18 Gennaio 2018

Il potere dell'educazione affettiva: la gentilezza come scelta

scritto da

“Quando ti viene data la possibilità di scegliere se avere ragione o essere gentile, scegli di essere gentile”. E’ una frase del Dr Wayne W. Dyer, uno psicoterapeuta americano, che continua a ritornarmi in mente, da quando l’ho sentita recentemente nel film “Wonder” (di cui abbiamo parlato anche qui). Scegli di essere gentile. Ne è convinto anche August, il bambino protagonista, affetto da una grave patologia congenita, costretto a subire decine di operazioni e a convivere con un aspetto fisico considerato “non normale”. La famiglia vive con ansia l’inserimento del proprio figlio al primo anno di scuola media,...

10 Gennaio 2018

Le sculacciate? Vietate per legge in molti Paesi

scritto da

    La sculacciata è entrata tra i reati perseguibili per legge già nel 1979 in Svezia, seguita poi nel 1983 da Finlandia, Tunisia, Polonia, Lussemburgo e molti altri Stati in tutto il mondo. Ultima nella lista nel 2017 la Francia. Secondo una sentenza della Corte Costituzionale del 1996 anche in Italia genitori e insegnanti hanno il divieto di percuote - e quindi anche sculacciare - i bambini. Sculacciare i bambini è però una pratica ancora diffusa come metodo educativo, dove un genitore si impone, con la forza, nei confronti del minore. Gli studi ne hanno dimostrato l’inutilità. Il più recente (una ricerca americana...

06 Gennaio 2018

#KizArt, l'arte visiva spiegata ai bambini

scritto da

    Conoscere ed educare con l’arte contemporanea e, in particolare, attraverso la video arte. Sono questi due degli obiettivi di KizArt, uno dei tre filoni voluti da Monique Veaute, ideatrice di Digitalife, la sezione del Romaeuropa Festival dedicata all'arte digitale, alle nuove tecnologie e alla ricerca scientifica, in corso a Palazzo delle Esposizioni, a Roma, fino al 7 gennaio. Giunta all’ottava edizione, Digitalife si è infatti presentata al pubblico suddivisa in tre sezioni: quella più classica, con sei installazioni, alcune immersive e altre di video arte, in una complessa articolazione di architetture...

04 Gennaio 2018

Buon proposito per il 2018? Più coccole!

scritto da

Stringere tra le braccia un neonato, accarezzare il viso di un bambino, tenergli la manina, sfiorare con tenerezza i capelli, sono gesti quasi istintivi, che nascono spontanei. Nessuno ci insegna a farlo, eppure tutti ne siamo capaci. Questo perché, sin da piccoli, abbiamo ricevuto abbastanza coccole, atti di amore e tenerezza che hanno sviluppato il nostro bagaglio emotivo e hanno arricchito la nostra memoria affettiva. D’altronde, appena nato, ma anche nel grembo materno, il bambino comincia già a conoscere il mondo attraverso il tatto, prima ancora che con gli altri sensi: il contatto fisico diventa indispensabile per...

03 Gennaio 2018

Una spilla da balia per gli uomini del 2018

scritto da

    Qualche settimana fa Mark Rice-Oxley ha pubblicato su The Guardian un'inchiesta impietosa sullo stato attuale della mascolinità e l'ha intitolata The masculine mystique, parafrasando il celebre saggio di Betty Friedan, The Feminine Mystique. Nel 1963 quel testo ha contribuito alla seconda ondata storica del femminismo, raccontando la frustrazione delle donne schiacciate nei canoni della casalinga, della madre e dell'angelo del focolare. Eserciti di donne infelici allora affollavano i sobborghi residenziali degli Stati Uniti d'America, senza saper riconoscere che alcune di loro avrebbero voluto lavorare, essere prese sul...

02 Gennaio 2018

Il messaggio di inizio anno del Toro Ferdinand

scritto da

      E va a finire così, con una mamma, io, che prova a nascondere le lacrime dietro al pacco da un chilo di popcorn, e un bambino, mio figlio di sei anni, che inneggia felice alla lotta tra il toro Ferdinand ed El Primero, il più famoso torero di Spagna. Siamo a Madrid, nell’arena della corrida. E siamo alla scena finale di Ferdinand, film animato prodotto da 20th Century Fox Animation e Blue Sky Studios. Un film scelto a caso, anzi, per comodità perché il multisala è vicino a casa. Un film che arriva dopo quaranta minuti di pubblicità per cui non capisci se la prima scena è l’inizio dello spettacolo per il quale...

28 Dicembre 2017

Siamo proprio sicuri che una bambola parlante sia meglio di una silenziosa?

scritto da

  C’erano una volta le bambole che aprivano e chiudevano gli occhi. Oggi le bambole ridono, piangono, modificano l’espressione del viso, gesticolano, raccontano storie, pongono domande, imparano, interagiscono, osservano e apprendono. Alcune, poi, se adeguatamente nutrite, crescono. Il sogno di ogni bambino. Sono gli smart toys, l’ultima frontiera del giocattolo  - che negli ultimi 50 anni è sempre più tecnologico (a questo link potete trovare alcuni dei giocattoli della vostra infanzia!) – e che sfrutta la rete per offrire funzioni avanzate: dotati di luci, sensori di prossimità e movimento, microfoni, telecamera e...

27 Dicembre 2017

Bambini poveri. Il Reddito di inclusione può essere un aiuto?

scritto da

    Con la povertà e le difficoltà economiche delle famiglie è sempre difficile confrontarsi. Da sempre AlleyOop ha affrontato questo delicato argomento in modo trasversale raccontandolo, recentemente, dal punto di vista dei NEET (Not in education, employment or training - cioè giovani di 15-29 anni che non studiano e non lavorano), da quello dei Millenials fino agli Xennials. Tutte sigle che inquadrano tipologie diverse di giovani e meno giovani che affrontano e fronteggiano in modo diverso le difficoltà economiche. In questo proliferare di sigle c’è però una categoria che rimane senza etichetta e senza voce pur...

18 Dicembre 2017

A Natale libri per bambini né ribelli né no

scritto da

    Cosa succede se Babbo Natale sta male? Niente paura, Mamma Natale sa cosa fare per non deludere i bambini. E non si tira indietro di fronte a nulla: costruire i giocattoli, modificare la bicicletta in versione turbo, viaggiare tutta la notte e calarsi dai camini. Una storia come un'altra nel periodo di feste, quella di "Mamma Natale" scritta da Panny Ives. Perché parlarne allora? Perché nell'ultimo anno i libri "contro gli stereotipi di genere" vanno per la maggiore, a cominciare dal successo internazionale "Storie della buonanotte per bambini ribelli". Un libro che, per altro, mio figlio diecenne ha trovato per caso e ha...

12 Dicembre 2017

Bellissime, ovvero l’altra faccia del mondo di baby miss e giovani modelli

scritto da

    Non è facile leggere l’ultimo libro della scrittrice pugliese Flavia Piccinni e restare indifferenti, sia per chi non è ancora genitore, sia per chi già lo è. “Bellissime – baby miss, giovani modelli e aspiranti lolite” (Fandango, 2017) è un’inchiesta sul mondo delle sfilate di quartiere e dei casting di bambini e bambine per la moda, da Nord a Sud. In prima battuta, non sembrerebbe niente di particolarmente rilevante soprattutto per due motivi: il primo è la sensazione, condivisa dall’opinione comune, che si tratti di un fenomeno di nicchia, che nulla ha a che vedere con le (s)proporzioni di ciò che...