17 Luglio 2017

Ecco "Sam": la bambola transgender che spiega ai bambini la disforia di genere

scritto da

    Vi presento Sam: il primo giocattolo didattico transgender al mondo, creato per spiegare ai bambini (e non solo) cosa sia la disforia di genere attraverso il gioco. Il progetto è della “Gender Creative Kids”, organizzazione canadese che ha lo scopo di sostenere ed affermare nella scuola, in famiglia e nella società i  “Gender Creative Kids”: bambini che identificano ed esprimono il loro genere in modi diversi da quelli che socialmente ci si aspetterebbe. “Speriamo di trasformare il mondo in un luogo sicuro, inclusivo e gioioso per tutti i bambini”, questo lo scopo dell’organizzazione, lo stesso con cui è...

09 Maggio 2017

Torino alle prese con il gender city manager per avvicinare città e cittadini

scritto da

Un gender city manager. Torino sarebbe la prima città ad averne uno. Milano ci ha pensato nell'epoca del sindaco Giuliano Pisapia, ma poi non se n'è fatto nulla. La proposta per il capoluogo piemontese, nero su bianco, arriva nell'aula governata dalla maggioranza 5Stelle per opera di una consigliera di sinistra, Eleonora Artesio, e ottiene un ok formale poco più di un mese fa. "La mozione impegna sindaca e gGiunta comunale  - chiarisce la nota di palazzo di Città - ad adottare la valutazione di genere nelle politiche della città, istituendo, a tale scopo, il Gender city manager quale strumento di garanzia e di promozione". L'idea...

08 Marzo 2017

L’otto marzo 2017 è diverso dai precedenti

scritto da

Ospitiamo il contributo di Ottavia Voza, responsabile Arcigay Diritti e Politiche Trans: La piattaforma di rivendicazioni elaborata nell’ambito del movimento “Non una di meno” recupera, con lo sciopero internazionale a cui hanno aderito attiviste di 40 Paesi, il valore politico e culturale dei movimenti femministi degli anni settanta, un percorso verso la conquista del diritto all’autodeterminazione che il carattere rituale e melenso della “festa delle mimose” aveva ampiamente depotenziato. Come donne trans, vittime di una discriminazione multipla, non possiamo non condividere l’approccio intersezionale di questa...

16 Gennaio 2017

Da Biancaneve a Vaiana: la rivoluzione dei ruoli di genere delle Principesse Disney

scritto da

I film e le eroine sono cambiati nel tempo, ma nella filmografia dei bambini di oggi si alternano solo di giorno in giorno. Se oggi seguono le avventure di Oceania, domani magari si ritrovano nel mondo di Cenerentola. Quasi come non fosse passero passati decenni e decenni tra l'una e l'altra. Eppure tra il primo e il secondo c'è un abisso, anche se ci sono aspetti che sopravvivono. Nei classici di animazione della Disney dedicati alle principesse, ad esempio, i personaggi maschili parlano decisamente di più di quelli femminili e questo nonostante l'evoluzione del modello. Il dato era emerso dall’analisi dei dialoghi di 12...

19 Dicembre 2016

Omofobia, discriminazione e (cyber)bullismo, che difese offre la scuola e quali sono le domande dei nostri figli?

scritto da

Non fa in tempo a circolare la notizia della nomina di Valeria Fedeli al ministero dell’istruzione del neonato governo Gentiloni che parte il linciaggio mediatico. L’accusa è chiara: la neo-ministra è rea di aver firmato (nel 2014) un disegno di legge sull’educazione di genere nelle scuole. Per fortuna a poche ore dalla nomina arriva la, ben più succulenta, notizia della “falsa” laurea e la polemica sul “gender” si sgonfia come un sufflè mal riuscito. Una polemica lampo quindi, ma sufficiente per innescare un parapiglia mediatico alimentato dai sostenitori del family day. Tuttavia, di fronte a un coacervo di opinioni...