20 Settembre 2017

Lavoriamo per una scuola più digitale e inclusiva

scritto da

  In questi giorni le scuole italiane hanno ricominciato le loro attività e le aule si stanno ripopolando di bambine e bambini, ragazze e ragazzi che riprendono il loro corso di studi dopo la pausa estiva o che lo iniziano per la prima volta nella vita. Eppure è come se dietro ai banchi ci tornassimo tutte e tutti noi che componiamo la comunità educante e che abbiamo il compito di guidare le nuove generazioni nel loro percorso di crescita. Ogni nuovo inizio è una sfida e un investimento, una responsabilità. Quando ho assunto l’incarico di Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ho avuto da subito...

19 Giugno 2017

Gli omofobi nascosti nelle pagine social, i gay in piazza alla luce del sole

scritto da

Si chiamano Pride Reaction, sono le nuove “reazioni arcobaleno” che Facebook ha messo temporaneamente a disposizione per sostenere e celebrare il mese dell’orgoglio LGBTI. Per vedersi attivata questa reaction bisogna mettere “like” alla pagina LGBTQ@Facebook. In questo modo, al classico “mi piace” e alle altre reazioni standard, si aggiungerà come opzione anche l’arcobaleno, che, se cliccato, comparirà in piccolo sotto post, foto o status. Un modo per manifestare il proprio orgoglio in modo social, sia come approvazione (in aggiunta a qualcosa che si condivide) sia come contestazione (per opporsi con un rainbow ad un...

18 Maggio 2017

Tredici: una serie tv per chi vuole capire bullismo e cyberbullismo

scritto da

Mentre in Italia viene finalmente approvata la legge sul cyberbullismo, che consente ai minorenni al di sopra dei 14 anni di chiedere direttamente ai gestori di siti e social network di oscurare, rimuovere o bloccare entro 48 ore un dato contenuto, senza dover ricorrere agli adulti, impazza sui social la discussione su Tredici (“13 Reasons Why” il titolo originale), la serie tv di casa Netflix tratta da un libro di Jay Asher. Uno spunto interessante e senza retorica sull'adolescenza e sul complesso fenomeno del bullismo. Hannah Backer ne è la protagonista. Una cascata di capelli neri, sguardo vivo e intelligente, un lavoretto in...

23 Marzo 2017

Sono la madre di un bullo?

scritto da

E’ di una settimana fa la notizia di un agghiacciante episodio di violenza e bullismo che ha visto finire in carcere quattro minorenni tra i 15 e i 16 anni. Le accuse: concorso in violenza sessuale, riduzione in schiavitù, pornografia minorile, violenza privata aggravata. Agghiaccianti, appunto. E se succedesse a me? Quando si diventa genitori o anche quando si supera una certa età o fase di vita, è inevitabile, cambia il punto di vista. E se prima si riusciva a mantenere una certa distanza da fatti raccontati, l’identificazione diventa quasi automatica e la domanda imprescindibile: “Cosa farei se succedesse a me?”. E il...

20 Marzo 2017

La storia di Luca e dei bulli quando non esisteva il bullismo

scritto da

Bullismo. Ragazzini picchiati, fotografati e umiliati in rete, ripresi in atroci video mentre vengono torturati verbalmente e fisicamente dai loro coetanei. Questi i casi più gravi, quelli che giustamente finiscono sulle agenzie o le homepage dei giornali. Ma quante centinaia e centinai di storie di violenza quotidiana si perdono nella vergogna, nel silenzio e nella connivenza di chi sa, di chi vede, non dice e non ferma? Troppe. Quando ero ragazzino io, la parola bullismo semplicemente non esisteva. Questo non voleva assolutamente dire che non ci fossero violenza, scherno, vessazione e sopraffazione, specialmente a scuola....

