Alley Oop


L’altra metà del Sole

16 Dicembre 2017

Priscilla e Marta: in corsa verso le Olimpiadi del Softball

scritto da

    “La mia storia con il softball nasce ancora prima di me, quando mio nonno fondò la società Cali Roma nel 1972. Sia lui che mia nonna giocarono rispettivamente a baseball e a softball per poi allenare mio papà e di conseguenza mia mamma, che si innamorò di lui tanto quanto di questo sport”, racconta, fiera, Priscilla Brandi. Marta Gasparotto invece ricorda un evento di dieci anni fa: “Durante le qualificazioni olimpiche tenutesi a Ronchi dei Legionari nel 2007 ho avuto la possibilità di conoscere, da undicenne, l'allora capitana e interbase di ruolo (come me) della Nazionale Italiana. Nel corso della...

15 Dicembre 2017

Van Gogh e il mondo del lavoro femminile di fine Ottocento

scritto da

    Van Gogh. Tra grano e cielo è la nuova esposizione dedicata all’artista olandese alla Basilica Palladiana di Vicenza fino all’8 aprile 2018. 129 opere in totale  - 43 dipinti e 86 disegni – che ripercorrono l’intero percorso artistico di Vincent Van Gogh (1853-1890), curato da Marco Goldin. All’interno dell’edificio pubblico affacciato sulla Piazza dei Signori, il cui nome è legato indissolubilmente all’architetto rinascimentale Andrea Palladio che progettò il palazzo, si può rivivere l’intera vicenda artistica di Van Gogh, aiutati anche da un illuminante plastico di circa 20 metri quadrati della...

15 Dicembre 2017

Videogiochi. Guida per genitori giocatori over 40

scritto da

    Lasciamo per un attimo perdere figli e figlie. Parliamo di noi. Di noi che a quarant'anni suonati quando possiamo continuiamo a giocare ai videogame. E magari ci sentiamo pure in colpa. O siamo frustrati. O non siamo nessuno di queste cose ma serenamente viviamo ci avviciniamo alla ineluttabile crisi di mezza età con un controller in mano, la fronte alta e la consapevolezza che sul divano c'è sempre un tasto pausa da premere. Ecco dieci consigli per non soccombere, per non sentirsi troppo vecchi e non fare l'errore di giocare con chi è più giovane e migliore di te. Lascia perdere Overwatch. E' uno sparatutto che non...

15 Dicembre 2017

L'innovazione sociale è solo una questione privata?

scritto da

      Confesso che ho verso la politica un atteggiamento simile a quello che si ha di solito verso la religione: non ci credo, ma ci spero. Se ci credessi, penserei che è lì che bisogna andare per avere un vero impatto sociale. Siccome invece ci spero solo, sono sempre disponibile a seminare molliche di realtà nelle loro conferenze, e magari un giorno una di queste fiorirà. Per questo ho accettato di partecipare ieri nella Sala Stampa di Montecitorio,alla conferenza “Innovazione Sociale e finanza d’impatto: i motori del nuovo millennio” per la presentazione del volume Visions and Trends of Social Innovation...

14 Dicembre 2017

Il lavoro agile aumenta la produttività e riduce l'assenteismo. Perché non adottarlo?

scritto da

      La flessibilità lavorativa è prevalentemente femminile nel nostro Paese, perché il peso delle responsabilità delle attività di cura è ancora in carico in prevalenza alle donne e dunque nella coppia è la donna che generalmente o non lavora o opta per un lavoro flessibile. Si è perciò portati a collegare anche il lavoro agile o smartworking all’universo femminile, ma i dati delle ricerche più recenti sul tema dimostrano che lo smartworking è uno strumento di natura trasversale, molto utilizzato anche dagli uomini ( in oltre il 50% dei casi) e che, quindi, va oltre le distinzioni di genere. L’utilizzo...

14 Dicembre 2017

Quando il part-time dura 8 ore...

scritto da

    "In genere sono in ufficio dalle 8 alle 16-16.30, quando riesco a fare una pausa mangio un panino in una mezz'oretta". "Ah, quindi fai una specie di part-time?" "...No, veramente lavoro 8 ore al giorno, ma preferisco iniziare presto al mattino così posso vedere i miei figli dopo la scuola". "Mah, da noi prima delle 19,30 nessuno esce, neanche le mamme, non c'è differenza con gli uomini". "..." Un colloquio come un altro. Ma di quelli che fanno riflettere. Lo ha riportato una mamma che lavora, in un gruppo Facebook per genitori. Ha ricevuto centinaia di "like" e di commenti, per lo più di solidarietà da...

14 Dicembre 2017

Parità di genere: in questi anni è stata segnata una strada su cui proseguire nel futuro

scritto da

    Sta per giungere al termine una legislatura in cui grazie alle donne e agli uomini del Pd sono state fatte scelte di fondo strutturali per favorire la democrazia paritaria a 360 gradi e portare a valore per tutto il Paese le differenze di genere. Molto c’è ancora da fare, in particolare sull’occupazione femminile, sui provvedimenti per garantire la conciliazione tra vita professionale e familiare, sulle norme relative al congedo di paternità per favorire una genitorialità realmente condivisa. Ma va riconosciuto che in questi anni abbiamo fatto vivere concretamente un'azione e una cultura politica basate sul principio...

13 Dicembre 2017

Star Wars e la ricerca dell'equilibrio perfetto ai confini del politically correct

scritto da

  https://www.youtube.com/watch?v=WgcUW-P_SeA&feature=youtu.be   Neanche un minuto di emozione: una telenovela piena di effetti speciali, con storie che si avvitano, slegate tra di loro, e personaggi a due dimensioni. Fratelli coltelli, Jedi in crisi di motivazione e un imperatore tanto brutto (...brutto e quindi cattivo? Che stereotipo, in un film per il resto così politically correct che, a contare le presenze di ogni genere, razza, ed età, si potrebbe scoprire un equilibrio inquietante) quanto inutile.   Forse proprio alla ricerca di un equilibrio perfetto nel rappresentare ogni categoria umana (e animale...), Guerre...

13 Dicembre 2017

Raddoppiato in 50 anni il tempo passato con i figli, ma forse non è una buona notizia

scritto da

    Qualche settimana fa ho conosciuto un'alta dirigente di un gruppo finanziario italiano che mi ha amabilmente sfottuto perché le confidato le mie aspettative di conciliazione fra lavoro e cura di mia figlia. Dicevo che il tempo dei genitori è una un tessuto a strappi variabili. Può iniziare la mattina con il tragitto che separa casa e scuola e finire tardi o presto, ma con l'auspicio di una cena consumata assieme e di qualche decina di minuti prima del sonno. Oppure può essere quello che abbiamo detto e una visita dal pediatra, oppure una riunione a scuola, cose così, fatte di quella flessibilità invocata dai datori...

13 Dicembre 2017

Donne e politica: l'Italia come Ecuador, Algeria e Camerun

scritto da

   C'è una curva, quella del Global gender gap political empowerment index - l'indice che misura il tasso di partecipazione politica delle donne nel mondo - che tra il 2006 e il 2016 faticosamente sì, ma cresce. Poi, all'improvviso, la stessa curva bruscamente si arresta e guarda verso il basso. E questo avviene proprio in corrispondenza del 2017: un anno dal magro bottino, per le donne in politica. La media calcolata dall'ultima edizione di Women in Politics dice che nel mondo solo il 23,3% dei leader politici mondiali sono donne. Virtualmente, una ogni quattro. Detto questo, le differenze sono abissali. Primi in...