20 Giugno 2018

Genitori separati, il collocamento paritario previsto dal contratto di governo ha senso?

scritto da

    Nel contratto per il Governo della Lega e 5Stelle si propone come regola l'affido condiviso con collocamento paritario per realizzare un equilibrio tra le due figure genitoriali, rivalutando il mantenimento in forma diretta. L'affido condiviso dei figli minori dal 2006 (L.54/2006) è la regola per l'affido dei figli a seguito della cessazione della convivenza tra i genitori. Dal 2006 infatti l'affido condiviso che prima era l'eccezione è divenuta la regola, nel mentre l'affido esclusivo è divenuto l'eccezione. Non c'è alcun dubbio che per una crescita equilibrata e sana di un figlio sia opportuna la frequentazione...

18 Giugno 2018

Fontana e il cubismo della famiglia non tradizionale

scritto da

    Quando Henri Matisse nel 1908 vide l’opera Estaque, esposta da Georges Braque al Salone d’Autonme nel 1908, le giudicò negativamente definendola come composta da “piccoli cubi”. L’anno dopo il critico Louis Vauxcelles utilizzò l’espressione “bizzarrie cubiste” per definire, con intento o dispregiativo, l’aspetto frammentato e sfaccettato di alcuni quadri di Picasso e dello stesso Braque. Nonostante ciò il cubismo è considerato, ad oggi, una delle correnti artistiche più importanti e rappresentative del primo ‘900 e, lo stesso Picasso, uno degli autori più quotati al mondo. Le sue prime manifestazioni,...

15 Giugno 2018

Adozioni: un rapper alieno è atterrato nella nostra famiglia

scritto da

    Diventare genitori ci porta inevitabilmente a fare i conti con “l’altro”, a confrontarci con il diverso da noi, con quel figlio reale spesso così diverso dal figlio immaginato o tanto a lungo desiderato. Questo è ancora più vero nell’adozione internazionale, dove i bambini, oltre ad avere già un proprio vissuto e ad aver fatto esperienze di vita anche forti, arrivano da Paesi lontani, da culture totalmente diverse, ed  irrompono nella vita della nuova famiglia con tutta la loro meravigliosa e spiazzante diversità. E proprio le gioie e le fatiche quotidiane dell’accoglienza di questa diversità sono...

05 Giugno 2018

Chi ha paura degli xennials? Storia di Ivan Rachieli, dalla letteratura russa al web design

scritto da

    Il precariato non è soltanto una questione di forme contrattuali. Negli ultimi vent’anni, grazie anche alle fantasiose modalità di collaborazione stipulabili, abbiamo assistito a una parcellizzazione delle figure lavorative, arricchite dalle varie declinazioni della new economy. Si è persa un po’ quella consequenzialità per cui l’orientamento era una faccenda lineare: i ruoli si abbozzavano con lo studio e si definivano con il lavoro. L’impatto del digitale oggi ha trasformato e ibridato anche le professioni più tradizionali e viviamo in un mondo in cui spesso i figli non riescono a spiegare ai genitori che...

01 Giugno 2018

Adozioni, al via finalmente i rimborsi per gli anni dal 2012 al 2017

scritto da

    In questi giorni è arrivata la notizia che migliaia di famiglie italiane attendono da anni. È il sito della Commissione Adozioni Internazionali a darne comunicazione ufficiale, pubblicando il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che riconosce il rimborso delle spese sostenute per l’adozione internazionale alle famiglie che hanno concluso l’iter tra il 1° gennaio 2012 e il 31 dicembre 2017. Il 50% delle spese sostenute per il procedimento di adozione è già deducibile tramite la dichiarazione dei redditi, questo rimborso riguarda il rimanente 50% che potrà essere erogato fino a un massimo di 5.000...

31 Maggio 2018

Bullismo, come spezzare la catena delle umiliazioni

scritto da

Marta ha 12 anni e frequenta le scuole medie. Il nome è di fantasia ma i suoi racconti fanno eco a quelli di molti altri ragazzini della sua età, vittime di bullismo. «Nella mia classe c’è una bulla con le sue amiche… mi insultano e mi offendono in continuazione, mi prendono in giro perché non sono magra, durante le lezioni mi passano bigliettini con offese e cose non vere su di me…». “Ma sono anche manesche … succede anche che andando in palestra mi diano degli schiaffi e mi facciano cadere… o facciano a gara a sporcarmi i vestiti, dicendo che tanto non sono alla moda e che almeno non li indosserò più … mi...

25 Maggio 2018

Ius soli, in Italia oltre 800mila bambini e ragazzi che sono “italiani senza cittadinanza”

scritto da

      "[...] nell'aula del Senato è mancato il numero legale e lo Ius soli, come avevo già annunciato ieri, è definitivamente naufragato. Colpito e affondato. Morto e sepolto. Per me è una grande vittoria, perché sono stato io in questi due anni e mezzo, con le mie decine di migliaia di emendamenti, a bloccare in commissione e poi in Aula questa assurda e inutile proposta di legge che serviva solo a regalare un milione di nuovi voti al Pd." Così lo scorso ‪23 dicembre‬ Roberto Calderoli, coordinatore delle segreterie nazionali della Lega Nord (ministro inel governo Berlusconi e vicepresidente del Senato per quattro...

23 Maggio 2018

Povertà infantile, dov'è il lavoro dei genitori?

scritto da

    In Italia un cittadino su tre è a rischio di povertà o esclusione sociale. Oltre un milione e 600 mila famiglie Italiane vivono in condizione di povertà assoluta. Parliamo di 4 milioni e 700 mila individui. Il 33% dei minori italiani è in una condizione di elevato rischio di povertà ed esclusione sociale. Quasi un milione e 300 mila minori vivono in condizione di povertà assoluta. Questa situazione dolorosa è anche una delle più grosse ipoteche sul futuro che esistono nel Paese. La povertà minorile si traduce in povertà educativa, difficoltà di accesso all'istruzione, abbandono scolastico, scarsa...

18 Maggio 2018

Un governo che aiuterà le mamme (a restare fuori dal 21° secolo)

scritto da

    Non so se avremo un governo, ma di sicuro in Italia non mancano i contratti. Ed ecco come l’ultimo contratto, prodotto dall'alleanza Cinque Stelle Lega, tratta il tema “conciliazione vita-lavoro” in Italia. "Occorre introdurre politiche efficaci per la famiglia, per consentire alle donne di conciliare i tempi della famiglia con quelli del lavoro, anche attraverso servizi e sostegni reddituali adeguati. Inoltre, è necessario prevedere: l’innalzamento dell’indennità di maternità, un premio economico a maternità conclusa, per le donne che rientrano al lavoro e sgravi contributivi per le imprese che mantengono al...

18 Maggio 2018

L'amore, a volte, non basta: la storia della piccola Sofia

scritto da

    Ci sono bambini, come Sofia, la cui vita inizia decisamente in salita. Nata con idrocefalo congenito e affetta da spina bifida, è stata abbandonata alla nascita. Ha vissuto i primi tre mesi da sola, in un letto di ospedale, senza una carezza, né il calore di un abbraccio. Ci sono famiglie speciali, accoglienti e amorevoli, che possono fare la differenza per bambini come Sofia, la famiglia di Lucrezia è una di queste. Lei, suo marito Carmelo e suo figlio Giulio hanno donato a Sofia l’amore, il calore, le coccole e le cure che le sono mancate nei suoi primi mesi di vita. L’hanno accolta in affido nella loro vita,...