27 Giugno 2017

Cosa vuol dire essere donna oggi in Paesi diversi? Un video ci fa fare il giro del mondo

scritto da

Essere una giovane donna nel mondo oggi. Che significa? Valori e ideali cambiano tra diversi Paesi. Modellano sfide e influenzano vite. Se in Cina a 27 anni sei ancora single vieni apostrofata come "shèngnǚ", dove "nǚ" sta per donna e "shèng" rifiuto. Un epiteto che fa passare il nostro "zitella" per un complimento. Ma qualcosa sta cambiando. Come cambia anche in Russia: durante gli anni '90 l'aborto era il principale metodo di controllo delle nascite, oggi invece i contraccettivi sono disponibili in tutte le farmacie, senza prescrizione medica. Il sito americano Elite Daily raccoglie in questo piccolo video conquiste e difficoltà...

19 Giugno 2017

Per i Millennials viaggiare è un'esigenza, tra social ed esperienze

scritto da

"Wanderlust". È una parola tedesca intraducibile. È l'impulso irresistibile a viaggiare: esplorare luoghi nuovi, conoscere nuove culture, mettere la propria vita in uno zaino e partire. E descrive benissimo la generazione dei viaggiatori Millennials, tra i 18 e i 35 anni. I giovani amano viaggiare e con le loro abitudini e preferenze stanno ridefinendo questo mondo. Priorità - Partire non è un lusso ma un'esigenza. Secondo un report del Boston Consulting Group, la generazione Millenials è più interessata a viaggiare all'estero rispetto alle precedenti (70 per cento contro il 48). E le Nazioni Unite fanno una stima: oggi i...

12 Giugno 2017

'Questa volta non ci fregano': i giovani riscoprono l’importanza del voto dopo Brexit

scritto da

Il ‘fattore giovani’ ha pesato sull'esito del referendum per la Brexit: l’apatia di coloro che non sono andati a votare ha fatto sì che la campagna del Leave vincesse. Nelle elezioni parlamentari britanniche dell'8 giugno scorso, sembra che quegli stessi giovani abbiano imparato la lezione e non si siano limitati a qualche Like su Facebook. Il risultato: il partito labourista, tradizionalmente supportato dai giovani, ha guadagnato quasi il 10% in più di voti rispetto al 2015 e 29 nuovi membri del parlamento, ed è ora in forza per combattere una Brexit non voluta da tanti miei coetanei britannici. Questo improvviso risveglio...

18 Maggio 2017

Rupi Kaur: #instapoet che dal web è arrivata nelle librerie in tutto il mondo

scritto da

L’hanno definita un’instapoet: una poetessa di Instagram. E in effetti Rupi Kaur, 25 anni, è diventata famosa, come altri autori della sua generazione, dopo aver condiviso i suoi versi sui social media. Ma Rupi è riuscita a uscire dai confini del virtuale e arrivare anche sulla carta e soprattutto nel cuore di milioni di persone che hanno comprato il suo libro – intitolato Milk and Honey - mantenendolo ai vertici della classifica del New York Times per nove mesi. Il motivo? Parole capaci di toccare le corde più intime e profonde dell’animo umano. Soprattutto quello femminile. Le sue poesie parlano, infatti, dell’amore,...

16 Maggio 2017

Quanto fa vendere l'inspiration-porn?

scritto da

  Dicesi ‘Inspiration-porn’ quando si chiede a persona disabile di raccontare la propria vita per ispirare gli altri, quando si fa credere che vivere con la disabilità faccia diventare persone eccezionali. Pornografia motivazionale, l’ha chiamata così per la prima volta l’attivista Stella Young in questo TED talk. Quale l’obiettivo di comunicazione nel mostrare una bambina senza mani che disegna tenendo una matita in bocca o il bambino che corre con protesi in fibra di carbonio? Le chiamano pornografia di proposito, perché riducono ad oggetto una categoria di persone a beneficio di un'altra, le persone disabili a...

