08 Novembre 2017

Dalla Lettonia alla Nuova Zelanda, chi offre più chance alle ricercatrici

scritto da

Due giorni fa, inaugurando il 155esimo anno accademico del Politecnico di Milano, il suo rettore Ferruccio Resta ha ricordato che le donne rappresentano solo un terzo dei ricercatori dell'ateneo. Milano è dunque poco più su della media mondiale: secondo i dati dell'Istituto di Statistica dell'Unesco, la quota rosa della ricerca è ferma da tempo al 29%. Ci sono però alcuni Paesi dove le donne sono riuscite non solo a fare meglio, ma addirittura a raggiungere la parità. Non sempre questi Paesi corrispondono ai più avanzati dal punto di vista dei diritti delle donne, e nemmeno lo sono dal punto di vista della ricerca tout court. Di...

04 Ottobre 2017

Siti porno: chi l'ha detto che non sono per le donne?

scritto da

Non c'è niente di maschilista come il porno, nell'immaginario collettivo. Dalla liberazione sessuale degli anni 60 in poi le donne hanno sempre lottato per la parità fra le lenzuola, ma non hanno mai fatto pubbliche battaglie per rompere il soffitto di cristallo delle produzioni a luci rosse. Eppure, intorno a questi temi anche le donne hanno un vissuto di normalità. E la parità passa anche dal cominciare ad ammetterlo liberamente. Le donne frequentano i siti porno? La prima risposta è sì. E la seconda è che non fanno fatica ad ammetterlo. Pornhub, uno dei colossi del settore, ogni anno traccia l'identikit del suo...

21 Settembre 2017

Bambine e denaro: l'educazione finanziaria da re-inventare a cominciare dalla famiglia

scritto da

  La crisi economica che ha investito i nostri mercati a partire dal 2007, unita alla dematerializzazione della moneta, impone oggi nuove riflessioni sul tema del denaro e una revisione dei percorsi di educazione finanziaria. Diventa dunque prioritario offrire a tutti, fin dall’infanzia, gli strumenti per poter comprendere il valore del denaro e per poterlo gestire, prevenendo e andando a correggere quelle pericolose disparità di competenze tra uomini e donne, da più parti evidenziate (ne avevamo parlato anche qui su Alley Oop). Come nascono e quando hanno inizio queste diseguaglianze? Le ricerche sui temi...

13 Settembre 2017

I messicani vanno pazzi per ingegneria, i coreani per l'arte. Mentre le studentesse turche..

scritto da

Tutti conosciamo quel giochino dell'Enigmistica che si chiama "Aguzzate la vista". La vedete quella bandierina tricolore, nel grafico qui sotto? Sì, proprio quella bianca, rossa e verde laggiù, in basso, appena sopra all'Ungheria e immediatamente dopo l'Arabia Saudita. A fianco è indicata la percentuale di laureati: in Italia sono il 28% della popolazione. Pochi, molti meno della media dei Paesi OCSE, che è del 38%; clamorosamente meno della prima in classifica, l'Australia, dove i dottori sono il 60%. Eccola qui, la fotografia impietosa del livello di istruzione superiore nel nostro Paese. Probabilmente, l'avete letta su tutti i...

26 Luglio 2017

House of Cards: Jane Davis è il nuovo idolo delle donne

scritto da

Avviso ai naviganti: NON leggete questo post se non avete ancora finito di vedere la quinta stagione di House of Cards. L'etica e la fratellanza che provo per tutti i fan della serie ambientata alla Casa Bianca mi impongono di consumare queste prime dieci righe in preamboli vaghi, in modo che a nessuno di voi cada l'occhio anche solo per sbaglio su una parola o un'allusione di troppo. Non importa se così facendo non riuscirò a centrare il mio target mensile di click: preferisco non rovinare lo spettacolo a nessuno. Anche la foto che ho scelto in apertura non dovrebbe dirvi troppo: chi ha già visto la quinta serie probabilmente ha...

01 Giugno 2017

Architette: si comincia dal nome a "dare una svegliata alla società"

scritto da

L’hanno chiamata la battaglia delle architette. Ma Silvia Vitali, promotrice dell’iniziativa assieme alle colleghe Francesca Perani e Mariacristina Brembilla, assicura che non è così: “Abbiamo solo proposto al nostro Ordine (di Bergamo ndr.) di adeguarsi a una buona pratica che era stata promossa dal Comune di Bergamo: quella di declinare al femminile i nomi delle professioni come prescritto da una circolare ministeriale del Dipartimento pari opportunità”. A Silvia l'idea era sembrata piuttosto normale. Quasi scontata. Ma si è accorta ben presto che le cose non stavano proprio così. Sulla pagina Facebook di ADA Donne...

19 Ottobre 2016

Quattro conquiste dell'Asia sulla strada della parità

scritto da

La parità di genere avanza anche nel mondo emergente. Timidamente, a piccoli passi, ma avanza. Prendiamo l'Asia. Ultimamente l'altra metà del cielo, da queste parti, ha portato a casa almeno quattro conquiste. La prima: nelle Filippine le donne sono di più degli uomini tra i ricercatori accademici. E tra le 2.100 istituzioni di alta specializzazione del Paese, università incluse, le donne ai vertici sono il 39%. Una percentuale da far invidia anche ad alcune delle più blasonate nazioni occidentali. nelle posizioni che contano nelle università del Paese. La seconda: in Cina il 55% degli imprenditori che animano il...