22 Febbraio 2017

Per mio figlio sono "solo" una mamma?

scritto da

Sigma via Getty Images[/caption] "Mi sono resa conto che i miei figli mi vedono solo come la loro madre, ma io ho un diploma di francese, ho studiato legge, ho superato il concorso di avvocato. Non sono così stupida! Mi sono iscritta di nuovo all'università per studiare Shakespeare, per tornare a lavorare e pensare di nuovo". A parlare è Penelope Clarke Fillon, la 60enne riservata moglie gallese del  candidato di destra alle presidenziali francesi e madre di 5 figli. La signora Fillon è finita al centro di uno scandalo che ha travolto suo marito, fino a poche settimane fa dato per favorito. Fillon avrebbe fatto figurare sua...

20 Febbraio 2017

Ma l’educazione finanziaria è femmina?

scritto da

Lo sappiamo bene e non ne andiamo fieri: l’Italia è agli ultimi posti dei paesi industrializzati in materia di alfabetizzazione finanziaria. Ce ne accorgiamo sempre con il senno di poi, dopo l’ennesimo crack finanziario, quando qualcuno con il dito alzato ricorda che i risparmiatori non sarebbero stati danneggiati se avessero una migliore educazione finanziaria. Il varo di una legge in questi giorni in materia sana almeno in parte la vergogna di essere l’ultimo paese industrializzato a inserire in una legge un piano per sostenere la preparazione in materia dei nostri connazionali e prevenire gli effetti delle ricorrenti crisi...

17 Febbraio 2017

Alla ricerca delle mie radici nello studio di nonno Franco. Conversazione con Paola Albini

scritto da

Paola Albini nello studio del nonno (foto di Ilaria Defilippo)[/caption] “Non sono architetto, l’unica della famiglia Albini ad aver scelto una strada diversa” racconta Paola Albini, nipote del celebre architetto e designer Franco Albini (1905-1977) e ora vicepresidente della Fondazione dedicata al nonno in Via Telesio a Milano, proprio negli spazi in cui lui stesso ha lavorato e in cui ora risiede lo studio del papà di Paola, l’architetto Marco Albini. “Avevo 5 anni quando lui è mancato. Ho un ricordo chiaro dei suoi occhi, di una dolcezza profonda”. Paola è cresciuta circondata dagli oggetti del nonno designer, ma...

16 Febbraio 2017

Lella Golfo: le donne ai vertici mandino giù l'ascensore di cristallo per promuovere altre donne

scritto da

Il 2016 è stato un anno di bilanci per le donne. Inevitabile visto che abbiamo celebrato i 70 da quando, il 25 giugno del 1946, a Montecitorio si sente per la prima volta il rumore dei tacchi delle 21 deputate della Costituente. Sono stati anni di grandi cambiamenti culturali, sociali, politici, economici, che la Costituzione, le leggi, l’economia e la società hanno pian piano recepito, quasi mai con facilità. L’ultima grande conquista in ordine di tempo è certamente la legge 120 (che mi onoro di aver pensato, elaborato e portato all’approvazione del Parlamento) che ha introdotto per la prima volta le quote di genere in...

15 Febbraio 2017

Lella Costa: cominciamo ad educare all'uguaglianza fin da piccoli

scritto da

Non è facile riassumere le conquiste delle donne degli ultimi decenni. La più grande conquista è l'avere posto, e continuare a porre, l'attenzione sul punto di vista femminile: in qualunque momento e in qualsiasi occasione. Che si tratti di un bilancio comunale o di come investire le risorse o quali priorità avere a cuore. Questo è sia il grande cambiamento che il grande contributo femminile alla società. Ma abbiamo avuto anche delle clamorose sconfitte. Penso al referendum sulla legge 40 (ndr. "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita" del 2005). Una grande affermazione è la presa di parola delle donne. In Italia si...

