Elena Delfino

Volevo fare la giornalista per raccontare i fatti, ma poi mi sono innamorata delle storie. E ho scoperto che le storie più belle, non a caso, si chiamano imprese. Da quasi vent'anni il mio mestiere è andare oltre ai numeri e dare volto e voce alle persone che hanno avuto il coraggio di credere in un'idea e trasformarla in business imprenditoriale. Molte di loro sono donne. Molte di più di quanto vi facciano credere. Su twitter @Elenadelfy
17 Ottobre 2017

Metti una domenica mattina al Mudec. E tuo figlio dimentica il calcio

      "Mamma io non voglio andare al Mudec, voglio andare a giocare a calcio". Comincia così, un po’ in salita, la domenica mattina che decidi di dedicare a una attività diversa dal solito. E lo fai molto per lui, seienne, ché vanno stimolati questi bambini alla scoperta di un mondo altro rispetto alle tartarughe Ninja. E lo fai moltissimo per te, che al Mudec ci volevi andare da tanto tempo non si sa neanche bene perché. Forse per il nome esotico, che poi vuol dire Museo delle Culture.   Forse perché è in una zona di Milano che frequenti poco ma che ha il fascino degli edifici ricavati da operazioni di recupero...

03 Ottobre 2017

Le 5 migliori app per la sicurezza delle donne (no, non bastano ma male non fanno)

    Il numero delle donne che ha subito nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale supera i 6 milioni in Italia, mentre sono oltre 3 milioni le donne tra i 16 e i 70 anni che sono state vittime di stalking. Questi i numeri dell'ultima ricerca Istat, poi c’è il percepito, dato dagli episodi di cronaca con le donne come vittime che sembrano succedersi sempre più incalzanti giorno dopo giorno. E la sensazione di insicurezza cresce. E’ partendo da questo presupposto quali-quantitativo che gli esperti del portale QualeScegliere.it hanno messo a confronto le più note applicazioni per...

26 Settembre 2017

Avon Running, una corsa contro il tumore al seno

  Nel 2017 verranno diagnosticati quasi 370mila nuovi casi di tumori di cui 177mila, cioè il 46 per cento, nelle donne. Il tumore della mammella rappresenta in media il 28 per cento delle neoplasie femminili, la più frequente in tutte le classi di età con percentuali diverse: 41 per cento nelle giovani, 22 per cento nelle anziane. Sul fronte delle buone notizie, la variazione di donne che sopravvivono dopo una diagnosi di tumore dal 2010 al 2017 ha visto un incremento positivo del 23 per cento e a fronte dell’aumento dell’incidenza del tumore della mammella dal 2013 al 2017, è diminuita la mortalità. Questi sono i dati...

05 Settembre 2017

Startup: quando il cofounder è un fake inventato per essere prese sul serio

  Il tema delle donne che si travestono da uomini per accedere a un universo maschile socialmente proibito è ricorrente nei romanzi e nei film. Ma che nel mondo delle startup si arrivasse a inventare un cofounder uomo per essere prese sul serio, questa è una notizia. E’ l’espediente a cui sono ricorse Penelope Gazin e Kate Dwyer, due startupper americane che l'anno scorso hanno fondato una società chiamata Witchsy, un markeplace online per la vendita di oggetti d’arte non convenzionali, con soggetti eccentrici e anche osceni, una sorta di Etsy in versione dark. Le due hanno iniziato l’attività con un auto...

01 Settembre 2017

Italiane sempre più imprenditrici e una cooperativa su tre è fondata da donne

  Cresce il numero delle imprese fondate da donne in Italia. Secondo i dati del Registro delle imprese delle Camere di commercio elaborati da Unioncamere Emilia-Romagna, l’aumento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno è stato dello 0,3 per cento, 1 milione 160mila 810 il valore assoluto. Le imprese femminili sono aumentate in un terzo delle regioni italiane, più significativamente in Calabria (+1,2 per cento) e nel Lazio (+1,1 per cento). In controtendenza l’Emilia-Romagna, dodicesima per crescita, dove si è registrata una lieve flessione rispetto all’anno precedente (-0,3 per cento). Qui a fine giugno erano...

