22 Febbraio 2018

Diversity: tante parole e pochi fatti. Solo il 14% delle aziende la incentiva davvero

scritto da

    Solo il 40% delle aziende ritiene che la diversity sia importante per il successo del proprio business. E, tra queste, solo un ancor più basso 14% sta prendendo provvedimenti concreti per migliorare la diversità ai livelli apicali. Sono i principali risultati del report realizzato da Grant Thornton dal titolo “Diversity snapshot: ethnicity, age and gender”, uno studio che punta a mettere a fuoco il grado di diversity di circa 2.500 aziende (tra cui 50 italiane) distribuite in 35 Paesi nel mondo secondo tre criteri: la diversity riferita all’età, quella relativa alla composizione etnica dei team e quella legata al...

13 Febbraio 2018

A volte dove fallisce la società offline arriva l'inclusione di Facebook

scritto da

    Mentre in Italia in questi giorni si dibatteva sui licei bene di Roma e Milano che per attrarre nuove leve si sarebbero fatti portatori di atteggiamenti discriminatori, identificando tra i propri punti di forza l’assenza tra gli alunni di marocchini, poveri e handicappati, io ero a Londra, a vedere le comunità nate dentro Facebook prendere vita. Dalla foto profilo online a sedersi vicino a quei ‘Community Builders’ che amministrano (è questo il termine tecnico) ogni giorno 200 milioni di persone iscritte ad un gruppo significativo per loro su Facebook. Fightthestroke era tra questi, al primo Summit Europeo delle...

23 Gennaio 2018

Women's march, il risveglio politico non solo delle donne

scritto da

    "The future is still female" "My voice, my story, my body. Unite for hope" "Time's up" "Girls just wanna have fundamental human rights"   Centinaia di cartelli su un cielo azzurrissimo, a simulare una primavera anticipata, nelle strade di New York, che hanno visto sfilare nel week end la Women's march. Centinaia di cartelli colorati con i molteplici slogan a sostegno dei numerosi temi attorno a cui sta ancora prendendo forma il movimento. Donne di tutte le età, dalle bambine di pochi mesi alle ultra novantenni, incredule di dover ancora manifestare a difesa di diritti delle donne che pensavano ormai acquisiti da...

29 Dicembre 2017

“Wonder”, quante sfumature può avere la diversità?

scritto da

"Anche a me capita spesso che le persone mi fissino. E sai io allora cosa faccio? Le fisso anche io e così di solito la smettono!". Questo il commento di mia figlia minore, mentre io e sua sorella le stiamo raccontando il film che abbiamo appena visto al cinema: "Wonder". Un film che affronta il tema della diversità. Lei spesso è quella diversa in mezzo agli altri coetanei: l'unica dalla pelle scura, l'unica con i capelli afro, l'unica adottata. Sa cosa sono gli sguardi curiosi della gente, anche per la strada. Appena uscito nelle sale e magistralmente interpretato da Julia Roberts, Owen Wilson e dal giovane e bravissimo...

27 Settembre 2017

L'uomo o la donna: chi lava i piatti e chi porta a casa lo stipendio nell'Italia del 2017?

scritto da

A casa mia abbiamo risolto una volta per tutte il tema del gender gap in cucina: sono anni che, ogni sera, i piatti li lava la lavastoviglie. Ma in una famiglia non c'è solo il tema della cucina, ci sono quello dei panni da lavare, dei figli da portare a scuola o a sport, dello stipendio da guadagnare. Che equilibrio regna, nelle case degli italiani? Un equilibrio squilibrato, ci dicono gli ultimi dati Nielsen sulle donne e la diversity nel mondo. Cominciamo da pasti e bucato: nel 44% delle case italiane sono esclusivamente le donne ad occuparsene, contro un 8% di famiglie dove al contrario questi lavori sono appannaggio dei soli...

28 Marzo 2017

Love your curves: modelle, attrici e blogger aprono una nuova strada alla moda

scritto da

"Il mondo è nostro e ce lo prendiamo!".  Sembrano gridare così, a gran voce, le schiere di donne 'curvy' che, forti delle recenti conquiste, stanno contribuendo a scardinare i canoni di bellezza improntata alla magrezza a tutti i costi o, al massimo, a curve perfette a prova di selfie. Al concetto di 'corpo perfetto' si sta, infatti, pian piano sostituendo quello del 'body acceptance': l'accettazione del proprio corpo basata su un atteggiamento più sano e sereno verso la propria fisicità a prescindere dalla forma. Sono sempre di più le donne che riescono a superare ostacoli e pregiudizi, trovando un proprio equilibrio svincolato...

27 Dicembre 2016

Colore, età, disabilità. La 'Diversity' è di Moda

scritto da

Diversity da cover. Il 2016 per le copertine delle riviste non ha avuto un solo modello di donna da presentare. Secondo una ricerca del web-magazine Fashionista.com, che ha preso in esame 10 riviste di moda americane pubblicate nel 2016, è emerso che su 147 copertine, ben 52 (il 35% circa) avevano come protagoniste modelle ‘non bianche’ (non solo nere, ma anche ispaniche e orientali), con un incremento di quasi il 16% rispetto alle stesse copertine del 2015. Un dato in crescita che non sorprende più di tanto: se tante donne ‘non bianche’ appaiono in copertina negli USA è anche grazie alla consistente fetta di consumatrici di...

06 Dicembre 2016

Ci metto la faccia. La mia.

scritto da

Heather Parisi fissa in camera, primissimo piano. Parte il monologo e parla del suo rapporto con la sua faccia invecchiata e del suo rifiuto alla chirurgia plastica. Sguardo dritto, nessuna esitazione. Le parole di Heather sono arrivate ai telespettatori precise come una fucilata. https://youtu.be/FtHLFar_ecs Era la puntata di NemicaAmatissima di venerdì scorso, lo show musicale di Rai1 con Lorella Cuccarini. Dopo balletti, interventi comici e toni leggeri, ad un certo punto è arrivata lei. Seria. Decisa. Quello che non ti aspetti. Ma è arrivata così forte che il suo monologo ha fatto immediatamente il giro del web,...

03 Dicembre 2016

La diversità per la signora Maria e per le Nazioni Unite: cose importanti di cui preoccuparsi oggi

scritto da

Una volta una signora mi ha detto che lei ne capiva di diversità perchè faceva giocare le sue figliolette con il cugino Down e un anno le ha persino portate in vacanza in Perù, dove hanno giocato con i bambini di strada. Io non mi arrabbio, ho deciso di investire energie su temi più utili a cambiare lo stato di fatto. E poi chissà, forse 6 anni fa anch’io mi esprimevo così, rincorrevo il quadro, la dirigenza, l’ingresso in quel board, che ne sapevo di bambini diversi. 13 Gennaio 2011: è nato Mario. 23 Gennaio 2011: è nato Mario con la testa rotta. A dieci giorni dalla nascita è entrata nella nostra famiglia la...

04 Novembre 2016

Finalista Premio #GammaDonna/2: MIPU

scritto da

I banchi della scuola come occasione di incontro per sviluppare e far crescere idee di impresa. Il concetto torna spesso nei racconti delle finaliste al premio Gamma Donna. Come nel caso di Giulia Baccarin, che guida Mipu, società che ama definirsi “Social good accelerator”, perché investe solo in aziende che possono avere un impatto massivo e positivo sulle comunità, creando competenze non trasferibili. Questo rispettando in ogni passaggio almeno il 30% di diversità di genere nei ruoli chiave e reinvestendo per un minimo di cinque anni. «Il mio desiderio era di creare un'azienda tecnologica in Italia – racconta -. Ho...