02 Novembre 2017

Ntt Data: nel piano assunzioni 2018 ricerchiamo professioniste STEM

scritto da

    Chi sta cercando lavoro lo sa bene: essere una donna significa, soprattutto in certi settori o posizioni lavorative, avere una (o più) possibilità in meno di ottenere quel posto di lavoro. Nel corso degli ultimi anni non sono però mancate le aziende che hanno tentato di invertire questa tendenza, cercando di aumentare la propria quota di dipendenti femminili. Una di queste è NTT DATA Italia. La sede locale della multinazionale giapponese, che si occupa di system integration e servizi professionali, ha annunciato qualche settimana fa di essere alla ricerca di 350 professionisti e professioniste, neolaureati e neolaureate...

24 Ottobre 2017

Olga Iarussi: Il passaggio obbligato da welfare maternità a welfare genitorialità

scritto da

    Cara Alley, si parla troppo di Welfare femminile e troppo in generale. Le esigenze delle donne cambiano a seconda di “life style/life age”. La vera discriminante per le donne non è “essere donne”, ma diventare madri. E qui scattano meccanismi sociali e psicologici che le sole leggi/regole/KPI aziendali non riescono a risolvere, se non si affronta la CULTURA aziendale e familiare. Quando la donna diventa madre deve dimostrare quello che agli uomini (padri) si dà per scontato (lavorare fino a tardi, viaggiare, focus sul lavoro..). Veniamo guardate con dubbio, sospetto e spesso anche pietà. In questo frangente...

12 Ottobre 2017

Generali Italia: il welfare per le donne? Più smartworking e meno part-time

scritto da

Capita spesso che le imprese anticipino le leggi. È successo con le licenze matrimoniali per le coppie gay e continua (fortunatamente) ad accadere quando si parla di gender gap. Se pur lentamente stanno infatti aumentando le aziende che introducono norme e piani di welfare per aumentare la presenza femminile all'interno delle organizzazioni e favorirne la crescita professionale. Una di queste è Generali Italia. Il gruppo assicurativo già da alcuni anni si è assunto l'impegno di far aumentare i numeri, ancora troppo bassi, delle dipendenti donne che occupano posizioni di vertice. Se infatti nella branch italiana del gruppo...

06 Luglio 2017

Il doppio dividendo dall'avere più donne al lavoro

scritto da

  “Non c’è una ricetta, basta lasciare che le cose facciano il loro corso. In Italia siamo maschilisti, è vero. Però siamo capitalisti, viviamo nel mercato. E il mercato richiede meritocrazia. E se guardiamo dentro le scuole, dove le ragazze sono le più brave…”   La riposta di Aldo Cazzullo alla domanda se esiste una ricetta per superare il gap italiano in termini di pari opportunità in un’intervista di Giusy Arena, rilasciata lo scorso autunno in occasione dell’uscita del suo libro “Le donne erediteranno la terra”, è vera fino a un certo punto. Come, del resto, non è convincente il titolo dell’opera, come...

24 Maggio 2017

Dalla palestra ai voucher nido nel welfare delle aziende italiane

scritto da

Servizi dedicati alla famiglia, asili, rette scolastiche e servizi accessori, materiale didattico. Sono le scelte dei 35-45 anni in tema di welfare aziendale. I più giovani, invece, scelgono abbonamenti a palestre, teatro, cinema e divertimento. Le opzioni si moltiplicano e più le aziende riescono ad essere flessibili e maggiore è la soddisfazione che riescono ad ottenere fra i loro dipendenti. La fotografia delle preferenze emerge da uno studio di Day Gruppo Up, azienda che si occupa di consulenza per servizi di welfare. "Per garantire il successo di un piano di welfare l’offerta di servizi deve essere molto variata e tenere conto...

04 Novembre 2016

Figli sì, figli no? Dipende (ancora) dalla carriera

scritto da

Che essere genitori in Italia e fare carriera sia un privilegio di pochi, è sotto gli occhi di tutti. Ma che venga dimostrato, dati alla mano, da una ricerca – condotta da Ipsos su commissione dello studio legale di diritto al lavoro Lexellent, che è stata presentata questa mattina nel convegno «Lavoro e genitorialità: indagini, proposte e prospettive per un’azienda inclusiva» - è una novità. Il lavoro condiziona le scelte di vita personale, in particolare, la decisione di avere figli? Quasi un terzo dei 1002 rispondenti, 502 genitori e 500 non genitori (50% donne e 50% uomini, tra i 25 e i 45 anni), tutti lavoratori di Pmi...

09 Settembre 2016

Formazione, piani individuali e smart working: così le donne restano "on board" in Accenture

scritto da

Una laurea in matematica e 23 anni in azienda. Francesca Patellani, Human Capital & Diversity Lead di Accenture, ha visto nascere e svilupparsi in Accenture gli interventi di Diversità ed inclusione oggi raggruppati in un’unità operativa dedicata, Human Capital & Diversity. E non ha dubbi: la diversità senza l’inclusione non consente di liberare il potenziale. Sulla scena internazionale, dai due lati dell'Atlantico, ci sono donne protagoniste della politica: è il segnale di un cambiamento?  Secondo me c’è un segnale di cambiamento dei tempi, c’è una leadership più matura e gender neutral focalizzata sulle...

29 Agosto 2016

Due donne al tavolo della trattativa: così il congedo parentale esce dal conteggio delle assenze sul lavoro

scritto da

Una sindacalista, e una dirigente: alla Cav - la società delle Concessioni Autostradali Venete, in organico 210 uomini e 57 donne – è stato firmato in pieno agosto, insieme a Filt Cgil e Uiltrasporti, un accordo aziendale di secondo livello che ha pochi raffronti a livello nazionale. «La proposta, avanzata non a caso da una donna, la segretaria regionale della Filt Cgil, Federica Vedova, – spiega Luisa Serato, presidente di Cav – mi ha trovata subito pienamente d’accordo. A mio avviso è l’unica autentica norma in grado di incidere concretamente sulle pari opportunità. È d’altronde evidente a tutti che questo aspetto...

04 Agosto 2016

"Welfare, che impresa!" c'è tempo fino al 2 settembre per iscriversi

scritto da

Se hai una startup sociale e hai un’idea progettuale di welfare di comunità, puoi partecipare al concorso "Welfare, che impresa!", promosso da Fondazione Italiana Accenture, UBI Banca e Fondazione Bracco, con il contributo scientifico di Aiccon e Politecnico di Milano – Tiresia. I migliori progetti verranno incubati da PoliHub e Campus GOEL. Gli ambiti in cui candidare i progetti sono agricoltura sociale, turismo sociale, welfare culturale, servizi alla persona. Generare impatto sociale, creare occupazione in soggetti svantaggiati o vulnerabili, fare uso di tecnologia ed essere economicamente sostenibili, sono i principali...

25 Maggio 2016

Ciao Peter Pan, Wendy ha la sua isola a Milano

scritto da

Peter Pan lascia il posto a Wendy. E magicamente l’isola c’è. “Le isole di Wendy sono un arcipelago ideale, una serie di luoghi nei quali le donne, in particolare quando diventano mamme, e le loro famiglie, possano trovare un punto di riferimento, un esempio di rete di quartiere e di welfare territoriale”, racconta Ilaria Lenzi, mamma e ricercatrice della Fondazione Eni Enrico Mattei, tra i partner del progetto che ha come capofila Spazio Aperto Servizi. Da poco è partita una raccolta di crowdfunding per trasformare l’isola che già c’è in una realtà strutturata, trasformando in uno spazio polifunzionale il Circolo ACLI...