22 Agosto 2017

Al via le candidature al Premio GammaDonna per imprenditrici e under 35

  Sono aperte fino al 19 settembre le candidature al Premio GammaDonna, che da quattordici anni si propone di far conoscere al grande pubblico storie di innovazione imprenditoriale. L’iniziativa si rivolge a imprenditrici di ogni età e a giovani imprenditori under 35 che si siano distinti per aver innovato prodotti o servizi, processi o mindset all’interno della propria azienda, costituita entro il 31 dicembre 2014. GammaDonna vuole premiare le soft skill come punto di partenza per rispondere alle criticità come quelle descritte dall’ultimo rapporto McKinsey rispetto alla robotizzazione sul lavoro, secondo cui quasi la...

08 Agosto 2017

Da consulente a startupper, il mio business oggi è Homepal

  “Dopo tanti anni di business plan e business model realizzati per clienti, ho sentito che era arrivato il momento di impegnarmi per qualcosa di mio e quando mi hanno proposto l’idea di Homepal, l’ho abbracciata con entusiasmo”. Così Monica Regazzi, con una importante esperienza professionale in JP Morgan e Boston Consulting Group, oggi cofondatrice e amministratore delegato di Homepal, una startup nata per disintermediare il settore immobiliare. “Si tratta di una piattaforma online per la compravendita e l’affitto di immobili residenziali tra privati, un vero e proprio marketplace perché permette di arrivare...

25 Luglio 2017

E io mi faccio il faro: diventare imprenditori con i bandi di gara del Demanio

    Erano undici i fari italiani proposti per l’affidamento in concessione nel 2015 dall’Agenzia del Demanio, insieme a ministero della Difesa (tramite Difesa Servizi spa) ed enti territoriali, nell'ambito del progetto Valore Paese Fari. A vincere il bando per l’affidamento di quello di Brucoli, ad Augusta, in provincia di Siracusa, è stata la società Azzurra Capital. “A marzo 2016 abbiamo scoperto di esserci aggiudicati la concessione per cinquant’anni – racconta Emanuela Mattioli, 35 anni, una dei quattro soci che ha partecipato all’iniziativa e già titolare di una agenzia di marketing e comunicazione di...

11 Luglio 2017

Stefania Fadda e la sfida di dare un futuro ai bambini sordociechi

Sono arrivata a mettere annunci online per trovare bambini sordociechi da aiutare. Non c’erano, alcuni non andavano nemmeno a scuola dove non avrebbero potuto essere seguiti perché non esistevano figure professionali preparate a una disabilità che solo nel 2010 è stata riconosciuta come una condizione a sé, e non la somma di due disabilità”. Così Stefania Fadda, 38 anni, di Cagliari, psicoterapeuta e psicologa, dal 2008 Direttrice del Centro Assistenza per Bambini Sordi e Sordociechi Onlus (CABSS) a Roma, dove ha istituito il primo programma di intervento precoce per bambini sordi e sordociechi da 0 a 6 anni e le loro...

27 Giugno 2017

Arriva anche in Italia il progetto Women Angels for Europe’s Entrepreneurs

  “Per individuare le azioni necessarie per coinvolgere un sempre maggior numero di donne l'Associazione, insieme ad altri sette partner attivi in Europa, sta gestendo un importante progetto WA4E - Women Angels for Europe’s Entrepreneurs - coordinato da Business Angel Europe e sostenuto e finanziato dall'Unione Europea, di cui presenteremo i risultati nei prossimi mesi”.   Paolo Anselmo, presidente di IBAN (Italian Business Angels Network), ha chiaro il fatto che la crescita delle donne come business angel, in termini numerici e di capacità di investimento, può fare la differenza. Per questo anche la divisione italiana...