

Quando il social housing sceglie di essere bello e sostenibile

Il bello funziona. O almeno, c'è da sperare che sia così. E' la scommessa che Compagnia di Sanpaolo rilancia nei suoi progetti destinati al social housing. Residenze cool, in quartieri chiave di Torino come San Salvario o Porta Palazzo, destinate a svolgere una funzione spiccatamente sociale. "L'attenzione all'estetica è un elemento essenziale, non un vezzo!" chiarisce in partenza Elisa Saggiorato, responsabile del programma Housing della Compagnia di San Paolo.La pedagogia del bello ha fior fiori di sostenitori, su questo non ci piove. Qui si cerca di fare un passo avanti, di dare una forma concreta a quel pensiero, cocciutamente...

08 Novembre 2016

Senza mensa il 40% delle scuole: ecco dove si trovano

Una parte d'Italia combatte per scegliere liberamente se far mangiare ai propri figli il pasto preparato a casa piuttosto che le portate della mensa. Un'altra invece la mensa proprio non ce l'ha. A questo fanno pensare i dati contenuti nel monitoraggio realizzato da Save the Children intitolato “(Non) Tutti a Mensa! 2016”  da cui emerge che in Italia il 40% degli istituti non è provvisto di una mensa e che in otto regioni italiane, dalla Puglia alla Sicilia, più del 50% dei bambini non ha accesso al servizio. Il motivo principale è che il 68% delle classi della scuola primaria, come elabora il monitoraggio citando dati...

03 Novembre 2016

La guerra del panino, atto II. Parla l'avvocato Vecchione: "E' un fenomeno sociale, lontano dall'individualismo"

La guerra del panino. Puntata numero due. Parla Giorgio Vecchione, l’avvocato che ha sostenuto il ricorso delle famiglie di Torino a favore del “panino libero” a scuola. Il tema ha destato interesse e dibattito. Nella discussione in rete dopo la pubblicazione del primo post, alcuni genitori si sono risentiti e hanno rivendicato il fatto che la battaglia sulla mensa a Torino è iniziata con l’obiettivo generale di  avere una più equa distribuzione dei costi (caromensa). Non avendo ottenuto risultati si è scelta una strada nuova, che ha scommesso sul riconoscimento di un diritto individuale. La scelta, avvocato,  è stata...

25 Ottobre 2016

La guerra del panino libero a scuola a Torino non è finita tra bene comune e individualismo

Cinquantotto. Tante sono le famiglie che due anni fa hanno deciso di avviare una battaglia legale con il Comune di Torino per vedersi riconosciuto il diritto di far portare ai propri figli il pasto da casa. La “guerra del panino libero”, così il web e i giornali descrivono le tappe di una vicenda complessa e ancora aperta. Complessa perché ha in dote una discreta quantità di complicazioni. E perché sul tavolo ci sono istanze importanti, sia da parte delle famiglie che hanno fatto questa scelta sia da parte di chi, istituzioni comprese, difende la mensa pubblica. Vicenda ancora aperta perché il Comune di Torino, amministrato dalla...