10 Ottobre 2017

Donne di Design, da Cini Boeri a Lora Lamm. Un secolo di storia italiana

scritto da

    Un sottile filo rosso lega le tredici protagoniste del design italiano presentate in questo volume, tredici donne che rappresentano un secolo di storia non solo del progetto ma anche e soprattutto della creatività. Donne accomunate da un’unica parola chiave, il design, che hanno scelto di interpretare e raccontare attraverso scelte artistiche e creative che vanno dal cinema alla fotografia, dal teatro alla scrittura. Dal dopoguerra a oggi queste storie si sono intrecciate fra conoscenze professionali, collaborazioni, vita privata, amicizia e frequentazioni. Alcune di loro si sono conosciute tramite l’Ufficio...

06 Ottobre 2017

Nan Goldin: sesso droga e... coraggio di vivere

scritto da

    Sesso, droga e… arte, anzi fotografia, diventata sul filo degli anni arte: questi gli ingredienti di The Ballad of Sexual Dependency, la mostra della fotografa americana Nan Goldin (Washington 1953) aperta in Triennale fino al 26 novembre. La Goldin ha creato un genere con quest’opera rivoluzionaria, uno spaccato ardente di vita bohemienne nella New York tra il finire degli anni ’70 e gli anni ’80 dedicato alla memoria della sorella maggiore Barbara, morta suicida diciannovenne nel 1965 quando Nan aveva solo undici anni. Questa ferita immedicabile aiuta a capire come una ragazzina di una famiglia middle class...

25 Agosto 2017

Lo sguardo in vacanza. Pensieri tra arte e natura

scritto da

  È ancora tempo di vacanze - grazie al cielo! Per questo voglio prendermi una vacanza anche dai temi consueti, per rendervi partecipi di alcune riflessioni nate in questo mese di agosto, durante il quale molti di noi possono godere di un lusso sontuoso e raro: la disponibilità di un tempo nostro, liberato dai doveri, quello che i latini chiamavano otium, distinguendolo dal negotium, gli impegni quotidiani imposti dalle necessità del vivere. Ad esempio queste righe le sto scrivendo - una volta tanto a penna e non al computer - seduto su un muretto ombreggiato, ai piedi di uno slanciato campanile romanico di fronte al lago di...

23 Luglio 2017

L’impressionismo di Schapiro: la chiave di lettura per comprendere le mostre dedicate a Monet e gli altri

scritto da

    Manet a Milano, Monet a Roma, Toulouse-Lautrec a Torino, Van Gogh a Vicenza, la storia dell’impressionismo a Treviso. Sono solo alcuni dei maggiori appuntamenti espositivi con la pittura degli impressionisti in programma quest’anno in Italia, mostre che puntualmente registrano il tutto esaurito. È sufficiente comprare un biglietto e recarsi al museo per comprendere fino in fondo il linguaggio di un artista e, ancora di più, di un intero movimento? L’impressionismo. Riflessi e percezioni di Meyer Schapiro può essere la chiave di lettura ideale per comprendere fino in fondo le scelte e la pittura di Monet e...

16 Giugno 2017

Da fashion designer a gallerista e talent scout. Conversazione con Rossana Orlandi

scritto da

“Happiness is up to you” dice Rossana Orlandi, gallerista e talent scout milanese. E forse, ascoltando la sua storia, si comprendono anche le sue scelte di vita. Dopo 30 anni nel mondo della moda, nel 2002 la decisione di abbandonarlo per aprire una galleria di arte e design, che ad aprile durante il Salone del Mobile – e non solo – diventa un vero hot spot. “Sono nata a Cassano Magnano, in provincia di Varese, un piccolo paese immerso nella natura. Crescere in campagna è stato fantastico. I miei genitori avevano una filatura; erano molto severi e io non potevo entrarci. Così quando non ero a scuola dalle suore o fuori...

