10 Agosto 2018

Gay Pride di Berlino: Daimler, Siemens, BMW & Co sfilano contro le discriminazioni

scritto da

      Daimler, Vodafone, Bayer, Siemens, BMW: queste sono solo alcune delle aziende che lo scorso 28 luglio a Berlino sono scese in campo per schierarsi in un’importante battaglia civile, quella per i diritti LGBTI e contro le discriminazioni sul posto di lavoro. L’occasione era la parata del Christopher Street Day (CSD), in altre parole il Gay Pride cittadino, nonché uno dei più grandi eventi CSD in Europa. Utilizzato esclusivamente nei Paesi tedescofoni per indicare le manifestazioni che celebrano l’orgoglio gay e rivendicano i diritti LGBTI, la denominazione Christopher Street Day si rifà alla storica rivolta...

13 Giugno 2018

LGBTQI e salute: quando rivolgersi a un medico può voler dire essere discriminati

scritto da

    Bullizzato e preso in giro dal chirurgo riguardo l’uso dei suoi genitali solo perchè omosessuale. La denuncia risale al gennaio del 2018 e proviene da un ragazzo napoletano che ha vissuto questa esperienza di omofobia presso l’ospedale di Cotugno, Napoli. Non si tratta purtroppo di un caso isolato. Che non tutto il personale medico e sanitario italiano sia adeguatamente formato e preparato per affrontare e rispettare i pazienti LGBTQI è un dato di fatto.  Diversi enti e associazioni, tra cui l'Agenzia per i Diritti Fondamentali dell'Unione Europea, hanno messo in luce come le persone LGBTQI, rivolgendosi a...

07 Novembre 2016

Da Maria De Filippi a Nonno Libero: la nuova stagione arcobaleno della televisione italiana.

scritto da

A far capire che questa sarebbe stata una stagione televisiva decisamente più arcobaleno delle altre, a marzo ci aveva pensato lei, Maria De Filippi. Parlando sui giornali della futura nuova edizione di Uomini e Donne aveva dichiarato: “a settembre ci sarà il Trono Gay”. E così è stato. Da circa due mesi, nel primo pomeriggio di Canale 5, Claudio (il tronista gay) sta conoscendo vari ragazzi tra i quali sceglierà quello con cui iniziare una relazione fuori dal programma. Il tutto con inaspettata naturalezza e tranquillità (considerando i limiti di una rappresentazione televisiva). Gli esempi di una nuova stagione arcobaleno...

31 Ottobre 2016

Integrazione ma non sotto casa mia: lo strano caso del Lazzaretto a Milano

scritto da

Via Lecco, trecento metri o poco più nel cuore di Porta Venezia, noto quartiere milanese. A prima vista una via come tante inserita in un’area residenziale caratterizzata da una forte presenza di negozi e pubblici esercizi. Niente di speciale quindi. Forse solo quella visione prospettica della Chiesa di San Carlo al Lazzaretto che richiama la Città Ideale di Piero della Francesca e che ne addolcisce i contorni. Trecento metri che negli ultimi giorni sono stati il centro di un ciclone politico-mediatico inaspettato. In via Lecco infatti e, più in generale, nel quartiere cosiddetto “del Lazzaretto” pulsa il cuore della comunità...