13 Febbraio 2017

Alessia Mosca: in arrivo un pacchetto di misure dell'Ue per l'equilibrio vita-lavoro

scritto da

Era il 2009 quando siamo partite con la predisposizione della proposta di legge sulle quote di genere nei consigli di amministrazione. Le donne, allora, erano circa il 6 per cento dei membri dei cda italiani; il tasso di occupazione femminile era del 46,4 per cento, il divario retributivo tra uomini e donne era del 5,5 per cento, solo per citare alcuni dei dati rilevanti in merito alla situazione femminile. Oggi, le donne nei board sono quasi il 30 per cento, l’occupazione femminile rimane alla preoccupante percentuale del 48,2 per cento e il gender pay gap è persino aumentato, arrivando oltre il 6 per cento. Peraltro, ai...

09 Febbraio 2017

Progetto Libellula: il primo network di aziende per prevenire la violenza sulle donne

scritto da

Se vi chiedessero che cos’è per voi la bellezza, l’assocereste mai al vostro luogo di lavoro? La risposta di Annalisa Moretti - alias Ambra Angiolini - all’esaminatore interpretato da Gianmarco Tognazzi nel corto “Il colloquio”, sotto la regia di Massimo Ferrari, dovrebbe far riflettere molte aziende. Ma qual è la vostra risposta? Se è affermativa, sappiate che siete davvero fortunati perché significa che lavorate in un’organizzazione ambiziosa e all’altezza del suo ruolo nella società. Se è negativa, allora sappiate che non siete voi ad avere un problema, ma che probabilmente la vostra azienda non ha ancora...

07 Febbraio 2017

Trump invita le donne della CasaBianca a vestirsi da donne e sui social parte la campagna #dresslikeawoman

scritto da

Un'astronauta nella sua tuta arancione iper-tecnologica, una giudice in toga nera, un'atleta in maglietta bianca, una ragazza islamica coperta dal velo, una modella in smoking nero. Su tutte loro campeggia la scritta "Vestiti da Donna" (Dress Like a Woman). Una provocazione. Perché nessuna di loro ricalca l'iconografia tipica dell'abbigliamento femminile: abiti sagomati, tacchi e qualche accennata scollatura. Anzi il messaggio che arriva forte e chiaro dalle foto della campagna è "Sono una donna (in gamba per di più) e non te lo devo dimostrare con i vestiti". E' così che ha preso forma la campagna #DressLikeAWoman partita pochi...

06 Febbraio 2017

La lotta alla mutilazione genitale femminile un fenomeno sempre più italiano: il piano per coinvolgere le aziende

scritto da

Omar  Abdulcadir è un medico ginecologo nato in Somalia dove il 95-98% delle donne subisce la mutilazione genitale. Prima di venire in Italia, Abdulcadir nel suo Paese d’origine assiste alla infibulazione di sette sorelle. Un’episodio mai dimenticato che influisce sulla sua decisione, dopo la laurea in medicina, di specializzarsi in ginecologia e dedicarsi alla deinfibulazione delle donne mutilate. Il suo lavoro a Firenze porta a un primo riconoscimento nel 2003 quando nasce al Careggi il Centro regionale per la prevenzione e cura delle complicanze dovute alle mutilazioni genitali femminili. A oggi nel centro sono state deinfibulate...

04 Febbraio 2017

LeBron, schiaccia a canestro per le atlete

scritto da

LeBron James ruba palla e schiaccia a canestro. Questa volta anche fuori dal campo. Il campione dei Cleveland Cavaliers è intervenuto nella giornata organizzata dalla Women’s Sports Foundation a favore delle donne nello sport: "E’ un mondo che non riguarda solo gli uomini, ma necessita della parità di trattamento tra tutti”. Una parità che non c'è non solo per la diversa attenzione riservata agli sport al femminile, ma anche e soprattutto per le disparità nelle retribuzioni e nei premi, come abbiamo già scritto. Negli Stati Uniti, per altro, proprio nel giugno scorso il Senato americano, dopo un iter legislativo durato poco...