Alley Oop


L’altra metà del Sole

23 Settembre 2016

Uomini di colore, sì ma quale? impariamo dai bambini e costruiamo un mondo davvero colorato

scritto da

La mia è una famiglia multietnica. E anche multicolor. Ma ad essere colorate non sono le mie figlie, di origine etiope, come a prima vista potrebbe sembrare a un osservatore frettoloso… Le bambine, appena arrivate in Italia, amavano scrutare con interesse quasi scientifico, il dorso della mia mano, che fino a quel momento, se qualcuno me lo avesse chiesto, avrei definito superficialmente “bianca”. Ma quanto mi sbagliavo, evidentemente non avevo mai guardato con attenzione… “Mamma, tu sei… un po’ gialla, un po’ verde, e un po’ rossa”, mi dicevano. “Beh, quella che si dice una gran gnocca”, pensavo tra me e...

23 Settembre 2016

Da Michelangelo a Lampedusa: una mostra fotografica di Mario Cresci al Castello

scritto da

La famosa Pietà Rondanini, quell’abbraccio di una madre al figlio morente, può ancora stupirci? Se inforchiamo gli occhiali che ci offre Mario Cresci e visitiamo la sua mostra fotografica al Castello Sforzesco, in Aliam Figuram Mutare (fino al 25 settembre 2016), non possiamo che rispondere sì ! La mostra è allestita nell’Ospedale Spagnolo, nel corpo che precede quello dove si trova la Rondanini, l’incompiuto capolavoro del vecchio Michelangelo, scolpito nel 1552-53 e continuamente lavorato dal 1555 alla morte (1564). Cresci – fotografo, artista, grafico, progettista, critico – ci accoglie con un filmato, nel quale una...

23 Settembre 2016

Così un'insegnante di musica è entrata nella top ten mondiale della tecnologia

scritto da

Si potrebbe raccontare Daniela Ducato attraverso i premi internazionali che ha vinto  (tra i tanti, miglior innovatrice d’Europa nell’edilizia verde). O con le opportunità di lavoro create in un’area con uno dei tassi di disoccupazione più alta d’Italia. O con la menzione del World Economic Forum che ha collocato la sua Edizero nella top ten delle eccellenze tecnologiche mondiali.  Si potrebbe chiamare Daniela Ducato imprenditrice. O innovatrice. Sarebbe tutto vero, eppure ci porterebbe fuori strada. Perché niente di questo lascia immaginare che lei è un’insegnante di musica. Che il dolore è stata la sorgente di...

22 Settembre 2016

Grazie ai brangelina separarsi diventerà "cool"?

scritto da

La fine del matrimonio di Angelina Jolie e Brad Pitt è una buona notizia. Non per loro: se sia buona o cattiva per loro non lo sappiamo e non ci riguarda, ma per tutti noi. Potrebbe finalmente rendere la separazione qualcosa di “cool”. Si perché, nonostante migliaia, milioni di coppie si siano già separate, farlo è ancora oggi considerato un fallimento. Sotto sotto – ma neanche tanto - si pensa che la separazione sia la “giusta” punizione per errori commessi dall’uno o dall’altra. E, in ogni caso, che non sia la fine corretta di un rapporto: un matrimonio dovrebbe durare per sempre. Incredibilmente, in mezzo a...

22 Settembre 2016

Professione balia: l'emigrazione, il lavoro, il dolore e l'emancipazione (solo) delle donne

scritto da

Donne simbolo dell'emigrazione femminile, ma anche protagoniste di un'occasione di emancipazione sociale. Siamo nel XIX e in gran parte del XX secolo, quando "iniziò un flusso consistente di una nuova tipologia di lavoratrici italiane alla volta di Francia, Svizzera e Austria soprattutto - racconta il Dizionario enciclopedico delle migrazioni nel mondo -. Si trattava di una professione molto remunerativa per chi non aveva altro patrimonio o una professionalità da offrire, un'occupazione che, da quel momento in poi, iniziò addirittura ad essere pubblicizzata ed esportata". L'esodo interessa una parte 
consistente di...

