24 Marzo 2017

Catturare su pellicola l'essenza del design italiano. Conversazione con Marirosa Toscani Ballo

scritto da

“Sono nata nel 1931 a Milano e ho frequentato il liceo artistico a Brera, in tempo di guerra. Mi piaceva moltissimo disegnare, ho sempre avuto questa passione” racconta Marirosa Toscani Ballo, classe 1931, figlia d’arte del fotografo Fedele Toscani, reporter al Corriere della Sera. “In casa nostra si è sempre parlato di fotografia. Iposolfito era la parola d’ordine e anche noi –mamma, papà, la sorella Brunella e il fratello Oliviero (Toscani)– in fondo sapevamo di iposolfito”, il liquido che si usa in camera oscura per fissare le immagini. “Ad un certo punto, mentre papà seguiva il Giro d'Italia sulle Alpi...

17 Marzo 2017

Da Kennedy a John Lennon. Grazia Neri racconta il mondo della fotografia

scritto da

Courtesy Grazia Neri[/caption] Confesso che l’incontro di cui oggi vi racconterò mi dava un po’ di preoccupazione: non capita tutti i giorni di intervistare Grazia Neri, che, parafrasando De Gregori, possiamo per brevità chiamare la signora della fotografia. All’atto di fissare l’appuntamento avevo avvertito una leggera titubanza - “ok per venerdì, se non succede niente: sa alla mia età…” mi aveva detto -, invece non ci sono contrattempi e mi presento come convenuto nel suo appartamento milanese in zona Bastioni, luminoso ed elegante, ma funzionale, privo di ogni ostentazione. Dopo due minuti sono totalmente a mio...

10 Marzo 2017

Il fascino delle donne di Giovanni Boldini in mostra al Vittoriano fino al 16 luglio

scritto da

Il ritratto di Martha Regnier[/caption] Lo charme femminile, gli abiti eleganti, l’erotismo della Belle Epoque. Emanano questo i dipinti di Giovanni Boldini (1842-1931), l’artista che a cavallo tra Ottocento e Novecento ha saputo meglio di chiunque altro esaltare la bellezza delle donne dell’epoca. La mostra antologica dedicata al pittore ferrarese, in programma al Complesso del Vittoriano a Roma fino al 16 luglio, comprende 130 sue opere e 30 di artisti contemporanei, provenienti da 60 prestatori. “È un’esposizione immaginata come se fosse un dipinto unico - spiega Tiziano Panconi, autore della catalogo ragionato di...

03 Marzo 2017

Cambio di rotta dal design alla regia. Conversazione con Francesca Molteni

scritto da

“Convincila a fare architettura! Perché lei vuole fare filosofia...”. Se il tuo cognome è Molteni, il tuo destino un po’ dovrebbe essere segnato. Francesca, 43 anni, è nipote di Angelo Molteni, imprenditore del mobile che nel 1934 apre a Giussano, in Brianza, la sua bottega di falegnameria, ora diventata una delle aziende più conosciute nel panorama del design italiano. “L’azienda, a 20 passi da casa, è stata parte integrante della mia infanzia e adolescenza. Il ricordo della segatura, dell’odore della vernice, del nonno con cui ogni anno si andava insieme al Salone del Mobile”. Un nonno che ha contribuito a...

24 Febbraio 2017

L'omicidio dell'ambasciatore russo in Turchia è la foto del 2017. Assegnato il World Press Photo (WPP)

scritto da

Burhan Ozbilici, The Associated Press[/caption] Un uomo impeccabilmente vestito ci si para davanti, domina il nostro campo visivo, mentre con un gesto plastico alza l’indice della mano sinistra verso l’alto e il suo completo nero spicca sui muri bianchi alle sue spalle, su cui sono appese delle fotografie. Ma quel corpo disteso sul pavimento lì accanto? E la pistola nella mano destra? Che cosa stiamo vedendo? È la foto dell’anno; il suo autore, il reporter turco Burhan Ozbilici, fotografo affiliato a una delle più prestigiose agenzie fotografiche internazionali, l’Associated Press, si è aggiudicato con questa immagine...

