19 Agosto 2018

La maternità è innata oppure no?

scritto da

      Può una nel mamma negare il proprio latte alla piccolina appena nata? La madre della protagonista, dottoressa a Riga, in Lettonia, nell’ottobre del 1969, dopo aver dato alla luce la sua bambina va via da casa per cinque giorni, tornando con i seni doloranti, e il latte prosciugato. La piccola viene nutrita per due giorni con camomilla dalla nonna che poi decide di rivolgersi al centro di distribuzione del latte: qui una dottoressa sospettosa insulta - in russo - la vecchina, dicendo che sua figlia era una poco di buono, ma rilascia comunque il permesso per ritirare una miscela di latte per nutrire la...

01 Agosto 2018

Professione Mamma Blogger: chi sono le più famose?

scritto da

    Chi frequenta il mondo dei social sicuramente ha avuto occasione di incappare in qualche loro scatto con il pupo sul passeggino griffato, il pigiamino super logato o nel family resort dall’altra parte del mondo. Sono le mummy bloggers che mettono la propria vita sulla piazza virtuale più curiosa del web e dispensano consigli su moda, cucina e viaggi a portata di bebè.   Ma chi sono e dove si trovano le nuove mamme influencer? Il primo dato curioso fotografo da Blogmeter, azienda attiva nella social media intelligence, è lo spostamento dai classici blog personali sui quali le mamme raccontano le...

01 Agosto 2018

Gli Incredibili 2, un film per guardarti allo specchio e ridere di te

scritto da

        "Devo trovare il modo di riuscire, così che anche lei possa riuscire". La sfida di Bob Pass (alias Mister Incredible) questa volta non è trovare il punto debole del cattivo di turno per poterlo sconfiggere insieme alla compagna di vita e di giustizia, Helen Parr alias Elastigirl. Questa volta il caro supereroe dalla forza incredibile dovrà usare la testa e cercare di venire a capo di una situazione ben più complessa: le crisi adolescenziali di Violetta con tanto di innamoramento non corrisposto (tagliamo corto e diciamola così!), le difficoltà scolastiche di Dash alle prese con nuovi metodi matematici, e...

11 Luglio 2018

Affido congiunto, e se fossero i genitori a spostarsi nei fine settimana?

scritto da

    Cosa succede nell’animo dei figli quando i genitori si separano? La legge fissa le regole. I giudici le applicano. I genitori proseguono le proprie vite separatamente. E i figli? Dal punto di vista psicologico, i percorsi e le situazioni che i figli devono affrontare vanno ben oltre la matematica divisione del tempo quotidiano, dei giorni di vacanza con la mamma e dei weekend con il papà. La separazione dei genitori apre finestre che non sempre si è capaci a gestire nel bene e nell’interesse del minore. Iolanda Stocchi, psicologa e psicoterapeuta, si occupa da oltre vent’anni di aiutare bambini e famiglie...

05 Giugno 2018

Chi ha paura degli xennials? Storia di Ivan Rachieli, dalla letteratura russa al web design

scritto da

    Il precariato non è soltanto una questione di forme contrattuali. Negli ultimi vent’anni, grazie anche alle fantasiose modalità di collaborazione stipulabili, abbiamo assistito a una parcellizzazione delle figure lavorative, arricchite dalle varie declinazioni della new economy. Si è persa un po’ quella consequenzialità per cui l’orientamento era una faccenda lineare: i ruoli si abbozzavano con lo studio e si definivano con il lavoro. L’impatto del digitale oggi ha trasformato e ibridato anche le professioni più tradizionali e viviamo in un mondo in cui spesso i figli non riescono a spiegare ai genitori che...

18 Maggio 2018

Un governo che aiuterà le mamme (a restare fuori dal 21° secolo)

scritto da

    Non so se avremo un governo, ma di sicuro in Italia non mancano i contratti. Ed ecco come l’ultimo contratto, prodotto dall'alleanza Cinque Stelle Lega, tratta il tema “conciliazione vita-lavoro” in Italia. "Occorre introdurre politiche efficaci per la famiglia, per consentire alle donne di conciliare i tempi della famiglia con quelli del lavoro, anche attraverso servizi e sostegni reddituali adeguati. Inoltre, è necessario prevedere: l’innalzamento dell’indennità di maternità, un premio economico a maternità conclusa, per le donne che rientrano al lavoro e sgravi contributivi per le imprese che mantengono al...

16 Maggio 2018

Madri sole, a cosa devono rinunciare?

scritto da

  C’è chi le chiama “mamme single”, come se una definizione più smart potesse alleggerirne la condizione sociale. L’Istat, nel suo ultimo rapporto sulla famiglia monogenitoriale, le chiama, senza mezzi termini, madri sole. E a leggere il Focus, la definizione è impietosamente corretta. Madri sole, soprattutto nella gestione dei figli minori. Quante sono? Tante. Tantissime. Soprattutto se confrontate con i numeri, decisamente più contenuti, dei padri soli. Si stima che, nel 2015-2016, le madri sole siano 893mila e rappresentino l’86,4% dei nuclei monogenitore (402 mila nel 1983). I padri soli? 141 mila nel 2015-2016 e...

08 Maggio 2018

Gravidanza: una nuova app per controllare il diabete

scritto da

    Gli studi sul diabete in gravidanza sono diversi ma tutti concordi: può essere pericoloso soprattutto per il bambino. Per esempio, uno studio dell’American Journal of Epidemiology collega lo sviluppo precoce delle ragazze all’aumento del rischio che possano poi sviluppare il diabete durante la gravidanza. Un altro studio americano, pubblicato sul British Medical Journal, imputa l’insorgenza della patologia all’alto consumo di patate prima del concepimento. Il diabete gestazionale colpisce tra il 10 e il 20% delle donne in attesa e solitamente emerge nelle ultime fasi della gravidanza. Il rischio insito...

01 Maggio 2018

Lea Garofalo, simbolo del coraggio delle donne e delle madri

scritto da

  «Lea Garofalo ha fatto da apripista. Oggi stiamo assistendo ad un fenomeno nuovo e in crescita, le mamme degli ‘ndranghetisti chiedono di salvare i loro figli da un sicuro destino di killer o di vittime e dal loro contesto familiare, chiedendo di mandarli lontano. Il loro coraggio è una rivoluzione copernicana che sta scardinando un sistema dall’interno. Ed è stata Lea Garofalo, con il suo esempio, a dare il là a questo percorso».   Don Andrea Bigalli, coordinatore Libera Toscana, spiega in poche battute il ruolo di Lea Garofalo che ogni anno il 21 marzo viene ricordata nella Giornata della Memoria e dell’Impegno...

17 Aprile 2018

Generazione sospesa: il network di artigiani di Deborah, ex avvocato

scritto da

    Può la felicità essere una discriminante nella scelta di un lavoro? Ponevo questa domanda quando raccontavo la storia delle fioriste di Modena, ma non posso fare a meno di scontrarmi con lo stesso interrogativo ogni volta che un mio coetaneo mi racconta la sua storia, il suo percorso lavorativo, le sue scelte. Per quanto siano diversi gli ambiti in cui queste storie nascono, si dipanano tutte con la stessa modalità: l’entusiasmo degli anni di studio, il disincanto dell’ingresso nel mondo del lavoro, faticoso e posticipato all’inverosimile da un mercato che sembra non essere mai soddisfatto della proporzione tra età...