11 Giugno 2018

Donne e motori: da Bertha Benz a Giovanna Amatyi che sfidò Senna

scritto da

  Intorno al binomio donne e motori circolano ancora cumuli di stereotipi. Basta digitare sulla barra di Google immagini queste due parole e fare una semplice ricerca. Verrete sommersi da donne poco vestite accompagnate da bolidi a due o a quattro ruote. Un immaginario incentrato sull’oggettivazione del corpo femminile che persiste tenacemente e che avrebbe bisogno invece di un’evoluzione. Senza dimenticare i proverbi sessisti ancora in auge come “donne al volante pericolo costante” o “donne e motori, gioie e dolori”. È innegabile che, a lungo, il mondo delle auto sia stato considerato dominio maschile. Un universo...

27 Marzo 2018

Sara Cabitza, la donna che progetta le monoposto della Formula 1

scritto da

Il campionato di Formula 1 è appena iniziato. Il gran premio di Melbourne ha inaugurato la nuova stagione. La prima senza le «ombrelline» e le grid girls, le bellissime ragazze che in pista reggevano il cartello con la posizione in griglia del pilota e lo riparavano dalla pioggia o dal sole con un ombrello. Liberty Media, società che ha acquisito il Circus iridato delle corse, ha dichiarato a fine gennaio che le modelle presenti prima dell’inizio della gara nelle aree adiacenti alla linea di partenza erano parte di «una tradizione chiaramente in contrasto con i valori della odierna società moderna» si legge nel comunicato...