19 Febbraio 2017

Alexandra Andresen: nuove professioni per chi vuole lavorare nell'arte

scritto da

Lavoro alle Scuderie del Quirinale dalla primavera del 1999. Il settecentesco edificio affacciato sulla piazza del Quirinale - ancora lontano dal prestigio internazionale che avrebbe poi conquistato - era allora in fase di ristrutturazione. Il palazzo, completamente rinnovato su progetto di Gae Aulenti per l’intuizione di Luigi Zanda che ne aveva comprese le potenzialità, sarebbe stato inaugurato nel dicembre 1999, pochi mesi dopo il mio arrivo, con una grande mostra dedicata alla pittura Impressionista “I cento capolavori dell’Ermitage”. Un evento di grandissimo successo - visitato da più di 600.000 persone in meno di sei mesi...

17 Febbraio 2017

Alla ricerca delle mie radici nello studio di nonno Franco. Conversazione con Paola Albini

scritto da

Paola Albini nello studio del nonno (foto di Ilaria Defilippo)[/caption] “Non sono architetto, l’unica della famiglia Albini ad aver scelto una strada diversa” racconta Paola Albini, nipote del celebre architetto e designer Franco Albini (1905-1977) e ora vicepresidente della Fondazione dedicata al nonno in Via Telesio a Milano, proprio negli spazi in cui lui stesso ha lavorato e in cui ora risiede lo studio del papà di Paola, l’architetto Marco Albini. “Avevo 5 anni quando lui è mancato. Ho un ricordo chiaro dei suoi occhi, di una dolcezza profonda”. Paola è cresciuta circondata dagli oggetti del nonno designer, ma...

15 Febbraio 2017

Lella Costa: cominciamo ad educare all'uguaglianza fin da piccoli

scritto da

Non è facile riassumere le conquiste delle donne degli ultimi decenni. La più grande conquista è l'avere posto, e continuare a porre, l'attenzione sul punto di vista femminile: in qualunque momento e in qualsiasi occasione. Che si tratti di un bilancio comunale o di come investire le risorse o quali priorità avere a cuore. Questo è sia il grande cambiamento che il grande contributo femminile alla società. Ma abbiamo avuto anche delle clamorose sconfitte. Penso al referendum sulla legge 40 (ndr. "Norme in materia di procreazione medicalmente assistita" del 2005). Una grande affermazione è la presa di parola delle donne. In Italia si...

10 Febbraio 2017

Ma come porti i capelli ? Aldo Coppola e la bellezza senza tempo

scritto da

Stupito e sedotto. Sono i due aggettivi che mi affiorano alle labbra ora che, seduto a scrivere, riassaporo la magnetica sfilata di bellissime donne in bellissime fotografie, convocate a celebrare Aldo Coppola in un’intrigante mostra alla Triennale di Milano in occasione dei 50 anni di vita del brand. Nel corso di una lunghissima ed eccezionalmente operosa carriera, iniziata a soli 12 anni nel salone del padre (dove, studente svogliato, trovò rifugio dalla scuola), Coppola diede un’impronta indelebile alla propria professione, trasformando la figura del semplice parrucchiere in quella dell’hair stylist, un professionista...

03 Febbraio 2017

"Due partite" di Cristina Comencini: l'umanità femminile va in scena

scritto da

https://www.youtube.com/watch?v=-scJyW_d03Y Due partite senza vincitrici, quelle giocate dalle quattro bravissime attrici nella piece teatrale di Cristina Comencini per la regia di Paola Rota, in scena al teatro Manzoni di Milano dal 2 al 19 febbraio. Nella prima partita, che si svolge negli anni 70, intorno al tavolo quattro donne giocano a carte mentre le loro bambine giocano a "fare le signore" nella stanza accanto. Nessuna di loro lavora, tutte hanno o stanno per avere figli, con alterne soddisfazioni, nessuna sembra aver realizzato la vita che voleva - o forse neanche sanno che vita avrebbero voluto. La pianista di talento...