24 Aprile 2018

Il valore dei soldi per la Generazione Z

scritto da

    Ancora piccoli ma con le idee chiare anche sui soldi: ecco il rapporto con il denaro delle ragazze e dei ragazzi della cosiddetta Generazione Z, che comprende un età tra i 18 e i 23 anni. Non sorprende questo ritratto di una generazione che è nata e cresciuta in un periodo di crisi, discontinuità dei mercati internazionali, instabilità, forti mutamenti sociali e  rapida innovazione digitale. Questi ragazzi si contraddistinguono per essere molto concreti, disposti a lavorare sodo e risoluti nelle loro scelte. Nella ricerca Nielsen sugli stili di vita generazionali, un terzo degli intervistati della Generazione Z (32%)...

29 Marzo 2018

Genitori-bancomat? No, grazie. Educazione finanziaria tra dono, relazione e mente

scritto da

    Di questi tempi si parla molto di denaro e trappole mentali, come nel bel libro di John Searle e Maurizio Ferraris “Il denaro e i suoi inganni” da poco pubblicato. Si parla un po’ meno di behavioral economics applicata all’educazione finanziaria di bambini e adolescenti. Per molti genitori il tema è carico di preoccupazioni: le difficoltà a provvedere al necessario, l'ardua gestione delle pressioni esterne – dalla pubblicità ai coetanei - sull’insorgere dei primi desideri di acquisto, il complesso avvicinamento all’online e alla moneta dematerializzata, la sfiducia verso il futuro. Anche quando non sia...

21 Settembre 2017

Bambine e denaro: l'educazione finanziaria da re-inventare a cominciare dalla famiglia

scritto da

  La crisi economica che ha investito i nostri mercati a partire dal 2007, unita alla dematerializzazione della moneta, impone oggi nuove riflessioni sul tema del denaro e una revisione dei percorsi di educazione finanziaria. Diventa dunque prioritario offrire a tutti, fin dall’infanzia, gli strumenti per poter comprendere il valore del denaro e per poterlo gestire, prevenendo e andando a correggere quelle pericolose disparità di competenze tra uomini e donne, da più parti evidenziate (ne avevamo parlato anche qui su Alley Oop). Come nascono e quando hanno inizio queste diseguaglianze? Le ricerche sui temi...

02 Agosto 2017

Anna Maria Lusardi da Washington porta l'educazione finanziaria in Italy

scritto da

  Sarà Annamaria Lusardi a guidare il Comitato per l'educazione finanziaria. Si tratta della massima autorità internazionale sulla materia. Coordinatrice, tra l’altro, dell’ultima indagine OCSE Gallup che ha visto coinvolti nel 2015 150mila soggetti di 148 paesi al mondo. Lusardi è la docente italiana (uno dei tanti cervelli andati all'estero) che in questi anni dalla George Washington University è riuscita a far arrivare anche qui da noi i suoi studi ma soprattutto il suo sapere sul tema dell'educazione finanziaria. Qualche mese fa alla mia domanda su cosa serve per diffondere l'educazione finanziaria  rispondeva: "Per...

17 Marzo 2017

Nel "genio" delle nonne la riscoperta del ruolo delle donne in economia

scritto da

A Torino la birra costava più del vermouth nel 1867. E le donne tenevano una contabilità meticolosa delle spese di famiglia, con un ruolo centrale nella programmazione economica. Sia nelle famiglie borghesi che in quelle popolari. Lo raccontano le decine di testimonianze, sotto forma di "libri di casa", raccolte ed esposte nel Museo del Risparmio di Intesa Sanpaolo a Torino. Costruita attraverso una call for action, la mostra “Quel genio di mia nonna! Dai libri di casa al Kakebo” nasce dalla disponibilità di decine di persone che hanno avuto voglia di condividere cimeli di famiglia e testimonianze storiche capaci di...

20 Febbraio 2017

Ma l’educazione finanziaria è femmina?

scritto da

Lo sappiamo bene e non ne andiamo fieri: l’Italia è agli ultimi posti dei paesi industrializzati in materia di alfabetizzazione finanziaria. Ce ne accorgiamo sempre con il senno di poi, dopo l’ennesimo crack finanziario, quando qualcuno con il dito alzato ricorda che i risparmiatori non sarebbero stati danneggiati se avessero una migliore educazione finanziaria. Il varo di una legge in questi giorni in materia sana almeno in parte la vergogna di essere l’ultimo paese industrializzato a inserire in una legge un piano per sostenere la preparazione in materia dei nostri connazionali e prevenire gli effetti delle ricorrenti crisi...

15 Maggio 2016

EduCare Sport: i corsi di educazione finanziaria per gli atleti professionisti

scritto da

“Cosa faccio dopo?” Non è una domanda semplice, alla quale tutti gli atleti professionisti riescono sempre a rispondere con chiarezza. La maggior parte di loro ha quasi sempre un’unica certezza: “vorrei rimanere nel mio ambiente”. Già, l’ambiente sportivo, ma come e in quale ruolo? Da circa sei mesi, BNL Gruppo BNP Paribas in partnership con il Coni propone un’offerta formativa gratuita per approfondire i temi di economia e finanza rivolti a tutti coloro che gravitano nel mondo dello sport, a cominciare dagli atleti e dagli ex atleti, per accompagnarli nei loro progetti professionali e imprenditoriali negli anni del...