18 Giugno 2018

Ragazze “ben educate” non hanno mai cambiato il mondo. Nasce Pop al Polimi

scritto da

    “Quando perdiamo il diritto di essere diversi, perdiamo il privilegio di essere liberi”.   Una frase che ripeto spesso a me stessa e a chi mi sta accanto. Perché parlare di pari opportunità non è affatto scontato. Non lo è nella vita di tutti i giorni e non lo è all’interno di una grande comunità come quella del Politecnico di Milano, dove si incontrano quotidianamente circa 50.000 persone, se contiamo studenti, docenti e personale. Uomini e donne simili per molti versi, uniti nel desiderio di apprendere, di conoscere e di sperimentare, e diversissimi per tanti altri, per attitudini, età e...

12 Giugno 2018

Conosciamo i nostri ragazzi? 5 pregiudizi sulla Generazione Z

scritto da

    Dopo i Millennial, arrivano i giovanissimi della Generazione Z, i nati tra il 1996 e il 2010. Li vediamo uscire da scuola, fare sport, leggere ed essere sempre connessi. Sono i nativi digitali perché non hanno mai vissuto l'era analogica: non sanno cosa siano telefoni fissi, floppy disk e video cassette. Eppure non sono come sembrano, pensiamo di conoscere i nostri adolescenti ma in questo caso sono più i pregiudizi a dare loro un volto che fatti concreti. La distorsione cognitiva più ricorrente è il cosiddetto "anchoring bias": ci basiamo sulla conoscenza che abbiamo dei Millennias per formulare giudizi sulla...

29 Maggio 2018

Come sarà l'Italia nel 2065?

scritto da

    Sapevamo già che l'Italia è un paese per vecchi ma quello che non conoscevamo ancora sono i nuovi trend demografici. L'Istat ha appena pubblicato il report sulle Previsioni regionali della popolazione residente al 2065. Tre sono le parole chiave: Sud, vecchi e giovani. In generale in Italia ci sarà una diminuzione della popolazione residente, si passerà dagli attuali 60 milioni di italiani a 54 milioni nel 2065. Tutta la penisola avrà meno abitanti ma sarà il Sud a svuotarsi maggiormente mentre nel Centro-nord, dopo i primi trent’anni di previsione con un bilancio demografico positivo, si avrebbe un progressivo...

09 Maggio 2018

Lavoro, le quattro competenze che fanno la differenza e quella che non ti insegna nessuno

scritto da

    "Adesso hai dimostrato quello che vali. E' il momento di dimostrare che con te si lavora bene. Metti sul tavolo la positività, le idee, la disponibilità e il sorriso. Perché si dica non solo che fai bene il tuo lavoro, ma che è un piacere lavorare con te". Era la fine di uno di quei pranzi che faccio periodicamente, come il tagliando all'auto. Almeno un paio di volte all'anno vedo persone che stimo, che per me sono state professionalmente importanti, da cui posso imparare. Non mentor, ma persone speciali sì. Mettere sul tavolo con le idee la positività. Il "ce la facciamo", "andrà bene", "sarà un successo". Con...

03 Maggio 2018

I social rendono più cattivi? Discorso d’odio e altri affanni del nostro secolo

scritto da

Politici che schiaffeggiano giornalisti, cantanti coperti da insulti nella rete per aver preso una posizione favorevole ai vaccini, il ragazzo che intima all’insegnante: “E’ un 6 e non farmi arrabbiare.... qui comando io, inginocchiati!”. Insegnanti che a loro volta gridano ai poliziotti: “Vigliacchi, dovete morire”. Di questi tempi è difficile resistere alla tentazione di definire il discorso d’odio come “il male del secolo”. Cediamo sempre più facilmente all’ira incontrollata, nella vita di tutti i giorni e soprattutto online. Ha fatto molto discutere nei mesi scorsi il caso di Mary Beard, professoressa a...

02 Maggio 2018

Cyberbullismo, come prevenirlo con l’intelligenza artificiale

scritto da

    Si chiama Creep, Cyberbulling Effect Prevention. È il progetto che si propone di identificare e prevenire gli effetti del cyberbullismo sui giovani. L’aggressione sistematica e ripetuta sul web è infatti un fenomeno, purtroppo, in costante crescita. Nel 2016, un milione di teenager sono stati molestati e minacciati solo su Facebook. Secondo gli ultimi dati Istat, il 5,9% dei giovani fra gli 11 e i 17 anni è stato vittima di cyberbullismo per una o più volte al mese. La percentuale arriva addirittura al 22,3% se si prende in considerazione chi ha subito aggressioni qualche volta all’anno. Non solo. Bullismo e...

18 Aprile 2018

Nilde: al Sud i giovani ambiziosi si sentono dei falliti

scritto da

    Cara Alley, mi chiamo Nilde. È un nome importante, di cui vado fiera; evoca l’assemblea costituente ed uno dei genitori, delle madri, della nostra beneamata carta Costituzionale; mi riporta ad un tempo, non poi così lontano, in cui i valori non erano solo belle parole di cui riempirsi la bocca, ma modi concreti di operare nella società e nella politica. Se un’Italia così è esistita, ho buone ragioni per sperare che essa possa ritornare tale, persino migliore. Lo confesso, sono ambiziosa. Ma anche delusa, arrabbiata eppure mai stanca di credere. Ho trentun’anni anni ed in me tutti i sogni del mondo. In terra di...

11 Aprile 2018

Beatrice e la nostra incapacità di liberarci dai modelli

scritto da

    Sabato scorso durante il serale del programma televisivo Amici, la ballerina Lauren, che partecipa al talent ideato da Maria De Filippi, è stata attaccata dalla maestra di ballo Alessandra Celentano. Lauren, fisico e muscoli scolpiti dalla ginnastica artistica, secondo l’insegnante è in sovrappeso, non ha la forma fisica adeguata per il lavoro che sogna di fare: la danzatrice professionista. Un’affermazione forte che ha portato la ragazza a sfogarsi in diretta Tv dopo aver ballato in un modo splendido sulle note della canzone resa famosa da Marilyn Monroe “Diamonds are girl’s best friends” : «Prima di questo...

20 Marzo 2018

Sofia Goggia: la lezione di una campionessa di dieci anni

scritto da

    “Il sogno della mia carriera agonistica è: vincere le olimpiadi di discesa libera”.   Quando, a poco meno di dieci anni, ti viene richiesto dal tuo allenatore di compilare una scheda di autovalutazione e tu scrivi una frase del genere, gli adulti che ti circondano possono reagire in due modi: farti un buffetto affettuoso, oppure guardare lontano, nel tempo e nello spazio, fino al 2018, fino e Pyeongchang, per vederti salire davvero su quel podio a stringere la tua medaglia. La bambina in questione è in effetti Sofia Goggia, che pochi giorni dopo aver vinto l’oro che sognava da bambina, ha pubblicato in un tweet...

16 Marzo 2018

Cosa chiedo, da ventenne, al nuovo governo

scritto da

    Negli ultimi mesi non si è parlato di altro: il 4 marzo, data delle elezioni politiche italiane, data tanto attesa e temuta in cui 47 milioni di cittadini sono stati chiamati alle urne a decidere il destino del nostro Paese. L’esito delle elezioni non è stato decisivo, l’Italia continua a non avere un governo e a non avere idea di come potrebbe essere composto l'esecutivo, a cui toccherà l’arduo compito di trascinare il Paese fuori da questo vortice di precarietà in cui sta sprofondando. Se c’è qualcosa di cui tutti, giovani e meno, avremmo bisogno in questo periodo di incertezze e di crisi economica,...