29 Maggio 2017

Il "first gentleman" tra le "first lady": la parità di genere passa per i matrimoni omosessuali.

scritto da

Questa foto ha fatto il giro del mondo. Scattata in Belgio, ritrae le “first lady” che hanno accompagnato i loro consorti primi ministri al vertice Nato di Bruxelles. Come si può immediatamente notare, tra queste eleganti signore, spicca, in alto a sinistra, un altrettanto elegante signore, in giacca e cravatta: è Gauthier Destenay, marito di Xavier Bettel, il premier lussemburghese. Sposati dal 2015 (pochi mesi dopo l’entrata in vigore del matrimonio egualitario nel cattolicissimo Lussemburgo), non è la prima volta che il Primo Ministro e il suo consorte partecipano insieme ad un evento ufficiale tra capi di Stato. Era già...

25 Aprile 2017

Hillary sta tornando? Lo dice il suo nuovo look

scritto da

Si mettano il cuore in pace quelli convinti che il modo di vestire di un personaggio pubblico non sia importante. Importa eccome, specialmente se il personaggio in questione è Hillary Clinton. Archiviati i tailleur pantalone che l'avevano accompagnata durante tutta la campagna elettorale, e smessi i golfini in pile del periodo post elezione (con cui l'abbiamo vista passeggiare nei boschi meditabonda), l’ex candidata alla presidenza americana è ricomparsa in pubblico con un look che ha suscitato parecchio clamore. A fare parlare sono stati soprattutto il nuovo hairstyle, meno bon ton ma più corto e grintoso del precedente, e la...

18 Gennaio 2017

Cosa faranno 200mila donne sabato a Washington?

scritto da

Semplice: protesteranno contro Trump. Ecco il primo miracolo di The Donald: era da tempo che negli Stati Uniti d'America non si prevedeva una manifestazione al femminile di queste proporzioni. Bianche e nere,intellettuali e operaie, immigrate dell'ultima ora e residenti da generazioni. Tutte le unisce, The Donald, con la sua retorica politicamente scorretta. Sabato le donne - ma anche gli uomini, i bambini, i transgender - sfileranno per le vie di Washington per la parità di genere, per i diritti legati alla riproduzione e per come tutto questo si interseca coi temi della razza, del genere, della distribuzione della ricchezza. Il...

31 Dicembre 2016

Quattro, anzi cinque, cose che ho imparato da Alley Oop nel 2016

scritto da

Diciamoci la verità. Per chi corre tutta la settimana tra un mezzo pubblico e l’altro, le scarpe con il tacco sono un problema. Grate, scale mobili e scalini sono sempre in agguato. Peggio ancora quando il meteo non aiuta e piove a dirotto. Purtroppo, però, ci sono alcune circostanze in cui il tacco è praticamente d’obbligo: appuntamenti, riunioni, conferenze stampa. La scoperta “più utile” che ho fatto quest’anno grazie ad Alley Oop è che loro esistono davvero e non solo nei sogni delle donne. Loro sono Le Albertine, le scarpe con tacchi e plateau intercambiabili che possono diventare alte o basse a seconda...

21 Dicembre 2016

Sette conquiste (più una) che hanno fatto le donne in questo 2016

scritto da

Mancano quattro giorni a Natale e dieci alla fine dell'anno: dichiaro aperte le danze dei bilanci 2016. Che passi avanti hanno fatto le donne di tutto il mondo, lungo la tortuosa via che porta alla parità? Quali battaglie abbiamo vinto, con l'obiettivo di costruire un mondo più equo? Riavvolgiamo il nastro e godiamoceli, questi piccoli grandi successi. Uno a uno 20 gennaio 2016. Lo Zimbabwe dice no alle spose bambine Per l'Africa, ricorda l'Onu, si tratta di una sentenza storica: la Corte Costituzionale dello Zimbabwe stabilisce che nessuno può sposarsi prima di aver compiuto 18 anni. Sulla scia di Harare, anche la Tanzania...