09 Giugno 2017

A Roma si racconta il gesto dell’atleta nell’arte, nel nome di De Coubertin

scritto da

Sport e cultura. Qualcuno vede queste due dimensioni della vita umana come antitetiche, quasi che l’una escludesse l’altra. C’è lo stereotipo dello sportivo tutto muscoli e poco cervello, figurarsi la creatività. E quello dell’artista talmente assorbito dal momento della creazione da dimenticarsi di mangiare, quasi che il fisico non esistesse. E invece, se si guarda indietro, ma non troppo, alla fine dell’Ottocento si incontra il pensiero del barone Pierre de Coubertin, ideatore delle Olimpiadi moderne, secondo cui lo sport è sì una parte importante nella formazione del giovane uomo moderno, ma insieme con le arti. A questa...

25 Maggio 2017

La felicità è una cosa seria. Anche per le aziende

scritto da

Può sembrare una delle tante banalità da cui siamo sommersi, ma non lo è. Quando si afferma che la felicità è una cosa seria e che l’infelicità costa cara alle aziende, come alla società, si sintetizza un profondo lavoro di analisi neuroscientifica che ha portato fior di studiosi a decretare che la felicità è una scienza. Ciò significa che si può misurare ed è condizionata da fattori specifici, in parte innati e in parte no, perché la felicità è, sì, un’emozione, ma è anche una competenza e, quindi, si può allenare e sviluppare all’interno delle organizzazioni lavorando sui comportamenti e sulla cultura...

10 Marzo 2017

Il fascino delle donne di Giovanni Boldini in mostra al Vittoriano fino al 16 luglio

scritto da

Lo charme femminile, gli abiti eleganti, l’erotismo della Belle Epoque. Emanano questo i dipinti di Giovanni Boldini (1842-1931), l’artista che a cavallo tra Ottocento e Novecento ha saputo meglio di chiunque altro esaltare la bellezza delle donne dell’epoca. La mostra antologica dedicata al pittore ferrarese, in programma al Complesso del Vittoriano a Roma fino al 16 luglio, comprende 130 sue opere e 30 di artisti contemporanei, provenienti da 60 prestatori. “È un’esposizione immaginata come se fosse un dipinto unico - spiega Tiziano Panconi, autore della catalogo ragionato di Boldini del 2002 e curatore della mostra con...

19 Febbraio 2017

Alexandra Andresen: nuove professioni per chi vuole lavorare nell'arte

scritto da

Lavoro alle Scuderie del Quirinale dalla primavera del 1999. Il settecentesco edificio affacciato sulla piazza del Quirinale - ancora lontano dal prestigio internazionale che avrebbe poi conquistato - era allora in fase di ristrutturazione. Il palazzo, completamente rinnovato su progetto di Gae Aulenti per l’intuizione di Luigi Zanda che ne aveva comprese le potenzialità, sarebbe stato inaugurato nel dicembre 1999, pochi mesi dopo il mio arrivo, con una grande mostra dedicata alla pittura Impressionista “I cento capolavori dell’Ermitage”. Un evento di grandissimo successo - visitato da più di 600.000 persone in meno di sei mesi...

13 Gennaio 2017

Le mostre da non perdere nel 2017

scritto da

Guercino, Edouard Manet, Giovanni Boldini, Vasilj Kandinskij, Pablo Picasso, Juan Miró, Amedeo Modigliani, Keith Haring, Bill Viola e Damien Hirst. Saranno loro i protagonisti dei più importanti appuntamenti espositivi del 2017. Artisti straordinari, ognuno nel proprio periodo storico e con la propria arte, che hanno lasciato la loro firma nella storia dell’arte moderna e contemporanea. Cominciamo da Guercino, un grande rappresentante del Seicento emiliano: la mostra a lui dedicata, dal 4 marzo al 4 giugno, si terrà a Piacenza, tra il Duomo e  il Palazzo Farnese. Facciamo un salto di un paio di secoli e arriviamo...