20 Aprile 2017

Dall'oro a Tokyo 2020 alla presidenza del Coni. Gli obiettivi di Bebe Vio

scritto da

“Il mio role mode è una bambina di dieci anni che si chiama Margherita ed è nata senza un braccio. Questo però non le ha impedito di praticare il takwondo e diventare fortissima”. Non ha alcun dubbio Bebe Vio, 20 anni, campionessa paralimpica di fioretto. È a Margherita infatti che pensa nei giorni in cui vede il bicchiere mezzo vuoto e fatica a dire una delle frasi che hanno fatto conoscere a tutti il suo ottimismo: “Perché dire che palle se puoi dire che figo?”. Vedere il lato positivo delle cose che ti capitano, ribaltare le situazioni – anche quelle più negative – a proprio favore, è la grande lezione che le ha...

11 Gennaio 2017

Francesca Dallapè: “Tania e io, amiche anche lontano dal trampolino”

scritto da

Difficile dimenticare il loro sguardo all’uscita dall’acqua della piscina olimpica di Rio 2016. Occhi negli occhi, il loro sguardo raccontava sì gioia ma soprattutto immensa soddisfazione. Tania Cagnotto e Francesca Dallapè ce l’avevano fatta, potevano chiudere la loro carriera con la tanto agognata medaglia olimpica, quella per la quale avevano continuato a lavorare altri quattro anni dopo la delusone di Londra 2012. Dopo quattro mesi da quella emozione, il matrimonio di Tania a cui Francesca ha fatto da testimone (e non poteva essere diversamente), il racconto di quella gara dal trampolino sincro da tre metri mette ancora i...

31 Dicembre 2016

L'ultimo secondo del 2016

scritto da

Meno tre, meno due, meno… No, no, no. Aspettate un attimo. Voglio quest’ultimo secondo tutto per me. Per me chi? Ma il 2016, l’anno che tutti i musicofili abbastanza grandi negli anni ’80 hanno stramaledetto (David Bowie, Prince e George Michael… Oh, sono morti anche Umberto Eco, Dario Fo, Umberto Veronesi, ve lo ricordate?), quello più caldo di sempre (fino all’anno prossimo), ecc, ecc. E io? Volete sapere come mi sento? Non tanto bene. Diciamo che il primo gennaio mica me l’aspettavo che sarebbe andata così, anche perché la prima cosa che mi ricordo è Fabiola Gianotti presidente del CERN… Febbraio però è...

18 Settembre 2016

Un secondo. Il sogno grande di Bebe Vio

scritto da

Mi chiamo Beatrice, ma tutti mi chiamano Bebe, ho diciannove anni, e sono una schermitrice. Una schermitrice senza braccia e senza gambe, per la precisione. A undici anni me le hanno tagliate per colpa di un cosino piccolo piccolo ma feroce, con un nome quasi buffo, meningococco. Mica potevo dargliela vinta, a quel cosino lì. Io volevo la mia vita. Sono una ragazza fortunata, quando lo dico vedo la gente sgranare gli occhi, eppure io sono davvero fortunata. Perché sono viva e respiro. Perché faccio un sacco di cose, ma nessuna da sola, c'è la mia famiglia con me. E perché sono capace di sognare in grande. E adesso sono a un...

22 Agosto 2016

Le dieci immagini di Rio 2016 che rimarranno nella storia dello sport femminile

scritto da

Nota editoriale: chiudiamo con quest'ultimo pezzo le Olimpiadi di Rio 2016, seguite dalla nostra Tiziana Pikler. Perchè abbiamo deciso di parlare proprio qui di sport In modo così continuativo? Crediamo che lo sport sia uno dei settori in cui le donne stanno quotidianamente guadagnando spazio mettendosi alla prova, misurando la propria tenacia, dimostrando la propria resistenza e, quando è il caso, facendo gioco di squadra. Tutte caratteristiche da cui questo blog multifirma prende il nome e che non si limitano al campo sportivo naturalmente. Crediamo che le storie di queste atlete fossero da raccontare e pensiamo di averlo fatto...

