Alley Oop


L’altra metà del Sole

31 Agosto 2017

Siri, Zeno e il futuro. Guida incompleta agli assistenti virtuali

scritto da

  Zeno: Ciao Siri: Ciao Zeno: Ciao Siri: Ciao Zeno: Ciao Siri Siri: Rieccoci Zeno Ciao Siiirriii Siri: Buon pomeriggio Zeno. Chefffai? Siri: Annalisa, Isabella, Rachele Sto lavorando sull’articolazione. Mettimi alla prova e chiedimi di pronunciare qualche nome.   Siri la conoscete, o almeno ne avrete sentito parlare: è l’assistente virtuale della Apple. Zeno, invece, non lo conoscete. E’ mio figlio di 2 anni. Chiunque inorridisca all’idea di un tablet in mano a un bimbo smetta pure di leggere. Nella vita come nell'infanzia gli incontri sono casuali. Anche quello con Siri: le dita piccole...

30 Agosto 2017

Compiti sì, compiti no. Attenzione al Summer Learning Loss

scritto da

  Compiti sì. Compiti no. Genitori, educatori e ricercatori continuano a discuterne mentre gli studenti iniziano a preparare il materiale scolastico per il nuovo anno dopo lunghe, lunghissime vacanze estive. Quanti dei quasi 9 milioni di alunni, dai 3 ai 18 anni, avranno saputo organizzare nel miglior modo la pausa estiva a disposizione per giocare, riposarsi, fare nuove esperienze e completare i compiti per le vacanze? I fattori che concorrono alla risposta sono variabili: dipende dall’età dello studente, dalla bontà (o severità) dell’insegnante ma soprattutto dagli stimoli che provengono dalla famiglia che è chiamata a...

30 Agosto 2017

Dall'Eritrea o dalla Nigeria, ecco un altro buon motivo per emigrare

scritto da

I libri che avete ordinato per l'inizio della scuola non arrivano? La copertina del quadernone  rosa fucsia è introvabile in cartoleria? Il certificato con le vaccinazioni obbligatorie da consegnare in segreteria è un rebus e vostra figlia si rifiuta di fare l'ultimo degli 11 (undici!!) temi per le vacanze assegnati dalla maestra in terza elementare? Se siete già stressati per il nuovo anno scolastico prima che il nuovo anno scolastico sia ancora cominciato, fermatevi un attimo, osservate la cartina qui sopra e dite grazie. Vostra figlia a scuola ci va, mentre 32 milioni di bambine nel mondo non hanno mai visto un banco nè...

29 Agosto 2017

Diana, il makeover sorprendente della Principessa timida

scritto da

    Per il popolo è sempre rimasta la regina di cuori. Un soprannome che dimostra un affetto che non si è dissolto nel tempo e che anzi è cresciuto proprio in questi giorni in cui ricorre l'anniversario dei 20 anni dalla morte della principessa del Galles. Un anniversario doloroso soprattutto per i figli, i principi William e Henry, che di recente hanno ammesso le loro difficoltà a superare il trauma per la morte prematura della madre. Ma ad alimentarne il ricordo è anche la riedizione del libro di Andrew Morton, Diana her true story - In her own words, uscito per la prima volta nel 1992, e che ora torna in libreria...

29 Agosto 2017

Da segretarie ad assistenti di direzione: un lavoro che non passa mai di moda

scritto da

  Non chiamiamole soltanto segretarie. Non pensate a quelle con gli occhiali che si fanno sposare dagli avvocati di cui cantava Venditti nella celebre “Notte prima degli esami”. Perché oggi questo nome non corrisponde più al ruolo ricoperto nelle aziende e negli uffici. Sono collaboratrici preziose, fondamentali, spesso indispensabili per la riuscita di una marea di attività, dall’agenda degli appuntamenti all’organizzazione di eventi e meeting, dalla prenotazione di viaggi alla risoluzione di imprevisti, fino alla gestione della comunicazione. Non c’è un albo, né un sindacato a rappresentarle, lavorano quasi...

