10 Novembre 2017

Dalle Creative Mornings alle Founders Dinners di @swissmiss. Conversazione con Tina Roth Eisenberg

scritto da

La campagna svizzera e le cataste di legna perfettamente ordinate fanno parte di un modo di essere che col passare del tempo può diventare stretto se si ha una mente particolarmente creativa e tanta, tantissima voglia di fare. Questo è quello che è successo a Tina Roth Eisenberg,a Swiss designer gone NYCconosciuta online comeSwissMiss”. “Sono cresciuta a Speicher, un piccolo paese di 2000 anime nel nord della Svizzera dove ogni giorno, fuori dalla finestra della mia camera, vedevo pascolare le mucche. I miei genitori erano entrambi imprenditori. Mia madre è stata una vera pioniera per l’epoca: da sola ha...

07 Giugno 2017

Women Who Design: come trovare su Twitter la designer che fa per te

scritto da

Siete alla ricerca di creative con cui collaborare per un progetto? O semplicemente avete voglia di seguire su Twitter la conversazione al femminile in ambito design? Ora tutto è più semplice grazie al sito “Women Who Design”, un database di profili Twitter di “inspiring women” che vale la pena seguire. L’idea è di Jules Forrest, product designer e developer di San Francisco con all’attivo collaborazioni in aziende tech del calibro di Sequoia, Medium e Chain. “Ho avuto l’idea di progettare Women Who Design dopo aver partecipato a un thread su Twitter (lanciato dalla Design Lead di Shopify, Helen Tran –ndr) che...

28 Maggio 2017

Da Armani a Missoni, le storie dei 100 anni de La Rinascente raccontate in due mostre

scritto da

I grandi magazzini milanesi La Rinascente compiono 100 anni e quale occasione migliore per ripercorrerne la storia, gli eventi e le innovazioni che l'hanno resa celebre in tutto il mondo? Non una, ma ben due mostre complementari l'una all'altra: la prima a Milano a Palazzo Reale, a pochi metri da La Rinascente del Duomo, la seconda a Chiasso, poco oltre il confine svizzero, al Max Museo (capiremo in seguito il perché). Due mostre che insieme riescono a dare un quadro completo e complesso di quello che è stata La Rinascente, a cominciare dal nome. Prima di chiamarsi così infatti i grandi magazzini – i primi in Italia – si...

25 Maggio 2017

La felicità è una cosa seria. Anche per le aziende

scritto da

Può sembrare una delle tante banalità da cui siamo sommersi, ma non lo è. Quando si afferma che la felicità è una cosa seria e che l’infelicità costa cara alle aziende, come alla società, si sintetizza un profondo lavoro di analisi neuroscientifica che ha portato fior di studiosi a decretare che la felicità è una scienza. Ciò significa che si può misurare ed è condizionata da fattori specifici, in parte innati e in parte no, perché la felicità è, sì, un’emozione, ma è anche una competenza e, quindi, si può allenare e sviluppare all’interno delle organizzazioni lavorando sui comportamenti e sulla cultura...

10 Aprile 2017

La top 10 delle città più "magnetiche" per i talenti creativi

scritto da

Città magnetiche. In grado cioé di attrarre talenti creativi e idee di business da tutto il mondo. Un potere che permette di avere una crescita, non solo in termini economici, ma anche di sviluppo sociale, superiori alla media. Cerco nelle memorie dei miei viaggi e mi vengono in mente un paio di città dove avrei vissuto, vittima di quel magnetismo. C'è, però, chi ha voluto fare una classifica assegnando alle singole città un voto in base a sei differenti parametri: economia, ricerca e sviluppo, interazioni culturali, vivibilità, ambiente e accessibilità. Si tratta del Global Power City Index (GPCI) , stilato dal giapponese Mori...

07 Novembre 2016

Finalista Premio #GammaDonna/5: PROGETTO QUID

scritto da

Progetto Quid è un nuovo marchio di moda basato sui tessuti di qualità del made in Italy, recuperati localmente da parte di donne che hanno avuto un passato di fragilità. Quindi un’idea d’impresa che nasce dalla volontà di sperimentare il reinserimento lavorativo delle donne attraverso il loro impiego in attività produttive che rispondono alle logiche di mercato e, al tempo stesso, stimolano una partecipazione attiva alla bellezza e alla creatività. «Sono nata e cresciuta a Verona e credo nel forte senso di comunità e vicinanza che si respira nella mia città natale», racconta Anna Fiscale, presidente della cooperativa...

06 Novembre 2016

Finalista Premio #GammaDonna/4: KEDEA

scritto da

«Durante gli studi universitari ho maturato l’idea di avviare un’attività in proprio per poter garantire il connubio tra progetto e creatività». Così si racconta Alessandra Di Fede, a capo di Kedea, nata dall’unione di progettisti specializzati in ambiti diversi, dalla grafica alla comunicazione, all’informatica. “La creatività, l'ingegno, lo studio attento delle risorse tecnologiche a disposizione e la passione per quel che facciamo sono il motore del nostro gruppo e dei nostri progetti”, recita la presentazione sul sito. «Negli anni il confronto con un docente, che lavora nel modo della scuola da più di 20 anni, ha...

08 Agosto 2016

Dal centro media alla casa delle fiabe, alla ricerca della felicità

scritto da

“Avevo 36 anni e la mia vita non mi piaceva più”. Così inizia il racconto di Sabrina Pala, sette anni dopo la scelta che le ha permesso di essere felice. “Lavoravo a Milano in un centro media e mi occupavo del budget control. Avevo un ottimo stipendio, il posto fisso e la possibilità di crescita professionale, eppure ho deciso di licenziarmi per inseguire un sogno. Avevo calpestato la mia parte creativa e sono andata in corto circuito. Era arrivato il momento di riprendermi il mio tempo, e l’ho fatto con determinazione”. Sabrina non aveva un progetto preciso.”Ho sempre amato modellare, sono partita da questo. Ho...