Alley Oop


L’altra metà del Sole

30 Settembre 2017

Possiamo essere tutti ironman: la lezione di Xavier Bruchez e Gaetan Daves

scritto da

    Ha percorso 3,86 chilometri spingendo un gommone, 180,26 km trainando una bicicletta speciale, 42,195 km spingendo una carrozzina: no, non è il remake delle fatiche di Ercole ma l’impresa compiuta dall’ironman svizzero Xavier Bruchez la scorsa settimana a Cervia. Un'impresa che, durante il primo evento ironman italiano, è valsa a Xavier la vittoria. Eppure, per l'atleta, la vittoria più grande è stata quella di aver condiviso la gara con il cugino disabile Gaetan Daves, tetraplegico dall’età di due anni. I due avevano già tentato l’impresa a Zurigo durante l’Ironman Switzerland, ma un’improvvisa otite...

29 Settembre 2017

Da 25 anni un Nastro Rosa contro il Tumore al Seno

scritto da

  Un Duomo di Milano tinto di rosa ha dato il via mercoledì sera 27 settembre ai venticinque anni della campagna internazionale del Nastro Rosa contro il tumore al seno. Insieme al simbolo del capoluogo lombardo, altre decine di monumenti e palazzi comunali in tutta Italia, grazie alla collaborazione con l’ANCI, dal primo ottobre si uniranno a questa iniziativa ideata nel 1992 da Evelyn H. Lauder e che vede quest'anno come madrina della manifestazione l’attrice Alessandra Mastronardi. Consapevolezza e forza racchiuse in un nastrino colorato sono state l’iconico distintivo di questa campagna che ha preso il via nei primi...

29 Settembre 2017

Perché non aiutare un bambino in difficoltà? Apriamo le nostre porte all'affido

scritto da

    Può arrivare un momento nella vita di un single o di una famiglia in cui si crei lo spazio per accogliere un bambino in difficoltà. Spazio emotivo e affettivo, che si traducono in voglia e tempo da dedicare a una giovane vita che sta attraversando un momento famigliare difficile. Questo è quello che è successo a Simonetta, che ha avvertito la presenza di questo spazio nella sua vita e ha deciso di riempirlo dando la sua disponibilità all’affido part time. L’affido, come ricordavamo, in un precedente articolo di Alley Oop è “un provvedimento di carattere temporaneo, della durata massima di 24 mesi, che si...

29 Settembre 2017

Se chi lavora si sente solo, il problema è (anche) dell'azienda

scritto da

    Sempre più connessi, eppure sempre più soli. E, anche per il mondo del lavoro, la solitudine può diventare un problema: il sentirsi soli è infatti uno dei sintomi più chiari di uno stato di “burnout” che determina anche stanchezza e demotivazione. Il più recente “General Social Survey” dell’Università di Chicago rivela che oggi ci sentiamo due volte più stanchi, soli e stressati di 20 anni fa. Secondo le autrici del libro “The happiness track”, Emma Seppala e Marissa King, addirittura una persona su due afferma di essere “burn out”, a prescindere dalla professione che esercita. Nel loro articolo...

28 Settembre 2017

Chi insegna ai ragazzi le competenze per vivere in salute?

scritto da

Una volta, ai ragazzi che si affacciavano al mondo del lavoro si chiedevano solide hard skills, il resto non contava. Poi, ci si è accorti che le soft skills sono abilità imprescindibili per dialogare in un mondo compelsso. Ora, si cercano giovani equipaggiati anche di life skills, alias “competenze di vita”. Ma chi gliele insegna? A guardare i dati drammatici sulla fragilità dei Millennials, nessuno. L’Organizzazione mondiale della sanità ne individua una decina: consapevolezza di sé; gestione delle emozioni; gestione dello stress; comunicazione efficace; relazioni efficaci; empatia; pensiero creativo; pensiero critico;...

28 Settembre 2017

“Perché devo andare a scuola?”: una domanda semplice per una sfida complessa

scritto da

A settembre si sono riaperti i cancelli di centinaia di istituti scolastici italiani, gli alunni sono tornati tra i banchi ed è iniziato un nuovo anno scolastico. Per moltissimi bambini e ragazzi si tratta davvero di un nuovo inizio: il primo giorno in un nuovo grado di scuola suscita sempre emozioni forti e contrastanti. Il timore di entrare in un ambiente ancora poco familiare si sovrappone all'eccitazione che comporta l’avventura di diventare “grandi”, con nuovi compagni, insegnanti e nuove cose da imparare. E poi c’è un inizio che è “più inizio” di tutti gli altri: quello dei bambini di tre anni che si...

28 Settembre 2017

Donne arbitri, tra insulti (ancora troppi) e prime volte (troppo poche)

scritto da

  Le storie, i nomi e i volti sono diversi eppure, tutte, continuano a fare notizia. Sia che si tratti di una donna che arbitra un incontro di tennis tra uomini sia che abbia il fischietto in mano in una partita di calcio della massima serie del campionato tedesco maschile. Il comune denominatore è lo stesso: una donna che arbitra una competizione agonistica maschile fa notizia, un uomo che arbitra un incontro tra donne passa sotto silenzio semplicemente perché è normale e nella logica delle manifestazioni sportive. Due nomi sono tornati all’attenzione delle cronache nelle ultime settimane. Il primo è quello di Eva...

27 Settembre 2017

Radio 24 e il mondo visto dai papà

scritto da

  Dal dieci settembre, due padri si incontrano in radio per raccontare il mondo, la scuola, i figli, la famiglia da un punto di vista maschile. Lo fanno ogni domenica, dalle 11.00 della mattina, su Radio 24. Sono Matteo Bussola, disegnatore Bonelli, blogger fra i più amati, scrittore di successo con il suo Notti in bianco, baci a colazione, e Federico Taddia, giornalista, scrittore e autore prolifico e versatile. Ricordano i Moore e Curtis della serie tv the Persuaders, altrettanto scanzonati e fra loro diversi, insieme sono i Padrieterni. Bussola è l'icona della nuova paternità, quella di cura e presenza, quella che si...

27 Settembre 2017

Degrado, occupazioni abusive, immigrazione in cima alla lista della prima prefetta di Milano

scritto da

    Le occupazioni abusive, il degrado di alcune zone periferiche, la gestione dei migranti. Sono i temi che Luciana Lamorgese, prima prefetta donna di Milano, ha affrontato con particolare attenzione dal momento del suo insediamento a capo della prefettura del capoluogo lombardo avvenuto a febbraio scorso. Dopo gli attentati di Parigi di novembre 2015, racconta la prefetta, si inoltre è alzato il livello di allerta per la minaccia del terrorismo di matrice islamica. Maggiori controlli e più sicurezza che però, “non devono impedire alle città di vivere”. C'è poi il problema delle mafie: perché la criminalità, “è...

27 Settembre 2017

L'uomo o la donna: chi lava i piatti e chi porta a casa lo stipendio nell'Italia del 2017?

scritto da

A casa mia abbiamo risolto una volta per tutte il tema del gender gap in cucina: sono anni che, ogni sera, i piatti li lava la lavastoviglie. Ma in una famiglia non c'è solo il tema della cucina, ci sono quello dei panni da lavare, dei figli da portare a scuola o a sport, dello stipendio da guadagnare. Che equilibrio regna, nelle case degli italiani? Un equilibrio squilibrato, ci dicono gli ultimi dati Nielsen sulle donne e la diversity nel mondo. Cominciamo da pasti e bucato: nel 44% delle case italiane sono esclusivamente le donne ad occuparsene, contro un 8% di famiglie dove al contrario questi lavori sono appannaggio dei soli...