20 Dicembre 2016

Gli stilisti americani contro la First Lady?

scritto da

Nemmeno loro l’hanno presa molto bene. Dopo l’inaspettata elezione di Donald Trump e conseguente arrivo di Melania come nuova First Lady, tanti stilisti americani si sono affrettati a dichiarare che non l’avrebbero vestita, cioè non sarebbero stati disponibili a volare alla Casa Bianca o alla Trump Tower a NY per seguirla nel suo guardaroba istituzionale. Tra i primi, la stilista Sophie Theallet, che aveva vestito Michelle Obama in parecchie occasioni negli ultimi anni, e che ha dichiarato pubblicamente che, in coerenza con i propri valori etici e morali, e contro il politicamente scorretto manifestato da Donald Trump nei...

17 Novembre 2016

Franca Audisio: "Fare impresa vuol dire fare politica"

scritto da

Da un’elegante signora agée torinese, imprenditrice di prestigio, nominata Cavaliere del lavoro nel 2014, non ti aspetteresti parole così dirompenti. Eppure, Franca Audisio Rangoni, presidente della Dual Sanitaly, non ha peli sulla lingua: «Sono d’accordo con chi sostiene che la Clinton non ha conquistato il popolo americano, e in particolar modo le donne, anche perché ha privilegiato l’aggressività rispetto alla femminilità. Dobbiamo ricordarci che noi donne abbiamo una visione diversa del mondo e non vinceremo mai cercando di adeguarla all’ottica maschile». Lei ne sa qualcosa. L’azienda che dirige, fondata dal padre nel...

14 Novembre 2016

LGBT for Trump: uno su cinque ha votato per The Donald

scritto da

Ma come ha fatto Trump ad ottenere tanti voti? La domanda che sta impegnando le intelligenze di tutto il mondo ma soprattutto di coloro che avrebbero dovuto rappresentare la base elettorale di Hillary Clinton: donne, afroamericani, ispanici e gay. Andiamo con ordine. Per prima cosa ci si è chiesti quante donne abbiano optato per i Repubblicani pur in presenza della prima candidata donna e nonostante le dichiarazioni sessiste del tycoon (che è riuscito, a un passo dalla sua prima vittoria alle primarie, a definire la sua avversaria una “pussy”, una “fighetta”). La risposta è stata: tantissime. Con qualche distinguo: le donne...

14 Novembre 2016

Donne e potere: una relazione tormentata

scritto da

Come sono le stanze dei bottoni quando togliete gli uomini? Vuote. Lo mostra la campagna di sensibilizzazione #morewomen fatta nel 2015 dalla rivista Elle UK. In un video composto da alcune foto istituzionali gli uomini vengono cancellati usando photoshop. Un clic e di colpo set televisivi, sale riunioni e seggi si svuotano.

https://m.youtube.com/watch?v=GEKo22ryWxM

La politica è uno dei campi in cui la discriminazione è più vistosa: l'impegno politico femminile nelle istituzioni nell'Unione Europea è in media del 27%. In Italia con la presente legislazione la situazione del Parlamento è migliorata. Siamo al 30,1% ma fino a due...

14 Novembre 2016

Arianna Huffington: che cosa penso di Donald Trump

scritto da

La vittoria di Trump? «E’ la sconfitta dell’establishment non solo degli Stati Uniti d’America, ma di tutte le potenzi occidentali. Sia i governi di destra che di sinistra si sono riempiti la bocca negli decenni della parola “inclusione”, ma nessuno ha fatto nulla per arrestare la crescente disuguaglianza e iniquità. Il risultato è stata una progressiva erosione dei redditi della middle class, che ha portato un generale impoverimento, con conseguenze socio-economiche devastanti. L’unica cosa positiva di queste elezioni è che hanno svegliato i governi sugli errori commessi. Ora dobbiamo solo sperare che lo staff che...