09 Agosto 2018

Emily Brontë e il diritto a essere scrittrice

scritto da

      I suoi occhi avevano un colore indefinibile. A volte erano blu, talvolta si incupivano e viravano sul grigio scuro. Uno sguardo inafferrabile e impenetrabile che rifiutava di essere definito o inquadrato. Così è anche il suo unico romanzo il capolavoro Wuthering Heights (in italiano Cime Tempestose) che l’ha consacrata alla storia. Sono passati 200 anni dalla nascita di Emily Brontë, una delle più grandi scrittrici della letteratura inglese. Della vita di questa geniale autrice si sa ben poco, nonostante la scrittura sia stata fedele compagna della sua breve esistenza spezzata dalla tisi a soli...

24 Maggio 2017

Salvatore Borsellino: parlo ai ragazzi che si chiedono che Italia stanno ereditando

scritto da

Non voglio più rivolgermi agli adulti, loro non hanno capito.  Voglio parlare ai ragazzi che si chiedono che Italia stanno ereditando”. A dichiararlo davanti a un gruppo di bambini e adolescenti raccolti  nella piazza di Arese, cittadina dell’hinterland di Milano, è Salvatore Borsellino, fratello di Paolo, il magistrato ucciso in quella che passò alla storia come la strage di via D’Amelio, a Palermo. L’occasione è il venticinquesimo anniversario di due attentati mafiosi che segnarono un prima e un dopo per questo Paese. Quello di via D’Amelio, nel quale oltre a Paolo Borsellino persero la vita anche i cinque agenti...

23 Maggio 2017

Mafie, giovani e periferie: un dossier accende i riflettori nel 25esimo anniversario di Capaci

scritto da

Ragazzini che lasciano la loro casa nella speranza di un futuro migliore. Sognano l'avventura e, a differenza di altri coetanei più fortunati che si identificano solamente con i protagonisti dei romanzi di Jules Verne, loro a timonare in mare aperto, alla mercé di trafficanti di uomini, ci si ritrovano davvero. E finiscono per macchiarsi di reati come l'omicidio o la strage, senza neanche rendersene conto. Al 23 gennaio 2017 sono 88 i baby scafisti in carico ai Servizi della giustizia minorile, 16 di loro si ritrovano reclusi in un istituto penale per minorenni, 54 in una comunità privata. La maggior parte è approdata dal mare sulle...

20 Gennaio 2017

Audrey Hepburn un'icona che accomuna una mezza dozzina di generazioni

scritto da

Generazioni di donne (e di uomini) hanno subito il fascino e l’incanto dei suoi occhi da cerbiatta, della sua frangettina corta, del suo sorriso irresistibile e della sua innata eleganza. Audrey Hepburn, mancata 24 anni fa, piace ancora oggi tantissimo. La adorano le ragazzine, le millenial che non l’hanno mai conosciuta, ma che si immedesimano in quell’iconografia in tubino nero davanti alle vetrine di Tiffany, elegantissima, mentre mangia una brioche. Sbarazzina e un po’ irriverente, proprio come le adolescenti. La adorano le quarantenni, che la citano come esempio, quando vogliono farmi capire il loro desiderio di...

23 Novembre 2016

Marina Salamon e i 70 anni di Doxa: "Il futuro della ricerca è nel digitale e nell'internazionale"

scritto da

Digitale e Internazionale. Sono queste le parole d'ordine per lo sviluppo futuro di Doxa, che quest'anno compie 70 anni dalla sua fondazione. La società, che archivierà il 2016 con un fatturato consolidato di 41,1 milioni di euro (+41% sul 2011), conta 246 dipendenti (86 in più rispetto a cinque anni fa). "Il futuro inizia adesso. Nel medio termine intendiamo fare ulteriori investimenti e non escludo operazioni straordinarie volte a rafforzare ulteriormente la nostra posizione di leadership" osserva Marina Salamon, presidente della società, in una chiacchierata negli uffici Doxa a Milano. Uffici particolari, con pareti tutte di vetro...