15 Maggio 2017

Deepti Sharma Kapur: essere una giovane imprenditrice di food&tech a New York

scritto da

Vi è mai capitato di avere un'epifania mentre siete in fila, in attesa che venga il vostro turno? A Deepti Sharma Kapur sì. Così è iniziata l'avventura imprenditoriale che l'ha portata a fondare Foodtoeat.com, una piattaforma web dove ordinare cibo da ristoranti, chioschi e foodtruck di New York, molti dei quali gestiti da persone immigrate che hanno iniziato la loro attività con pochi fondi a disposizione. Oggi Deepti Sharma è una imprenditrice, segnalata anche nella lista dei "30 under 30" di Forbes, e tra gli speaker internazionali chiamati a raccontare la propria storia al summit “Seeds&Chips” che si è tenuto a Milano...

01 Maggio 2017

Giovani e lavoro, un amore difficile

scritto da

Sembra ci sia una certa difficoltà a che scocchi la scintilla tra domanda e offerta di lavoro in Italia. Soprattutto per quanto riguarda il mondo giovanile. I NEET, cioè i giovani di 15-29 anni che non studiano e non lavorano, sono oltre 2,2 milioni (il 24,3% della relativa popolazione), con una incidenza più elevata tra le donne rispetto agli uomini. Eppure i posti vacanti, cioè quelli per cui un’impresa sta cercando attivamente un candidato, sono lo 0,8% che in valori assolti rappresenta un numero molto elevato. Per esempio in un settore come quello dell'Ict, che dovrebbe essere uno dei favoriti per l'occupazione giovanile,...

24 Aprile 2017

Millennials: gastrofighetti o consumatori consapevoli?

scritto da

"Siamo quello che mangiamo". Un precetto saggio. E sempre attuale, stando alle scelte alimentari dei Millennials, i consumatori nati tra il 1980 e il 2000. I ragazzi di oggi dimostrano di avere una consapevolezza e un’attenzione al cibo molto alta. Sostenibilità, alimenti locali, opzioni sane e un prezzo giusto guidano le scelte di acquisto. Locale vuol dire affidabile, e quindi per estensione anche salutare. Marco ha 30 anni, vive a Torino ed è molto attento quando va a fare la spesa al supermercato: "in genere controllo la scadenza e la provenienza. Cerco di comprare materie prime e nonostante ciò  è difficile trovare cose...

10 Aprile 2017

Anche tu ti senti un impostore?

scritto da

Sono una freelance e per questo motivo non smetto mai di guardarmi attorno per nuovi lavori e collaborazioni. Spesso non mi sono candidata per una posizione aperta perché non mi reputavo all'altezza. Quando anni fa ho iniziato a lavorare, per lungo tempo ho pensato che i selezionatori si fossero sbagliati: avrebbero dovuto scegliere qualcuno più bravo di me. E temevo che prima o poi si sarebbero accorti dell'errore. È stato tempo dopo che ho scoperto che questi pensieri hanno un nome: è la "Sindrome dell'impostore". Non è un concetto nuovo. Il termine è stato coniato nel 1978 dalle psicologhe Pauline Clance e Suzanne Imes. Le...

06 Aprile 2017

Chi sono i millennials più ricchi del mondo?

scritto da

C’è chi ha investito nella finanza e nel mercato immobiliare, chi ha scoperto tecnologie prima conosciute, e anche chi ha creato una fortuna percorrendo strade meno convenzionali. Ad accomunarli la giovane età e un posto nella classifica dei super ricchi stilata ogni anno da Forbes. Da alcuni anni la rivista americana ha infatti iniziato a dedicare spazio e attenzione non solo ai super ricchi over 40, ma anche a quelli più giovani. Così, accanto a Yvon Chouinard, fondatore e proprietario della società di abbigliamento sportivo Patagonia, ci sono anche i fratelli Collison. Non li conoscete? Dovreste. Jonh, 26 anni, e Patrick, 28...