09 Marzo 2017

L'odio in Rete? Inizia a casa e nelle scuole

scritto da

Tornata da Trieste e dal convegno Parole O_stili, continuo a riflettere sul tema dell’odio nella rete, caro anche ai social visto che rimbalza di qua e di là, con letture a volte appassionanti, altre volte francamente pericolose. Mi riferisco qui in particolare alle posizioni di chi, sposando una visione tragica e catastrofica dell’odio online, ha iniziato a invocare nuove e rigide norme per garantire un web più sicuro ai giovani navigatori. Non era questo lo spirito del convegno, compiutamente espresso nel manifesto delle parole ostili che, ben lontano dal suggerire soluzioni di tipo normativo, richiama tutti ad un quotidiano e...

18 Febbraio 2017

#paroleostili possono fare più male delle botte

scritto da

“Fai schifo… ”, “Sei solo un deficiente” , “D., sparati, fallo per noi”…. “I tuoi video sono cazzate… fai più pena della pena”, “… hai rotto il cazzo di spammare spero ti esploda il cellulare in bocca…” “… quelli che ti prendono in giro sono spastici al cervello…”. Commenti volanti, lasciati nella rete da bambini e adolescenti. Parole ostili che, come erba infestante, crescono qua e là tra un “sei bellissimo”, “ti prego fammi un saluto”, “mi fai tanto ridere e mi fai stare bene”. Per la prima volta DoxaKids analizza i big data testuali tratti dai social network, realizzando...

07 Febbraio 2017

Bullismo al collegio San Carlo: la procura apre un fascicolo e fra i genitori si attende una presa di posizione più netta

scritto da

Non conosce età, né differenze sociali. Può essere fisico, verbale, psicologico o utilizzare come strumento la rete e la tecnologia. Può accadere una sola volta o ripetersi frequentemente. In ogni caso chi lo subisce vive un trauma che difficilmente se ne va crescendo. Il bullismo è un fenomeno che, secondo i dati raccolti da Telefono azzurro durante l’anno scolastico 2015-2016, ha interessato almeno un bambino o una bambina al giorno. Mentre secondo l’ultima indagine Istat disponibile (2014) più del 50% dei ragazzi e delle ragazze tra gli 11 e i 17 anni hanno subito almeno un episodio di questo tipo. Ma le indagini rivelano...

07 Febbraio 2017

#NONSTIAMOZITTI: da Francesco Totti ad Alvaro Soler per non lasciare sole le vittime di bullismo

scritto da

Da Francesco Totti ad Alvaro Soler passando per Arisa e Alex Zanardi. Tutti insieme per dire "no" al bullismo al fianco di Telefono Azzurro, associazione che da 30 anni difende i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. <<Parlane con chi vuoi ma, ti prego, parla. Non tacere>> dice Francesco Totti in camera e si rivolge ai suoi fan più giovani. Al numero 10 della AS Roma il 18 gennaio è spettato il calcio d'inizio della campagna "#NONSTIAMOZITTI ", una raccolta di videoappelli confezionati dalle stelle per sensibilizzare le vittime di bullismo a non subire in silenzio. Tra i testimonial ci sono personalità dello sport: Alex Zanardi,...

02 Gennaio 2017

Alley Oop arcobaleno: I cinque articoli che avrei voluto scrivere nel 2016

scritto da

Sono entrato a far parte della squadra Alley Oop solo da qualche mese. Il feeling inaspettato, nato da un incontro casuale con Monica D’Ascenzo, mi ha permesso di trattare un argomento che mi tocca da vicino e sul quale lavoro ormai da tempo. Quando però mi è stato chiesto di fare un articolo che chiuda e riassuma il mio primo “anno”, ho dovuto pensarci un po’ su. Sarebbe facile parlare di ciò che ha reso memorabile il 2016 in ambito LGBT*. È stato l’anno delle unioni civili, quello in cui, dopo trent’anni di incessante lavoro delle associazioni e grazie alla tenacia di una donna straordinaria come Monica Cirinnà,...