18 Aprile 2018

Lavoro: qual è l'unica abilità di cui avranno bisogno i bambini nel futuro?

scritto da

    Quanto coltiviamo la creatività nei nostri figli? Una domanda non da poco se si guarda al futuro del mercato del lavoro. Il World Economic Forum ha da poco pubblicato il Human Capital Report con il sottotitolo "Preparare le persone per il futuro del lavoro" mettendo in luce le divergenze tra quanto i bambini apprendono a scuola attraverso le materie tradizionali e consolidate dal sistema scolastico e quelle che invece dovrebbero essere sviluppate per mantenere alto e attivo il potenziale creativo di ciascun bambino. Quanti modi conoscete per utilizzare una semplice graffetta? La maggior parte di noi adulti forse conosce...

05 Aprile 2018

L'architettura sbarca a scuola con ARCHI-RAGA

scritto da

Un architetto a scuola? Ci avete mai pensato? Una figura che guidi e supporti un gruppo di lavoro formato da ragazzi adolescenti. Un binomio non solo possibile ma anche molto interessante, quello tra mondo dell’architettura e scuola, soprattutto se consideriamo quanto peso può avere il potenziamento della creatività nello sviluppo del pensiero e della personalità. E’ un aspetto sempre molto sottovalutato, ma gli ambienti di apprendimento hanno influenza sulla qualità dello stesso. Un ambiente creativo, ben organizzato, curato nei dettagli, può facilitare i processi di apprendimento. “Credo che ogni luogo debba far...

29 Marzo 2018

Genitori-bancomat? No, grazie. Educazione finanziaria tra dono, relazione e mente

scritto da

    Di questi tempi si parla molto di denaro e trappole mentali, come nel bel libro di John Searle e Maurizio Ferraris “Il denaro e i suoi inganni” da poco pubblicato. Si parla un po’ meno di behavioral economics applicata all’educazione finanziaria di bambini e adolescenti. Per molti genitori il tema è carico di preoccupazioni: le difficoltà a provvedere al necessario, l'ardua gestione delle pressioni esterne – dalla pubblicità ai coetanei - sull’insorgere dei primi desideri di acquisto, il complesso avvicinamento all’online e alla moneta dematerializzata, la sfiducia verso il futuro. Anche quando non sia...

22 Marzo 2018

Il blu che significa speranza: dal 2 aprile #SfidAutismo18

scritto da

Il blu, pensateci, è un colore bellissimo. Intenso, profondo, che richiama alla mente elementi naturali meravigliosi come il cielo o il mare. Le sfumature, poi, sono davvero tantissime. Quella che preferisco è il “blu speranza”. Si, è un blu poco conosciuto, eppure, come da tradizione, anche quest’anno, il 2 aprile, il blu e la speranza saranno protagonisti, insieme, per la Giornata Mondiale della consapevolezza sull’Autismo. La Fondazione Italiana per l’Autismo, da decenni, è portavoce e organizzatrice di centinaia di eventi in molte zone d’Italia e accende di blu i riflettori su un tema che porta con sé ancora...

21 Marzo 2018

Oltre la festa, papà che reggono il gioco

scritto da

    Passata la festa, gabbato lo santo, si dice. Forse uno dei migliori adagi per descrivere una certa italianità. Scanzonati, cinici ma di cuore. Anche quando affrontiamo la festa del papà, che serve da decenni a vendere cioccolatini e cravatte e altre cose di poco conto. Anche Wikipedia non sa tanto come giustificarla. La festa del papà è una celebrazione laica che frulla dovere e dedizione. Da una parte l'ala dura degli asili che pretende la presenza maschile - una volta all'anno, con inusuale dedizione e con commesse pronte ad accogliere i padri come se fossero da poco emancipati dal pannolino - dall'altra...

16 Marzo 2018

Cosa chiedo, da ventenne, al nuovo governo

scritto da

    Negli ultimi mesi non si è parlato di altro: il 4 marzo, data delle elezioni politiche italiane, data tanto attesa e temuta in cui 47 milioni di cittadini sono stati chiamati alle urne a decidere il destino del nostro Paese. L’esito delle elezioni non è stato decisivo, l’Italia continua a non avere un governo e a non avere idea di come potrebbe essere composto l'esecutivo, a cui toccherà l’arduo compito di trascinare il Paese fuori da questo vortice di precarietà in cui sta sprofondando. Se c’è qualcosa di cui tutti, giovani e meno, avremmo bisogno in questo periodo di incertezze e di crisi economica,...

15 Marzo 2018

Quando l'Italia parla di Pari Opportunità all'Onu

scritto da

            Intervento alla 62ma Conferenza internazionale sullo Stato delle Donne presso le Nazioni Unite (CSW62) del 14 marzo a New York Signora Presidente, Signori Relatori, Distinti Delegati, Sono lieta di essere qui oggi a rappresentare la posizione del Governo italiano in merito ad un tema sensibile quale quello della partecipazione e accesso delle donne ai media e alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione come strumento per il progresso e l'emancipazione delle donne. La promozione dell’uguaglianza di genere e l’emancipazione di tutte le donne e le ragazze sono riconosciute,...

08 Marzo 2018

Costruire insieme un Paese per donne e uomini, ogni giorno

scritto da

    Quest’anno la Giornata internazionale della donna cade tra la fine di una legislatura e l’inizio di un’altra. E, perché sia davvero “otto marzo tutto l’anno”, come si diceva una volta per esprimere l’ampiezza e insieme l’urgenza dei temi posti dai movimenti delle donne, vorrei provare a ragionare su cosa ci lascia la legislatura che si è appena chiusa, non solo per quanto riguarda gli obiettivi raggiunti e quelli ancora da raggiungere, ma soprattutto in termini di senso, di significato. Per le donne, la XVII legislatura si era aperta con la ratifica della Convenzione di Istanbul, a mio avviso lo...

26 Febbraio 2018

"Scosse" anti-stereotipi: la bella fatica di "educare alle differenze"

scritto da

    Anche per combattere gli stereotipi ci vuole metodo. Soprattutto se la missione è quella di portare la lotta dove può dare i risultati migliori: nelle scuole, tra bambine, bambini e adolescenti. Lo sa bene la squadra di Scosse, associazione di promozione sociale nata a Roma nel 2011 dall'idea "sovversiva" di un gruppo di ragazze. «Volevamo provare a costruire un'organizzazione che partisse dall'università per portare nella società tutto il lavoro sugli stereotipi e di contrasto alle discriminazioni», racconta la presidente Monica Pasquino. «Volevamo che l'eccellenza universitaria si aprisse al mondo della scuola»....

26 Febbraio 2018

Quella volta che ho incontrato un fascista sui banchi di scuola

scritto da

    Stanno girando in questi giorni delle foto degli ultimi bombardamenti in Siria. Sono foto atroci. Un trapano nello sterno, guardarle. Ce n'è una scattata in un ospedale, nel reparto maternità, con le incubatrici divelte e i neonati per terra. Piccoli uomini che lottavano come leoni per sopravvivere, uccisi dalla banalità del male. Le prime volte che prendevo in braccio mio figlio ricordo che pensavo spesso a quelle madri. Io dovevo proteggere il mio da una corrente d’aria, loro dall’eplosione di una bomba. Io mi sentivo in ansia quando a 5 giorni di vita lo portavo sulla 90 affollata del mattino. Poi pensavo a loro,...