18 Agosto 2016

Setterosa in finale. E le medaglie femminili sono le più viste in tv, in Italia come negli USA

scritto da

Sarà la decima medaglia femminile alle Olimpiadi di Rio. Il Setterosa di Fabio Conti ha conquistato la finale per l’oro nel torneo di pallanuoto, dodici anni dopo quella raggiunta (e vinta) ad Atene 2004. Le azzurre hanno battuto in semifinale la Russia 12-9 (2-2; 4-2; 2-0; 4-5), squadra già superata nel girone eliminatorio. Miglior marcatrice della partita è stata Arianna Garibotti con cinque reti. Ma la record woman azzurra è Tania Di Mario, campionessa olimpica nel 2004 e di nuovo in finale ai Giochi brasiliani. “Abbiamo raggiunto il sogno di ogni atleta e di ogni allenatore”, ha dichiarato il commissario tecnico del Setterosa...

17 Agosto 2016

Dal terremoto in Nepal a Rio: Gaurika Singh è la più giovane atleta ai Giochi

scritto da

Le gare nella piscina del nuoto nell’Acquatic Stadium sono terminate. All’impianto di Rio rimarrà comunque il record di aver visto nuotare nella vasca al suo interno la più giovane atleta tra gli 11.239 presenti ai Giochi brasiliani. È la nepalese Gaurika Singh, 13 anni compiuti il 26 novembre scorso. La famiglia della piccola nuotatrice ha lasciato il Nepal per trasferirsi in Inghilterra al seguito di papà Paras, medico, quando lei aveva solo due anni. Nell’agosto del 2015 Gaurika si trovava proprio a Kathmandu quando il suo Paese è stato sconvolto dal tremendo terremoto che ha fatto quasi 9000 vittime. Era tornata nel suo...

16 Agosto 2016

La tennista Monica Puig fa la storia: primo oro olimpico nella storia di Portorico

scritto da

È la differenza tra un torneo del Grande Slam e le Olimpiadi. Il torneo di tennis dei Giochi sa regalare storie ed emozioni differenti. E anche record diversi. Come quello di Monica Puig 22enne tennista portoricana capace di vincere l’oro nel tabellone di singolare, la prima atleta donna del suo Paese a salire sul podio olimpico e contemporaneamente a conquistare la prima medaglia del metallo più pregiato per il Portorico che finora vantava solo otto medaglie, due d’argento e sei di bronzo. In finale Monica Puig ha battuto la tedesca Angelique Kerber, n. 2 della classifica mondiale, con il punteggio di 6/4 4/6 6/1 spinta anche...

15 Agosto 2016

Rachele Bruni, argento con brivido nella 10 km. di nuoto di fondo

scritto da

La stessa volata concitata, le ultime bracciate nuotate gomito a gomito, gli spruzzi dell’acqua che rendono meno chiare le dinamiche e i movimenti, o i colpi, sopra e sotto la superficie del mare. Meno di un mese fa nella 10 chilometri femminile dei Campionati Europei di nuoto di fondo a Hoorn, in Olanda, la medaglia d’oro è stata assegnata ex aequo alla campionessa del mondo, la francese Aurelie Muller e alla vincitrice della Coppa del Mondo 2015, l’azzurra Rachele Bruni. Impossibile definire allora chi avesse toccato la piastra per prima, anche se in un primo momento la giuria aveva dato ragione alla transalpina per poi...

15 Agosto 2016

La Cagnotto chiude la carriera con il bronzo individuale nel trampolino da 3 metri

scritto da

L’ultimo tuffo di Tania Cagnotto alle Olimpiadi è stato un doppio salto mortale e mezzo carpiato rovesciato con il quale ha totalizzato 81 punti che, sommati ai 291,80 accumulati nelle prime quattro rotazioni della finale, le sono valsi la medaglia di bronzo nella gara del trampolino da tre metri individuale con un totale di 372,80 punti. L’unico alloro che mancava alla straordinaria carriera della 31enne bolzanina. Oro e argento, come da pronostico, sono andati alle irraggiungibili atlete cinesi: prima Shi Tingmao, seconda He Zi che, dopo la premiazione, ha ricevuto una romanticissima proposta di matrimonio, con tanto di anello, a...