28 Agosto 2017

Estate 2017: un caso di omofobia ogni tre giorni. E se non fosse solo un male?

scritto da

  Manca meno di un mese alla fine, ma possiamo già affermare che tra le cose per cui verrà ricordata questa estate 2017, c’è anche l’opprimente ondata di omofobia che ha colpito l’Italia al nord come al sud. Il caso mediaticamente più eclatante accade l’ultima settimana di luglio, quando una coppia gay di Napoli si vede rispondere così dal titolare della guest house di Santa Maria (Calabria), dove ha deciso di passare l’estate: “importante e mi scuso se posso sembrare troglodita, ma non affittiamo a gay e animali. Scusi ancora”. La coppia cancella la prenotazione, denuncia l’accaduto all’Arcigay di...

28 Agosto 2017

Multinazionale e hi-tech: l'azienda dei sogni di un Millennial

scritto da

  Indolenti e infedeli. È lo stereotipo dei Millennials sul lavoro. Se è pur vero che i lavoratori tra i 25 e i 34 anni cambiano lavoro più o meno ogni 3 anni, il triplo dei cinquantenni, i dati smentiscono il fatto che siano svogliati. Secondo Manpowergroup, il 73% dei Millennials in giro per il mondo dichiara di lavorare più di 40 ore a settimana, e in media la settimana lavorativa di un ragazzo italiano è di 43 ore. Ciò che è cambiato rispetto al passato è l'atteggiamento nei confronti delle aziende presso cui i giovani cercano impiego. La stabilità finanziaria non basta. Da un posto di lavoro la generazione Y si...

28 Agosto 2017

Laureati: retribuzioni inversamente proporzionali ai voti

scritto da

    I dati Istat sull’inserimento professionale dei laureati evidenziano che la componente femminile (che rappresenta il 54 % del totale) ottiene mediamente retribuzioni più basse della componente maschile. Per l’insieme dei laureati la retribuzione mensile netta tre anni dopo il conseguimento del titolo è di 1.217 euro per la componente femminile e di 1.414 per la componente maschile. Le laureate guadagnano dunque in media il 14% in meno dei laureati. Questa differenza retributiva varia tra 9% e 19% (Tabella 1), ed è riscontrabile in ogni partizione dell’insieme: negli occupati con laurea triennale e in quelli con...

27 Agosto 2017

“Il Passerotto di Magé”: un modo diverso di “leggere” il mondo del pallone

scritto da

    Un giorno un giornalista chiese alla teologa tedesca Dorothee Solle: "Come spiegherebbe a un bambino che cos’è la felicità?". "Non glielo spiegherei…" - rispose lei - "…gli darei un pallone per farlo giocare". (Eduardo Galeano)   E’ vero! Oggi, i calciatori hanno soldi facili, vite agiate, macchine potenti, ville con piscina e tanti, ma proprio tanti altri benefits. Quanti giovani odierni, ma anche passati e futuri sognano, hanno sognato o sogneranno di fare i calciatori professionisti. E quanti genitori più o meno delusi dalla propria vita impiegatizia o memori delle loro presunte glorie calcistiche passate,...

25 Agosto 2017

Tre cose che ho scoperto passando una settimana su Tinder

scritto da

  Ho appena passato una settimana su Tinder*, ed ecco le tre cose che ho capito. Uno: ci sono tantissimi uomini in giro! Qui sembrano essere "apparecchiati" e disponibili, in attesa di essere "messi a destra" - ossia selezionati. Avendone scansiti qualche centinaio, dalle foto li categorizzerei così: Quelli che si fotografano davanti allo specchio del bagno o dell'ascensore. Quelli che mostrano solo dettagli di sé, a volte anche intimi e infiocchettati. Quelli che preferiscono far vedere i propri mezzi di trasporto. Quelli che mettono foto in cui sono insieme alle mogli e tagliano barbaramente le mogli. Quelli che non si...