22 Settembre 2016

Le donne in chirurgia sono in aumento e nasce Women Surgery Italia

scritto da

Dalle università alle corsie ospedaliere, che la professione medica veda ormai, in maggioranza, donne (anche se carriera e posizioni apicali restano il rovescio dolente della medaglia...) è un fatto acquisito da tempo. A crescere, però, in questi anni, è soprattutto il numero delle donne in chirurgia (specialità da sempre sconsigliata alle giovani laureande per la prospettiva di orari incompatibili con la cura di casa e famiglia). Per fortuna, le chirurghe crescono, si contano e decidono di avere una “voce”, attraverso l’Associazione Women in Surgery Italia (WIS Italia), il capitolo italiano di un network internazionale...

21 Settembre 2016

#Fertilityday: un nuovo fulmine sull'iniziativa della ministra Lorenzin

scritto da

Provaci ancora, ministro Lorenzin! Erano ormai sparite le immagini compromettenti della campagna d'estate a sostegno della fertilità ("donne, fate figli!", ricordate?) quando alla vigilia del Fertility day ecco arrivare il secondo scivolone. Il ministero della Salute prepara il vademecum istituzionale sugli stili di vita corretti per prevenire l'infertilità: sì all'esercizio fisco e alla dieta mediterranea, no all'alcol, alle droghe, al fumo e all'obesità. Per carità, tutto giusto. Ma guardate la copertina del dépliant. Notate niente? Eppure balza subito agli occhi: i sani, i buoni, sono belli, biondi, bianchi. I cattivi, quelli...

21 Settembre 2016

La genitorialità del conflitto è davvero la via giusta?

scritto da

Pochi giorni fa un genitore di Varese ha rotto gli indugi e come un moderno Braveheart ha proclamato la libertà dai compiti delle vacanze. Il seguito di simpatizzanti è stato importante. Facile da prevedere, in fondo i compiti d'estate sono una seccatura, come la settimana lunga e i gli esercizi a casa nel fine settimana. Come spesso accade, il fronte si è rotto a causa dei conservatori che hanno sostenuto il no. Francesca, quarantenne genitrice, insegnante, come se non bastasse, ha cercato di guidare una controffensiva nella mia timeline di Facebook, ma le è andata male. La scuola è quella cosa che tiene impegnati i figli mentre i...

21 Settembre 2016

Scherzi dei numeri: Serena Williams abdica, Angelique Kerber è la nuova n. 1 del tennis mondiale

scritto da

Piccoli o grandi che siano, i numeri segnano tutta la nostra vita. Fin dall’infanzia con le prime valutazioni a scuola e poi ancora all’università, alle graduatorie dei concorsi e ai risultati ottenuti sul lavoro. Un semplice numero può fare la differenza, eccome. Lo sa bene anche Serena Williams, scalzata dal trono della n. 1 del tennis mondiale. A spodestarla è stata Angelique Kerber, vincitrice degli US Open vent’anni dopo un’altra tedesca, il suo idolo Steffi Graf. È proprio con quest’ultima che i record della minore delle sorelle Williams si intrecciano a doppio filo. L’americana era infatti in vetta alla...

21 Settembre 2016

La Cina è la terza meta di studio al mondo, dopo Usa e Uk

scritto da

Nel mare delle possibilità universitarie, sempre più giovani stanno volgendo lo sguardo ad est. Secondo Student.com, piattaforma per studenti che permette di cercare alloggio in tutto il mondo, l'appeal delle università cinesi è in crescita. Dal 2005 il numero di studenti internazionali che sono approdati in Cina è raddoppiato. Nel 2015 quasi 400 mila studenti internazionali (397.635 per la precisione) si sono recati nel paese a studiare. Solo 10 anni fa erano 162.695. Questi studenti arrivano per buona parte dalla Corea del Sud (17%), ma seguno Stati Uniti (6%) e Tailandia (5%). Con un tasso di crescita degli arrivi del 10% di anno...